Xiaomi: addio IMEI, benvenuto OAID (quasi)

Matteo Bottin

Il codice IMEI, utilizzato per identificare univocamente i nostri dispositivi, non è il più sicuro in assoluto: ci sono stati casi nei quali questo codice è stato copiato, rubato e non solo. Per ovviare al problema, Xiaomi potrebbe presto abbandonare l’IMEI in favore del più sicuro OAID.

Cos’è l’OAID? L’Open Anonymous Device Identifier è un codice che viene generato al primo avvio dello smartphone, o in seguito ad un ripristino, e fornisce un grado di privacy e sicurezza maggiore. Nella pratica è più difficile accedere a questo codice: le app non potranno ricavarlo facilmente come succede con l’IMEI.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Mi A3

Se Xiaomi decidesse di cambiare codice, il passaggio sarebbe rapido: ben l’80% dei dispositivi dell’azienda supporta l’OAID. Ad oggi tutte queste congetture riguardano il mercato asiatico, ma non è detto che non possano espandersi anche in Europa.

Via: GizChina.it