Huawei


Huawei è stata una delle aziende in più forte crescita nel panorama Android e non solo negli ultimi anni. Sono passati solo pochi anni da quando Huawei era famosa per i suoi prodotti di fascia bassa, che continuano ad essere ad oggi molto validi, ma in un breve arco di tempo, in parte grazie anche alla nascita del sub-brand Honor, Huawei ha saputo elevarsi a produttore di punta, in grado di dettare mode e tendenze. Huawei, forte di questo suo successo, ha poi sperimentato anche prodotti diversi, come il recente tablet-convertibile MateBook con Windows 10, o l'ultrabook MateBook X, per non parlare di accessori di vario tipo, principalmente per i suoi smartphone, ma rimane comunque fedele ad Android, ed è ad oggi tra i maggiori produttori di smartphone Android al mondo.

Nel corso del 2019 però, Huawei è stata inserita nella entity list USA, inibendo le aziende americane dal fare affari con Huawei. Questo ha portato alla revoca della licenza Google, necessaria ad avere il Play Store e gli altri servizi Google sui dispositivi Huawei. Il gigante cinese non è riuscito a trovare una soluzione in questo senso ed è stata costretta a lanciare i nuovi smartphone 2020 senza i Google Mobile Services, con conseguente perdita di appeal per il pubblico occidentale. Questo ha significato l'impossibilità di avvalersi dei servizi Google come Gmail, Play Store e Google Pay. Nonostante i metodi alternativi per installarli, gli utenti Huawei si sono dovuti adattare alle soluzioni proposte dal produttore cinese. In questo senso, Huawei ha sviluppato HarmonyOS, un sistema operativo per dispositivi mobili alternativo ad Android, e AppGallery, la sua controparte del Play Store. A partire da giugno 2021 HarmonyOS 2 è ufficialmente disponibile per i primi dispositivi Huawei anche a livello internazionale.

A fine 2020, Huawei ha venduto definitivamente il sotto-brand Honor a una cordata cinese. La decisione è arrivata probabilmente a valle del protrarsi del ban inflitto dal governo statunitense, il quale ha comportato una contrazione dei numeri di mercato a livello globale per Huawei.

INDICE

Modelli Smartphone

I modelli di smartphone Huawei di punta fanno parte della serie P. Nel 2019 abbiamo infatti avuto P30, P30 Pro e P30 Lite, mentre per il 2020 abbiamo visto il debutto di P40, P40 Pro e P40 Pro+. Le varianti standard e Pro sono i top di gamma, mentre la versione Lite è solitamente un modello di fascia media. La famiglia Pxx esce nella prima metà dell'anno, mentre nella seconda parte è il turno della serie Mate. Sempre prendendo ad esempio l'anno passato, abbiamo avuto Mate 30 e Mate 30 Pro. Nel 2021 sono arrivati i top di gamma della famiglia Huawei P50.

In seguito al ban subito dal governo statunitense, Huawei lanciato anche P30 New Edition, un dispositivo commercializzato nel 2020 con a bordo i servizi Google.

Per la fascia bassa, Huawei solitamente utilizza la lettera Y, seguita da vari numeri. Come già osservato però, anche alcuni smartphone della serie P non sono necessariamente dei top di gamma, come il recente P Smart.

La fascia media e bassa del mercato vedeva anche tanti modelli a marchio Honor, che come già osservato era una sussidiaria di Huawei, che vendeva smartphone col suo marchio ma con la medesima interfaccia EMUI (EMotion User Interface) che ritroviamo appunto nei modelli Huawei.

A partire dalla separazione definitiva, e forzata, di Huawei dai servizi Google, il colosso cinese ha lanciato i suoi primi dispositivi con HarmonyOS 2. Questo è il suo nuovo sistema operativo indipendente da Android.

Nel corso degli anni abbiamo recensito tutti i principali modelli di smartphone Huawei. Dai fascia bassa fino ad ogni top di gamma, inclusi anche gli smartphone Honor. Trovate tutte le recensioni Huawei nel link sul titolo di questo paragrafo. Se per caso foste interessati ai modelli Honor, dovrete invece seguire quest'altro link.

In ogni recensione è presente un video che illustra ogni aspetto dello smartphone. Troverete anche analisi della fotocamera con sample fotografici, tanti benchmark sulle prestazioni ed ovviamente i link per l'acquisto. Potrete inoltre confrontare tra loro i vari modelli tramite le nostre schede, ma vi invitiamo anche a consultare la sezione confronti dove troverete i testa a testa tra i modelli più importanti, che abbiamo personalmente realizzato.

Assistenza

Huawei ha un'assistenza capillare in Italia. In caso di bisogno, potete anzitutto chiamare il numero verde 800 191 435, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 21, ed il sabato dalle 9 alle 14, eccetto i festivi. In alternativa potete inviare una email direttamente dalla pagina apposita. Potete ottenere assistenza anche direttamente dal vostro smartphone Android, tramite l'app Supporto Remoto, che potete scaricare gratuitamente dal Play Store cliccando sul badge qui sotto.

Se invece aveste bisogno di assistenza tecnica, Huawei mette a disposizione un servizio di ritiro e consegna a domicilio, che potrete prenotare da questa pagina dopo esservi registrati. Se vivete a Milano e Roma, è anche disponibile l'assistenza a domicilio, per ora solo su Mate 10 Pro. Ulteriori dettagli sulla pagina dedicata.

Per ogni modello Huawei è inoltre disponibile una pagina di supporto con FAQ, manuali, driver e download vari. Parliamo non solo dei modelli di smartphone, ma anche tablet, PC, wearable, accessori ed altri prodotti. Trovate il vostro partendo da questo link e spostandovi tra le varie sezioni in alto, scorrendo i modelli disponibili in basso.

Prezzi

I prezzi di modelli di smartphone Huawei, come avrete già intuito, spaziano molto. Da poco più di 100€ ad oltre 1.000€. È quindi il caso di dire che ce ne sono per ogni tasca e per ogni esigenza. Per aiutarvi a trovare quello più adatto alle vostre necessità, potete consultare la nostra selezione di migliori smartphone Android, divisa in varie fasce di prezzo. Date anche un'occhiata alla pagina delle offerte, che comprende non solo gli smartphone, per vedere di riuscire a strappare il miglior prezzo.

BRAND

RECENSIONI

Notizie e Rumor Huawei

A seguire trovate tutte le notizie relative ai prodotti Huawei che abbiamo pubblicato su AndroidWorld.it.

Gli ultimi articoli