Samsung S23 potrebbe ancora avere un processore Exynos

Samsung S23 potrebbe ancora avere un processore Exynos
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Torniamo a parlare di Samsung, uno dei principali attori del mercato tech in generale e il leader mondial del settore smartphone. Nelle ultime ore sono emersi importanti dettagli che riguardano i prossimi top di gamma dell'azienda.

Offerte Amazon

Si parla chiaramente di Galaxy S23, la nuova generazione di flagship che la casa sudcoreana presenterà al grande pubblico a inizio 2023. Nelle ultime ore sono emerse importanti informazioni che riguardano il processore con cui potrà arrivare sul mercato la nuova generazione di top di gamma Android.

Finora i rumor emersi sul conto di Galaxy S23 hanno indicato che Samsung avrebbe optato per un processore Snapdragon quasi a livello globale, cambiando strategia rispetto al passato in cui per i mercati europei è stato sempre previsto un processore Exynos prodotto in casa. Fino a Galaxy S22 infatti, i processori Exynos erano sul 70% dei top di gamma Samsung.

Stando però agli ultimi report emersi online, Samsung potrebbe ancora destinare il processore Exynos ad una buona quota di Galaxy S23.

Pertanto non è detto che i Galaxy S23 che verranno commercializzati in Europa avranno tutti un processore Snapdragon.

Al momento non è chiaro se la maggioranza dei Galaxy S23 avrà un processore Snapdragon. Di sicuro possiamo aspettarci hce i processori Exynos verranno impiegati non più su circa il 70% di top di gamma Samsung, ma nemmeno che le proporzioni si invertiranno.

Vi ricordiamo che Samsung, in termini di processori, ha in cantiere l'Exynos 2300. Questo processore dovrebbe essere caratterizzato dai nuovi core CPU di ARM, ottimizzati esclusivamente per dispositivi Android lanciati dal 2023 in poi.

Quind in ogni caso possiamo riporre buone speranze nelle performance dei Galaxy S23, sia che questi arriveranno in Europa con un processore Snapdragon e sia che arriveranno con il nuovo Exynos 2300.

Mostra i commenti