Huawei Mate 30 Pro

Huawei Mate 30 Pro è il modello di punta della serie Mate 30, che comprende anche Mate 30 propriamente detto e Mate 30 Lite. Ecco quindi tutte le informazioni che sappiamo su di lui, sempre aggiornate.

Huawei Mate 30 Pro è stato presentato assieme a Mate 30. La data scelta da Huawei è il 19 settembre 2019 a Monaco di Baviera. Non è però ancora nota la data di lancio in commercio, nemmeno a presentazione conclusa. Abbiamo un generico "entro fine anno", che non chiarisce molto la cosa. L'assenza delle Google App potrebbe infatti ritardare l'arrivo in commercio dello smartphone. Ma di questo parleremo più in dettaglio qui sotto.

Prezzo Huawei Mate 30 Pro

Huawei Mate 30 Pro ha un prezzo di 1.099€ nella verione 4G e 1.199€ per quella 5G. Lo smartphone sarà disponibile nei sei colori silver, emerald green, cosmic purple e black, ed anche in due varianti in vegan leather (forest green ed orange).

  • Schermo: 6,53'' full HD+ (1.176 x 2.400 pixel) AMOLED, 100% DCI-P3
  • CPU: Kirin 990 con GPU Mali-G76 MP16
  • RAM: 8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 256 GB espandibile (con nanoSD)
  • Fotocamera posteriore:
    • principale: 40 megapixel, f/1.6, OIS, 27mm, RYYB, dimensioni 1/1,7'', formato 4:3
    • grandangolo: 40 megapixel "cine camera", f/1.8. 18mm, RGGB, dimensioni 1/1,54'', formato 3:2
    • teleobiettivo: 8 megapixel, zoom 3x, f/2.4, OIS, 80mm
    • profondità: ToF
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel, f/2.0
  • Connettività: hybrid dual SIM (nano SIM + nano SIM/nanoSD), Dual LTE, Wi-Fi 802.11 ac dual band, Bluetooth 5.1 LE, GPS (L1 + L5 dual band), NFC, USB 3.1 Type-C Gen1
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida a 40W e wireless a 27W
  • Dimensioni: 158,1 x 73,1 x 8,8 mm
  • Peso: 198 grammi
  • Resistenza: IP68
  • OS: Android 10 con EMUI 10

Mate 30 Pro è probabilmente il miglior smartphone di Huawei fino ad oggi. Peccato che sia anche il primo privo delle app di Google, cosa che compromette non poco l'esperienza per il grande pubblico. Le fotocamere sono davvero al top, ed anche il display così spiovente da far scomparire i bordi colpisce a prima vista. Ottima anche l'autonomia e bello il design complessivo. Il software però mina l'esperienza per il consumatore, anche per colpa di qualche bug (di gioventù?), ed aver rinunciato al bilanciere del volume non è una scelta pratica ma solo estetica.


Display

La cosa che più colpisce lo sguardo di Mate 30 Pro è il bellissimo display "horizon", che ricopre quasi interamente i fianchi del dispositivo. Per questo motivo sono assenti i pulsanti del volume. Laddove ci sarebbe stato il bilanciere del volume, basta un doppio tap e poi scorrere sul profilo per ottenere gli stessi risultati. Potete configurare questa gesture su entrambi i lati, ma per quanto efficace non è comoda in chiamata, quando avete il telefono appoggiato all'orecchio.

Lo schermo così spiovente elimina comunque la sensazione che ci siano dei bordi. Ed i sensori per lo sblocco col volto e per la fotocamera frontale, racchiusi nel notch in cima, sono stati ridotti ai minimi termini.

Fotocamera

Per quanto affine a Mate 30, il comparto fotografico di Mate 30 Pro è ad un livello superiore. Si tratta del primo Huawei a supportare la registrazione video in 4K@60fps. I suoi sensori da 40 megapixel son inoltre i più grandi mai visti su smartphone, con dimensioni di 1/1,7 pollici e di 1/1,54''. Il più piccolo è il principale, il più grande è un grandangolo votato alle riprese video (in formato 3:2). Troviamo poi un teleobiettivo da 8 megapixel con zoom 3x ed una ToF camera per la profondità di campo.

Notevole poi lo slow-motion da ben 7.680 fps, ma solo a 720p. In full HD si scende ai più canonici 960 fps.

Rumor

Come per Mate 30, anche per Huawei Mate 30 Pro mancano ancora alcuni tasselli importanti. I rumor ovviamente si sprecano, anche alla luce dei controversi rapporti con gli USA. Qui sotto trovate ogni articolo che abbiamo scritto al riguardo. Il "riassunto" qui sopra verrà invece da noi aggiornato via via che emergeranno informazioni di rilievo.

Gli ultimi articoli