Android 12

Android 12 è la versione 2021 del sistema operativo di Google. Come ogni anno il rilascio di Android 12 stabile è preceduto da una serie versioni per sviluppatori, che ci danno alcune indicazioni su quella che sarà la release finale. In questa pagina riassumiamo quindi tutto ciò che sappiamo: data di uscita, novità principali, link per il download, ed ovviamente i dispositivi che saranno supportati dall'aggiornamento ad Android 12 finale.

INDICE:

Uscita

Quando uscirà Android 12? La risposta è semplice: come tutti gli ultimi anni, tra agosto / settembre. Sono previste 3 developer preview e 4 beta, una per mese, in base alla timeline che vedete qui sopra. Solitamente Google pubblica poi la versione stabile tra la fine di agosto e l'inizio di settembre. Le versioni precedenti danno un'idea di come sarà quella finale, ma possono anche differire molto dalla stabile, tanto più quanto più siamo all'inizio dello sviluppo.

Novità

Le novità di Android 12 sono numerose, e saranno anche più di quelle emerse finora.

Ogni volta infatti Google si concentra molto sugli sviluppatori, e su come implementare correttamente le varie app. Giustamente. Le novità per gli utenti, quelle visibili, tangibili, sono però un'altra cosa.

Oltre a queste novità funzionali (e potrebbero essercene altre), ci saranno anche tanti ritocchi estetici in vari elementi dell'interfaccia. Impossibile dire però adesso di preciso quali arriveranno nella versione finale, e quali si perderanno per strada. Di certo, con l'avvento delle prime beta, la direzione scelta da Google dovrebbe diventare più chiara

Download: come scaricare Android 12

Al momento Android 12 è presente solo sotto forma di developer preview per gli smartphone Pixel (Pixel 3/ 3 XL,  3a / 3a XL,  4 / 4 XL,  4a / 4a (5G), e Pixel 5). Con il lancio della prima beta, prevista per maggio, è probabile che anche altri modelli di produttori di terze parti saranno supportati.

Potete scaricare Android 12 dal sito ufficiale sotto forma di factory image da installare manualmente. L'installazione tramite Android Flash Tool è semplicissima, dato che è un tool disponibile direttamente via browser (avrete bisogno di un PC per usarlo). Una volta che avrete installato una qualsiasi developer preview di Android 12, i successivi aggiornamenti arriveranno automaticamente direttamente sullo smartphone. Allo stesso modo, quando uscirà la versione stabile vi arriverà tramite un semplice update.

In alternativa, potete installare le immagini OTA, che non cancellano i dati del dispositivo né richiedono di sbloccare il bootloader (come invece accade con le factory image). Le immagini OTA sono però compatibili solo con dispositivi con Android 11 (o 12).

Aggiornamento ad Android 12: dispositivi supportati

Quali sono gli smartphone supportati da Android 12? Ad ogni uscita di una nuova versione di Android la domanda è sempre la stessa, ma per fortuna adesso abbiamo più garanzie del passato. Samsung ha promesso 3 anni di major update, i Pixel sappiamo già che ricevono un identico supporto, Oppo e Vivo fanno a gara a chi promette di più, OnePlus, per quanto un po' lenta, ha sempre supportato i vecchi modelli, Xiaomi impasta tutto assieme alla MIUI, ma anche i suoi update sono regolari, ed anche Nokia, per quanto con qualche intoppo, tiene il passo.

Insomma, se aveste uno smartphone degli ultimi 2 anni, non dovreste avere troppi problemi. Nel caso di un top di gamma anche di più. Per i modelli di fascia bassa come sempre l'attesa sarà più lunga e si protrarrà per buona parte del 2022. In ogni caso, non appena i vari produttori dovessero diramare qualche comunicato in merito al supporto ad Android 12, ve lo faremo sapere sulle nostre pagine.

Tra gli smartphone più richiesti ci sono sempre i (top di gamma) Samsung, per ovvi motivi di market share, e per fortuna sono anche quelli sui quali non nutriamo alcun dubbio. Samsung è da tempo il miglior produttore Android in quanto ad aggiornamenti, sia per la fascia alta che per quella più bassa. La serie S21 sarà quindi in prima linea, e già entro fine 2021 potrebbe passare ad Android 12, seguita a stretto giro dagli S20. Idem dicasi per i Note 20, i foldable e probabilmente anche la serie S10. Seguiranno via via tutti gli altri, a partire dai Galaxy A e poi via via a scendere, ma ormai saremo già nel 2022 inoltrato.

Abbiamo provato l'ultima beta di Android 12, la quarta, quella che precede il rilascio della versione stabile. In pratica non ci saranno ulteriori novità, e l'unica cosa su cui Google si concentrerà sarà l'affinamento del codice, pertanto abbiamo deciso di recensire Android 12 basandoci su di essa, mostrandovi così tutte le novità che ci saranno anche nella versione finale.

Android 12 è una bella major release, una di quelle da "pietra miliare", e proprio per questo dovrebbe essere un punto di arrivo e di ripartenza. O almeno è quello che ci auguriamo, perché negli ultimi anni Google ha forse messo in discussione un po' troppi elementi, cambiandoli di volta in volta, senza mai trovare la quadra.

Gli ultimi articoli