NVIDIA Shield TV sempre più centro dell’IoT con Samsung SmartThings Link (video)

Nicola Ligas

Abbiamo già visto qualche mese fa come la NVIDIA Shield TV possa sostituire un tradizionale decoder per la TV, ma il passo che il box di NVIDIA compie grazie a Samsung SmartThings Link è tutta un’altra cosa.

Quest’ultimo non è altro che un dongle USB da attaccare al retro della Shield (peccato che sia così largo da coprire entrambe le porte USB, ma per fortuna nella confezione c’è una prolunga) che permette al box di dialogare con un’ampia gamma di dispositivi IoT (non solo a marchio Samsung), che potrete monitorare e controllare anche grazie alla SmartThings app per Android ed iOS.

Stiamo parlando di lampadine, tapparelle, elettrodomestici, speaker, videocamere di sorveglianza ed altro. Potete dare un’occhiata ai prodotti compatibili sul sito ufficiale Samsung, mentre un elenco delle potenzialità è disponibile a questo link. I prezzi variano molto a seconda del bundle, ma quello base col solo dongle parte da 40$.

Idea ottima, implementazione anche (o così sembra dalle prime recensioni), l’unico problema è la disponibilità in Italia. Fintanto che i dispositivi IoT non saranno più comuni (e magari sicuri), il rischio è quello di accendere una lampadina, comandare uno speaker, e poco più.

NVIDIA