Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle nuove nanoSD svelate ieri da Huawei insieme ai Mate 20

Roberto Artigiani -

Ieri Huawei ha presentato ufficialmente i suoi due nuovi esemplari della serie Mate 20 che tra le altre caratteristiche usano nano memorie al posto delle classiche microSD. Anche note come schede NM o nanoSD, si tratta di schede di memoria più piccole del 45% rispetto alla controparte “micro” e che hanno le stesse dimensioni delle nano-SIM (il nome non è stato scelto a caso).

Al momento non ci sono molti dettagli, ma sappiamo che possono essere usate nello stesso slot delle SIM, visto che le loro dimensioni sono identiche. Non si tratta quindi solo di guadagnare spazio rimpicciolendo i componenti, ma di una vera e propria ottimizzazione. Dalle informazioni diramate sembra che la velocità di trasferimento dati arrivi fino a 90 MB/s e che ci siano memorie da 128 e 256 GB.

LEGGI ANCHE: Ecco il potentissimo Xiaomi Black Shark 2

Specifichiamo che si tratta di un formato proprietario utilizzabile per ora solo dai due Mate 20 e Mate 20 Pro per cui ci aspettiamo che i prezzi di queste memorie, quando appariranno sul mercato, saranno piuttosto elevati. Stiamo quindi assistendo al primo passo di una naturale evoluzione? Per capirlo bisognerà vedere se Huawei sarà disposta ad aprire il suo standard convincendo gli altri produttori ad adottarlo.

Via: Android Authority