Android Oreo arriva su Xiaomi Redmi Note 4 grazie al modding e a Project Treble (foto)

Vezio Ceniccola

Le potenzialità di Project Treble sembrano davvero infinite, soprattutto per gli appassionati di modding. Ulteriore conferma di tale concetto deriva dal nuovo progetto dedicato a Xiaomi Redmi Note 4, modello con SoC Snapdragon, che ha appena ricevuto la sua nuova custom ROM a base Android Oreo proprio sfruttando il sistema Treble.

Questo piccolo miracolo della tecnica è stato realizzato dall’utente di XDA abhishek987, il quale è riuscito ad implementare Treble sul dispositivo Xiaomi con non poco sforzo, adoperando anche una partizione di sistema non occupata dalla ROM standard MIUI. Dopo aver modificato altre partizioni, lo sviluppatore è riuscito a montare una ROM LineageOS 15.1, opportunamente adattata, dando nuova vita alla parte software di Redmi Note 4.

LEGGI ANCHE: Niente Project Treble per Galaxy S8

Oltre alla dimostrazione pratica delle capacità del sistema Treble, ciò dimostra anche come sia relativamente agevole installare ROM aggiornate anche su dispositivi che non le supportano nativamente, ed apre ulteriori spiragli per quanto riguarda Android P. Project Treble potrebbe, infatti, essere il “cavallo di Troia” – in senso buono – utilizzabile dai modder per portare la nuova versione di Android su molti dispositivi supportabili in tempi brevissimi, ben prima degli OEM e di quanto accaduto in passato.

Intanto, se volete leggere tutte le procedure per l’installazione su Redmi Note 4, potete consultare il thread dedicato su XDA a questo indirizzo.

Via: XDA Developers
Xiaomi Redmi Note 4

Xiaomi Redmi Note 4

confronta modello

Ultime dal forum:

Xiaomi Redmi Note 4 (3 GB)

Xiaomi Redmi Note 4 (3 GB)

confronta modello

Ultime dal forum: