Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip è il secondo smartphone pieghevole di Samsung. Al contrario di Galaxy Fold, del quale non rappresenta il successore, Z Flip si piega a conchiglia, ovvero lungo il lato corto, come i cellulari di un tempo. E proprio come loro, il suo scopo è essere il più possibile compatto per poi allargare lo schermo una volta aperto. Come il Motorola razr 2020 insomma. Vale solo la pena sottolineare che il nome in codice di questo modello è Galaxy Bloom. Se aveste sentito quest'ultimo nome, almeno saprete già a chi si riferisce.

Uscita

Samsung Galaxy Z Flip è stato presentato l'11 febbraio 2020 a San Francisco, assieme alla serie S20. Si tratta di una data importante, perché non è facile condividere il palco con la famiglia di top di gamma più importante per Samsung, segno di quanto l'azienda voglia puntare su questo nuovo pieghevole. L'arrivo sul mercato è inoltre rapidissimo: già da San Valentino.

Prezzo

Samsung Galaxy Z Flip sarà disponibile in quantità limitate, a partire dal 14 febbraio 2020, al prezzo di 1.520€. I colori disponibili sono Mirror Purple e Mirror Black. Ci sarà inoltre un'edizione limitata Thom Browne, dal costo di ben 2.580 euro.

  • Schermo: 6,7'' AMOLED (aperto) full HD+ (1.080 x 2.636 pixel)
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 855+
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 256 GB UFS 3.0
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 12 megapixel, f/1.8, FOV 78°
    • grandangolo: 12 megapixel, f/2.2, FOV 123°
  • Fotocamera frontale: 10 megapixel Sony IMX 374, f/2.4, FOV 80°, con autofocus e foro nel display
  • Connettività: LTE, Wi-Fi 6 dual band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C, no jack audio
  • Batteria: 3.300 mAh con ricarica a 15W
  • Dimensioni: 167,9 x 73,6 x 6,9-7,2 mm (aperto), 167,9 x 73,6 x 15,4-17,3 mm (chiuso)
  • Peso: 183 grammi
  • OS: Android 10 con OneUI 2.0

Caratteristiche

Samsung Z Flip sarà dunque un clamshell, ma il suo schermo è comunque essere rivestito con uno speciale strato di vetro e non di plastica, come i pieghevoli visti nel 2019. Si tratta infatti di uno strato così sottile (30-micrometri circa) che può rivaleggiare con lo spessore di un capello umano, permettendogli quindi di piegarsi senza rompersi. Per darvi un'idea di come venga realizzato questo ultra thing glass potete guardare questo video su YouTube. Questo strato di vetro sarà poi rivestito da uno in plastica, in modo che eventualmente sia quest'ultimo a danneggiarsi e non il display, in modo che anche eventuali riparazioni siano più semplici. Peccato però, perché in questo modo il dito sarà comunque a contatto con la plastica quando lo scorrerete sullo schermo.

Si nota però una fotocamera singola con foto nel display, mentre sul retro abbiamo due fotocamere con LED flash. Al loro fianco c'è un mini-display AMOLED da 1,06'' (300 x 116 pixel), che mostra orario e notifiche anche a smartphone chiuso. Sono ovviamente contenuti molto limitati, quindi avrete sempre bisogno di aprirlo per interagire con le notifiche, al contrario di quanto avviene su Galaxy Fold e Motorola razr, che hanno un display vero e proprio, per quanto più piccolo, anche a smartphone chiuso.


Rumor e Ultime Notizie

Samsung Galaxy Z Flip sarà senz'altro uno degli smartphone più chiacchierati di questi inizio 2020. Vi lasciamo qui sotto tutti gli articoli che abbiamo scritto al riguardo, in modo da poterli leggere con calma.

Gli ultimi articoli