Google ha abbandonato Google Fit? (aggiornato: Google risponde)

Roberto Artigiani Le segnalazioni di problemi e disservizi si moltiplicano senza alcun segno di risposta

Google Fit è stata una delle app del vasto ecosistema di BigG che più ha subito cambiamenti nel corso dell’ultimo anno: prima un completo ridesing, poi lo sbarco su iOS e il ritorno di alcune funzioni. Purtroppo però lungo il percorso è stato sacrificato il sito Web. È quello che è successo da allora però che fa preoccupare. L’app infatti ha iniziato ad accumulare disservizi che la rendono del tutto inutilizzabile per alcuni utenti, ma ciò che è peggio è che i problemi invece che essere risolti sembrano diffondersi sempre più, senza alcuna risposta da parte di Google.

Basta una visita sul Play Store per poter leggere le molte recensioni negative (soprattutto in lingua inglese) e scorrere i sintomi. C’è chi non vede tracciate le proprie attività, chi non riesce proprio ad accedere e chi invece lamenta la mancata sincronizzazione con app di terze parti. La maggior parte dei reclami appartiene alla scorsa settimana, ma ci sono utenti che hanno problemi da tempo, mentre altri sembrano miracolosamente immuni.

LEGGI ANCHE: 10 app con tema scura da provare subito

Se avete incontrato anche voi difficoltà simili sappiate che cancellare e reinstallare l’app non vi sarà di alcun aiuto e anche cancellare dati e cache sembra non influire sul comportamento di Google Fit. Non possiamo ancora dire che Mountain View abbia abbandonato la sua app, ma è evidente che non la sta curando come invece Apple fa per il suo corrispettivo. L’ultima risposta sul Play Store infatti risale ai primi di giugno e promette che verrà trovata una soluzione. Da allora è passato quasi un mese senza che succedesse nulla…

Aggiornamento10 luglio 2019 ore 22:00

Google ha risposto alla richiesta effettuata dai colleghi di 9to5Google. Un portavoce ha dichiarato che l’azienda è informata delle anomalie e che sta “indagando attivamente” la questione. Non si parla ancora di una prossima soluzione, ma almeno è un minimo confortante sapere che la faccenda è seguita.

Via: Android Police, 9 To 5 Google