LG G7

LG G7 ThinQ: è questo il nome dello smartphone top di gamma 2018 dell'azienda coreana. Il suffisso ThinQ vuole esaltare l'intelligenza (artificiale) di cui è dotato, ed è infatti già stato impiegato da LG nella sua linea di elettrodomestici smart, e non solo.

INDICE

Uscita in Italia

La presentazione di LG G7 si è tenuta il 2 maggio 2018 a New York. Lo smartphone verrà lanciato subito dopo in Corea del Sud, ed a seguire "nei principali mercati in Nord America, Europa, America Latina e Asia". La disponibilità in Italia si aggirerà intorno a fine maggio / inizio giugno 2018. Date più precise saranno rese note solo con l'approssimarsi al lancio.

LG G7 costerà 849€. Lo scorso anno LG G6 fu lanciato in Italia per 749€, ed il rincaro e commisurato all'aumento di specifiche.

Parliamo però del modello base, con 4/64 GB, dato che in Italia non arriverà LG G7+ (vedi sotto). Considerando che molti altri top di gamma sono già usciti da tempo, G7 dovrà scontrarsi con una concorrenza già svalutatasi un po'. Vedremo quindi come reagirà il mercato a partire dal mese di giugno, e vi segnaleremo come sempre le migliori offerte.

Le specifiche di LG G7 ThinQ sono le seguenti:

  • Schermo: 6,1'' FullVision QHD+ (1.440 x 3.120 pixel, 19,5:9, 564ppi), 1.000 nit massimi, 100% DCI-P3 Gorilla Glass 5
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845 con GPU Adreno 630
  • RAM: 4 / 6 GB
  • Memoria interna: 64 / 128 GB UFS 2.1 espandibile (con microSD fino a 2TB)
  • Fotocamera posteriore: dual camera da 16 megapixel f/1.6, FOV 71° +  f/1.9, FOV 107° (grandangolo)
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/1.9
  • Connettività: LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 5, GPS, NFC, USB Type-C 2.0
  • Batteria: 3.000 mAh con Quick Charge 3.0
  • Dimensioni: 153,2 x 71,9 x 7,9 mm
  • Peso: 162 grammi
  • Certificazioni: IP68, MIL-STD 810G
  • OS: Android 8.0 Oreo

Lo smartphone sarà disponibile in due configurazioni: una con 4/64 GB e l'altra con 6/128 GB; quest'ultima chiamata LG G7+. Attenzione però al fatto che LG G7+ non sarà disponibile in Italia.

Peccato quindi avere solo la versione da 4 GB e peccato anche per la batteria, che speravamo più capiente. Valuteremo comunque con calma l'autonomia, solo dopo aver provato lo smartphone nella vita di tutti i giorni. Menzione d'onore invece per lo schermo ad elevatissima risoluzione, superiore ai concorrenti diretti.

Piccola curiosità: la larghezza di G7 è la stessa di G6, a dispetto del display più grande. Questo è frutto di una migliore ottimizzazione delle cornici e dello spazio "rubato" dal notch. Se andaste infatti a fare sparire quest'ultimo, vi ritrovereste più o meno con lo schermo di G6.

LG G7 timbra tutti i cartellini. Specifiche di fascia alta, bello schermo (ad altissima risoluzione), impermeabile ed anche con standard di resistenza di grado miliare, e c'è pure la ricarica wireless. Manca però qualcosa che lo distingua davvero dalle masse, perché la fotocamera grandangolare sta sì migliorando di qualità, ma si sta anche "appiattendo" sempre più, e la batteria non è certo da primato. Peccato inoltre che la versione più potente non arrivi in Italia e che al lancio, essendo arrivato tra gli ultimi, costi più della già svalutata concorrenza.


Fotocamera

LG G7 ThinQ utilizza una doppia fotocamera posteriore. Entrambi i sensori sono da 16 megapixel (contro i 13MP di G6), ed uno dei due è grandangolare (FOV 107°). Cresce anche la risoluzione della fotocamera frontale, che arriva ad 8 MP (contro i 5 del precedente modello). LG afferma al riguardo che i “selfie sono più chiari e naturali dei precedenti smartphone LG”.

Tra le funzioni peculiari troviamo il "Super Bright Mode". Si tratta di una tecnica che unisce assieme più pixel (riducendo la risoluzione finale) per catturare più luce (fino a 4 volte più di G6 e V30). Non mancano anche le Live Photo, gli sticker 2D e 3D e la modalità ritratto, quest'ultima presente anche nella fotocamera grandangolare. Si tratta di opzioni bene o male già viste, anche nei modelli della concorrenza.

Per quanto riguarda l'intelligenza artificiale, ci sono vari miglioramenti rispetto a V30s ThinQ Anzitutto adesso ci sono ben 19 modalità di scatto tra cui scegliere, contro le 8 precedenti. Inoltre è richiesta di meno l'interazione dell'utente, e la AI CAM ottimizzerà da sola i vari tipi di scena, in particolare quelle con poca luce.

Caratteristiche

L'immagine qui sopra (scusate la grandezza) offre una visuale completa su LG G7. Come vedete sarà uno smartphone full screen, con notch nella parte superiore del display. Sia davanti che dietro troviamo vetro Gorilla Glass 5, mentre il profilo è in metallo. Sempre sul retro, abbiamo al centro due fotocamere posteriori con a fianco LED flash e sensori vari, e sotto il lettore di impronte digitali. In basso ritroviamo il jack audio, ed il pulsante extra, sul lato destro, è quello per Google Assistant.

Lo schermo purtroppo non è un OLED, ma vanta una luminosità da record ed un'ampio spettro di colore. Ci sono 5 tonalità pre-impostate tra le quali scegliere e se non bastassero c'è anche quella automatica, in cui lo smartphone ottimizza da solo display e dispendio energetico in base al contenuto. In cima allo schermo è facile scorgere il notch, che LG chiama New Second Screen, riferendosi alla serie V. Se non dovesse piacervi, lo potrete far scomparire tingendolo di nero o colorarlo come più vi piace.

Altri elementi degni di nota sono i Boombox Speaker, che assicurano potenza superiore, ed il supporto DTS:X, per la prima volta in uno smartphone, che rende "3D" qualsiasi tipo di suono. Infine va notato il pulsante dedicato a Google Assistant (e Google Lens), posto sotto al bilanciere del volume. LG G7 ThinQ è inoltre in grado di riconoscere la vostra voce fino a 5 metri di distanza, separandola dai rumori di fondo. Ci sono anche dei comandi vocali esclusivi, per arricchire ulteriormente l'esperienza dell'Assistente.

A seguire la nostra anteprima di LG G7, che illustra tutte le caratteristiche principali dello smartphone.


Ultime notizie

LG G7, come tutti i top di gamma, è molto "chiacchierato". Qui sotto trovate pertanto tutti gli articoli che abbiamo scritto al riguardo, in modo che possiate sempre essere al passo con le ultime novità.

Gli ultimi articoli