Samsung sempre più attenta all'ambiente: i nuovi Galaxy saranno in parte fatti di plastica riciclata

Il nuovo materiale creato a partire da reti da pesca oceaniche abbandonate
Samsung sempre più attenta all'ambiente: i nuovi Galaxy saranno in parte fatti di plastica riciclata
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

I nuovi Galaxy S22, il cui annuncio è atteso tra poche ore, saranno in parte costituiti da plastica riciclata proveniente da reti oceaniche abbandonate. La società ha da poco dichiarato infatti che inizierà a utilizzare il nuovo materiale prima nei nuovi prodotti, per poi passare all'intera gamma di dispositivi.

Samsung ci fa notare che tendiamo a considerare le bottiglie di plastica e i sacchetti della spesa come i principali responsabili dei detriti oceanici come il Great Pacific Garbage Patch, ma sono le microplastiche e le reti di scarto che preoccupano maggiormente i biologi marini. Gli attrezzi da pesca abbandonati (le reti abbandonate ammontano a 640.000 tonnellate all'anno) portano alla pesca fantasma, un killer per la fauna acquatica, comprese specie in via di estinzione come la foca monaca hawaiana.

Samsung non è la prima azienda a incorporare la spazzatura scartata nei suoi dispositivi. L'anno scorso, Microsoft ha annunciato l'Ocean Plastic Mouse, dotato di un guscio realizzato con il 20% di plastica recuperata. Proprio come l'azienda di Redmond, Samsung sta promuovendo l'uso della plastica oceanica come parte della sua più ampia spinta alla sostenibilità, che comprende anche l'uso di materiali più sostenibili per le confezioni, scelta dichiarata nel 2019 a seguito di una montante pressione di consumatori e ambientalisti.

Via: Engadget
Fonte: Samsung
Mostra i commenti