Google vi permette di loggarvi ai suoi servizi tramite Chrome usando la vostra impronta digitale o altri metodi (foto)

Roberto Artigiani O, detta in altra maniera, Google sfrutta il vostro smartphone Android (da Nougat in poi) come chiave di sicurezza 2FA

Google sta rilasciando un aggiornamento dei suoi servizi online che prevede che l’identificazione dell’utente possa avvenire non più soltanto tramite l’inserimento di una password, ma utilizzando direttamente il metodo attivo sul dispositivo. O meglio, la cosa prevede vari sistemi come le impronte digitali, un Pin o una sequenza ed è limitata all’autenticazione su Chrome.

Al momento la novità sembra disponibile solo per un numero di utenti limitato, ma dovrebbe essere estesa a tutti coloro che hanno un dispositivo aggiornato almeno ad Android Nougat. Da questa versione in poi infatti tutti gli smartphone sono certificati con FIDO2, uno standard per l’autenticazione sicura online.

LEGGI ANCHE: Google Play Services causa battery drain?

Altra limitazione: attualmente il servizio è stato attivato soltanto per accedere al database delle credenziali salvate da Google. La dinamica di funzionamento è visibile nella GIF animata qui sotto, per scoprire se doveste avere ricevuto la nuova possibilità vi basterà visitare il sito password.google.com e provare a visualizzarne una.

La pagina di assistenza ufficiale in inglese riporta già il meccanismo, mentre quella in italiano non ci risulta ancora aggiornata, probabile segno che ancora la funzione non sia arrivata nel nostro Paese. La novità dovrebbe successivamente essere estesa anche agli altri servizi online di Mountain View. Fateci sapere nei commenti se avete la possibilità di identificarvi col nuovo metodo.

Via: The Verge