Volete evitare giochi violenti ai vostri bambini? Non fidatevi troppo del Play Store

Vincenzo Ronca

Il Play Store raccoglie tantissimi contenuti di diverso genere, tra i quali ci sono anche giochi relativamente violenti che non sono adatti per essere proposti ad un minore. Per questo Google mette a disposizione delle certificazioni PEGI per indicare la fruibilità del gioco ai minori.

Sembra che però questa certificazione non sempre venga assegnata con criterio. Come rilevato da Wired, ci sono diversi giochi certificati come sicuri per i bambini ma che in realtà non lo sono: è il caso di Mad Max Zombies, certificato PEGI 3, che prevede l’uccisione dei zombie con annessi laghi di sangue, oppure Baby Panda Dental Care che prevede l’estrazione dei denti. Sono stati scovati dei giochi d’azzardo a pagamento in questo gruppo.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A50, la recensione

Wired ha segnalato la cosa a Google, che ha preso provvedimenti sulle 52 segnalazioni: 16 giochi sono stati rimossi e per gli altri è stata revisionata la certificazione PEGI. Questo non ha risolto il problema per coloro che hanno già installato l’app, chiaramente.

Probabilmente Google dovrebbe rivedere i questionari proposti agli sviluppatori per assegnare la certificazione PEGI e sviluppare una metodologia di valutazione più efficace. Il consiglio per gli utenti è sempre quello di verificare almeno una seconda volta cosa sta installando il bambino, magari effettuando una prova preventiva.

Via: EngadgetFonte: Wired