Gli smartphone Huawei con EMUI 8 e superiori sono protetti da una pericolosa falla del modulo Wi-Fi

Roberto Artigiani

Huawei ci tiene a rassicurare i suoi utenti con un dispositivo aggiornato almeno alla EMUI 8 che non hanno nulla da temere dall’ultima falla scovata nel funzionamento del Wi-Fi. A quanto pare infatti è stata scoperta una vulnerabilità che permetterebbe a un malintenzionato di accedere via Wi-Fi a uno smartphone/tablet collegato alla Rete. Sfruttando una specie di sonda in grado di ottenere l’indirizzo Mac, l’IMEI del telefono e altre informazioni per poi simulare di essere l’utente e accedere a tutti i dati contenuti nel sistema.

LEGGI ANCHE: AndroidWorld compie 10 anni

Ovviamente per essere esposti è necessario attivare il modulo Wi-Fi ed essere connessi a una rete, anche se aperta e gratuita. Per risolvere questa problematica Huawei ha implementato un sistema di generazione di indirizzi Mac casuali nel momento in cui ci si collega a una WLAN. In questo modo il telefono sarebbe protetto da eventuali attacchi: il malintenzionato infatti si ritroverebbe al massimo con un indirizzo Mac fittizio.

Via: GizChina
EMUI