Samsung Pay

Cos'è Samsung Pay

Samsung Pay è un servizio di pagamento mobile realizzato da Samsung, lanciato in Corea del Sud nel 2015 e disponibile anche in Italia da marzo 2018. Questo servizio permette di pagare nei negozi utilizzando lo smartphone come se fosse una carta di credito, e la particolarità rispetto ai competitor è che questo sistema di Samsung funziona non solo con i POS contactless (tramite NFC) ma anche con quelli che richiederebbero i pagamenti con carta fisica (tramite tecnologia MST).

Come funziona

Per usare Samsung Pay, la prima cosa da fare è configurare la propria carta di credito o debito nell'apposita applicazione, come spiegato nel paragrafo sottostante.

Dopo aver associato la propria carta all'account, per pagare nei negozi fisici sarà sufficiente avviare l'app, autorizzare l'accesso (tramite impronte digitali, scansione dell'iride o PIN) e avvicinare lo smartphone al POS.

App

L'app Samsung Pay è compatibile solo con un numero limitato di smartphone Samsung (vedi elenco nel paragrafo Dispositivi compatibili). È preinstallata sulla maggior parte dei nuovi modelli, ma se così non fosse potete scaricarla da Google Play Store o da Galaxy App.

Download APK

Nel caso in cui non doveste trovare l'app dagli Store ufficiali di Google o Samsung, è comunque possibile installare l'app scaricando l'apposito APK (ossia il file di installazione). In tal caso, è probabile che dobbiate installare anche Samsung Pay Framework, una serie di librerie che permettono al servizio di funzionare.

In ogni caso, tenete presente che anche installando manualmente l'app, non è possibile utilizzare Samsung Pay su dispositivi non supportati. Di seguito è possibile trovare i link per i download degli APK di Samsung Pay e Samsung Pay Framework.

Configurazione

Una volta installata l'app, il processo di configurazione è semplicissimo: dopo aver inizializzato il software, configurando le impronte digitali e/o un codice di sblocco, per aggiungere la carta di credito o debito sarà sufficiente inquadrarla con la fotocamera. L'app acquisirà automaticamente tutte le informazioni necessarie e dopo pochi clic la configurazione sarà conclusa.

Inoltre, vale la pena ricordare che nell'app Samsung Pay è possibile aggiungere non solo le carte di credito/debito per i pagamenti, ma anche carte fedeltà per accumulare punti.

È sicuro?

La sicurezza di questo sistema di pagamenti è affidata a Samsung Knox, la piattaforma di criptazione dati sviluppata dall'azienda coreana. Inolre, il numero della carta non viene memorizzato sul dispositivo e per autorizzare i pagamenti è necessario sempre abilitare Samsung Pay tramite impronte digitali, scansione dell'iride o inserendo il PIN.

Quindi sì, il servizio è sicuro e, anche in caso di furto o smarrimento dello smartphone, un eventuale malintenzionato non potrebbe usare Samsung Pay per effettuare acquisti.

Banche e carte supportate

Per poter utilizzare Samsung Pay è necessario associare una carta di credito o debito supportata.

I circuiti di credito supportati sono MasterCard, VISA / V Pay e Maestro, mentre le banche aderenti in Italia sono le seguenti:

  • Banca Mediolanum
  • BNL (solo le carte Mastercard e le carte di debito Maestro.)
  • CartaBCC (solo le carte Mastercard e le carte di debito Maestro)
  • Hello bank! (solo le carte Mastercard e le carte di debito Maestro.)
  • Intesa Sanpaolo (solo carte Mastercard)
  • UBI Banca (solo le carte di credito)
  • Unicredit
  • CheBanca!
  • Nexi (e relative banche partner)

Presto saranno disponibili anche le carte emesse dai seguenti istituti:

  • BPER Banca (solo le carte di credito)
  • Banco di Sardegna (solo carte di credito)

I grandi assenti: Poste, Fineco, Hype, N26

Purtroppo il supporto a Samsung Pay non è ancora troppo diffuso in Italia e, rispetto agli altri servizi di pagamento come Apple Pay e Google Pay, si sente in particolar modo l'assenza di alcune carte ampiamente diffuse nel nostro paese.

In particolare, segnaliamo che attualmente non è possibile usare Samsung Pay con carte di credito e debito emesse da Poste (tra cui PostePay), Fineco, Hype e N26.

PayPal ha annunciato il supporto a Samsung Pay ad aprile, ma per il momento rimane un'esclusiva per gli Stati Uniti. Anche se non ancora disponibile in Italia, si tratta di una partnership davvero importante: PayPal, infatti, non supporta nessuno degli altri principali servizi di pagamenti mobile (come Google Pay e Apple Pay).

Dispositivi compatibili

Attualmente Samsung Pay è supportato dai seguenti dispositivi:

  • Galaxy Note9
  • Galaxy S9/S9+,
  • Galaxy Note8
  • Galaxy S8/S8+
  • Galaxy S7/S7 edge
  • Galaxy S6 edge+
  • Galaxy A8
  • Galaxy A6/A6+ (solo NFC)
  • Galaxy A5 2017
  • Galaxy A5 2016
  • Gear S3
  • Gear Sport (solo NFC)

Per eseguire pagamenti dallo smartwatch (Gear S3 e Sport) è necessario per prima cosa collegare Samsung Pay dall'app Samsung Gear. Una volta completata la configurazione, è possibile pagare seguendo quattro semplici step:

  1. Tenere premuto il tasto Indietro per avviare Samsung Pay
  2. Ruotare la ghiera per selezionare la carta da utilizzare
  3. Toccare "Paga"
  4. Avvicinare lo smartwatch al terminale di pagamento

Gli ultimi articoli