Samsung Galaxy Note 7

Galaxy Note 7 è il phablet di punta a marchio Samsung per il 2016. Si tratta del sesto modello della serie Note, a dispetto del suo nome, e sarà commercializzato in tutto il mondo, anche in Italia, a dispetto del fatto che il precedente modello non sia mai arrivato sul nostro mercato.

Samsung Galaxy Note 7 è stato presentato il 2 agosto 2016 a New York e sarà disponibile in Italia dal 2 settembre al prezzo di 879€ nei colori Blue Coral, Silver Titanium e Black Onyx. Galaxy Note 7 sarà prenotabile a partire dal 16 agosto fino al 1 settembre 2016. Tutti coloro che effettueranno il pre-ordine presso i punti vendita aderenti e registreranno lo smartphone su Samsung People, riceveranno in regalo il nuovo Gear VR, lanciato appositamente per Note 7. In realtà, a causa di problemi alla batteria dei primi lotti del phablet, il lancio vero e proprio è stato posticipato ad ottobre 2016.

Abbiamo realizzato una recensione di Samsung Galaxy Note 7, dove siamo andati ad esaminare con precisione ogni aspetto del software, delle novità di S Pen e delle performance dello smartphone, alla qualità della fotocamera, passando per il bellissimo display, il migliore in circolazione ad oggi. Buone impressioni anche sul fronte dell'autonomia, se non fosse che proprio la batteria è stata al centro dei problemi di questo smartphone.

Samsung ha diramato un comunicato stampa il 2 settembre 2016 per informare i suoi clienti che avrebbe sostituito gratuitamente i loro Galaxy Note 7 con dei nuovi modelli, a causa di problemi con la batteria, che poteva prendere fuoco durante la ricarica. Il costo dell'operazione è elevatissimo, ma è stato l'unico modo per non perdere la fiducia dei propri clienti. Questo ha fatto slittare la data di lancio in Italia dello smartphone, che è stata posticipata di circa un mese, ad ottobre 2016. Per fortuna ci sarà un metodo facile per riconoscere i nuovi modelli "sicuri" da quelli dei primi lotti.

Dopo i problemi riportati al paragrafo precedente, e dopo che anche i modelli sostitutivi sono stati soggetti ad esplosioni e quindi danni a cose e persone, Samsung ha interrotto del tutto la produzione e la vendita di Galaxy Note 7, cancellando di fatto il phablet dal commercio. Si tratta della più grande debacle nella storia dell'azienda, che le causerà danni per (probabilmente) miliardi di dollari, oltre ad una perdita d'immagine e di valore ingente.

Galaxy Note 7 è stato vittima delle sue stesse batterie. Due volte. La prima a causa di un difetto di produzione che poteva portare anodo e catodo a venire in contatto tra loro. La seconda perché, dopo aver richiamato prontamente i primi lotti dello smartphone, Samsung ha avuto troppa fretta di ritornare a venderlo, ed anche le batterie sostitutive hanno avuto un diverso difetto, che forse con analisi più attente sarebbe stato individuato, che ha portato a nuovi problemi. Secondo le indagini condotte da Samsung, non ci sono stati difetti strutturali in Galaxy Note 7 che abbiano acuito questo fenomeno, anche se pensare ad una doppia coincidenza risulta difficile. In mancanza di prove alternative, non ci resta che prendere per buone le conclusioni dell'azienda.

Samsung Galaxy Note 7 è il successore di Galaxy Note 5. Galaxy Note 6 non è mai stato realizzato. Samsung ha scelto di saltare un numero per uniformare la serie Note con la serie S, in modo che da quest'anno avessero entrambe lo stesso numero. A dispetto del suo nome però, Galaxy Note 7 non avrà uno schermo da 7 pollici, ma avrà il display curvo ai lati. Non si chiamerà però Galaxy Note 7 edge, perché non ci sarà alcuna versione "flat" da cui distinguerlo, dato che quest'ultima non verrà realizzata (ma ne abbiamo intravisto un prototipo).

Samsung Galaxy Note 7 ha uno schermo da 5,7 pollici QHD, con processore Exynos 8890, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna espandibile con microSD, fotocamera posteriore da 12 megapixel, fotocamera frontale da 5 megapixel e batteria da 3.500 mAh. Sarà inoltre dotato di scanner dell'iride, posto a fianco della fotocamera anteriore. Ovviamente non può mancare la S Pen, che vanterà funzioni aggiornate via software. Infine, Galaxy Note 7 è dotato di connettore USB Type-C, per la prima volta in uno smartphone a marchio Samsung, e sarà impermeabile con certificazione IP68, come i due S7.

A margine della presentazione italiana, abbiamo realizzato una video anteprima di Galaxy Note 7 in italiano, corredata da alcune prime impressioni, anche lato software con le novità rispetto ai modelli precedenti.

Ecco alcune foto dal vivo di Galaxy Note 7, nella colorazione Silver Titanium (argento). Vi ricordiamo che in Italia sarà disponibile anche in Blue Coral (blu) e Black Onyx (nero).

La nuova interfaccia grafica di Galaxy Note 7 si chiamerà Grace UI e sarà una versione aggiornata della TouchWiz presente su Galaxy S7 ed S7 edge, con diverse differenze grafiche e funzionalità esclusive della serie Note. Un video che la mostra in azione è trapelato già da qualche tempo, e lo potete trovare in questo articolo, ma ricordate che la versione definitiva potrebbe differire rispetto a quanto mostrato qui.

PER SAPERNE DI PIÙ

Gli ultimi articoli