Come aggiornare smartphone e tablet Android

Nicola Ligas -

Android è un sistema operativo che, come tutti, riceve aggiornamenti nel corso del tempo. Le varie applicazioni installate si aggiornano tramite Play Store, mentre l’aggiornamento del sistema stesso sfrutta un sistema chiamato OTA (over the air), che permette allo smartphone di scaricare direttamente l’aggiornamento per “sé stesso”, senza collegarlo ad esempio ad un PC. Tale update viene indicato anche come FOTA (firmware over the air), perché quello che andremo a scaricare è effettivamente un nuovo firmware Android che aggiornerà il precedente, in modo del tutto automatico.

Come aggiornare smartphone e tablet Android

Al di là delle personalizzazioni all’interfaccia che i vari produttori possono apportare, il controllo per eventuali aggiornamenti di sistema si trova più o meno sempre nella stessa posizione. Andate nelle impostazioni, scorrete fino in fondo, o comunque fino a trovare la voce Info sul telefono / dispositivo, e cliccateci sopra. La prima voce che dovreste avere davanti sarà qualcosa del tipo Aggiornamenti software / Aggiornamenti sistema e cliccandoci sopra andrete in una schermata che potrà differire da dispositivo a dispositivo, ma che sostanzialmente vi consentirà di controllare manualmente la presenza di aggiornamenti.

GUIDE: Come resettare il proprio dispositivo Android

Notate che Android controlla automaticamente e periodicamente da solo la presenza di eventuali update, ma se volete essere sicuri al 100% di avere l’ultima versione software disponibile, questo è l’unico modo.

Non cancellate i dati di Google Service Framework – Navigando online vi potrebbe inoltre essere capitato di imbattervi in un metodo per forzare l’aggiornamento di un dispositivo, che per un buon periodo di tempo veniva considerato valido, ma che invece è da evitare. Esso consiste nel cancellare i dati dell’app Google Service Framework, cosa che di solito favorisce il rilevamento dell’update, ma che può comunque andare ad alterare il normale comportamento di sistema, come spiegato da Dan Morrill, uno dei più noti ingegneri di Google al lavoro su Android.

DA NON PERDERE