I primi sample di foto e video da Pixel 6 Pro sono... brutti!

I primi sample di foto e video da Pixel 6 Pro sono... brutti!
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Lo youtuber M. Brandon Lee ha pubblicato oggi un nuovo video dedicato a Pixel 6 Pro, nel quale vengono mostrati per la prima volta diversi sample, sia di foto che di video.

Iniziamo prima con alcune considerazioni sulla curvatura dello schermo. A quanto pare questo è un particolare che ha preoccupato molti, al punto che Mr. Lee si è sentito in dovere di fare una precisazione, per chiarire che solo la parte estrema dello smartphone sarà incurvata, non come ai tempi dei "Galaxy Edge", in cui lo schermo curvo era praticamente "una feature". Qui si tratta per lo più di un aspetto ergonomico, e visivamente l'impatto dovrebbe essere minimo. Speriamo che anche il palm-rejection non sia un problema però.

Ci viene inoltre mostrata anche la capsula auricolare dello smartphone, molto a filo della scocca, ma comunque visibile. Niente audio attraverso il display insomma, il che è sicuramente una buona notizia.

 La capsula auricolare di Pixel 6 Pro in tutta la sua bellezza

La capsula auricolare di Pixel 6 Pro in tutta la sua bellezza

Detto questo, veniamo al piatto forte, ovvero la fotocamera. In base al software attuale, che è molto simile a quello dei precedenti Pixel, probabilmente perché Google non l'ha ancora aggiornato per sfruttare a pieno i nuovi Pixel 6 (e questo non è certo un particolare di poco conto), in modalità photo sono disponibili i seguenti livelli di zoom: 0,7x, 1x, 2x, 4x, mentre nei video manca il 2x. Dovrebbe comunque essere possibile spostarsi manualmente su tutti i livelli intermedi, come del resto già possibile sugli attuali Pixel, inoltre non è certo detto che il livello massimo di zoom si fermi qui, anzi siamo piuttosto sicuri che andrà ben oltre. Questa informazione quindi è da prendere molto con le pinze.

Riguardo la modalità ritratto, di default viene scattata a 2,8x ma c'è anche la possibilità di tornare ad 1x. Questo già succede anche adesso: nel Pixel 4XL, ad esempio, la modalità ritratto scatta ad 1,3x, ma si può sempre tornare ad 1x. Semplicemente su Pixel 6 Pro il livello di zoom di default sembra sarà molto più pronunciato.

Mr. Lee ci fa vedere poi numerosi sample fotografici ed anche un paio di video registrati dal Pixel 6 Pro. Qui sotto abbiamo catturato gli screenshot migliori dal video, e ne abbiamo anche aggiunto uno pubblicato solo su Discord. Chiariamo però due aspetti:

  1. le foto sono brutte. Brutte nel senso che l'autore non è certo un fotografo: ha semplicemente scattato, in modo apparentemente casuale, e sempre in condizioni di luce non certo ottimali. Sono foto "autentiche", da questo punto di vista, ma non certo ispirate.
  2. Giudicare la fotocamera di uno smartphone da dei sample su YouTube, per di più un prototipo con software non definitivo, non ha senso. Dai sample odierni possiamo quindi farci un'idea, ma di certo non definitiva.

Premesso questo, i presunti scatti di Pixel 6 Pro mostrano un buon intervallo dinamico, con alte luci ed ombre sempre ben riprodotte e non bruciate/scurite eccessivamente. Il dettaglio generale è buono, non c'è effetto acquerello, ed anche il bokeh simulato risulta gradevole. Lo "scontornamento" dei soggetti però lascia a desiderare, in particolare nella foto dei due ragazzi, dove ci sono numerose aree in cui l'effetto è assai migliorabile.

Diciamo che da quest'ultimo punto di vista non notiamo miglioramenti particolari rispetto ai modelli attuali (anzi!), ma del resto parliamo di una funzione che combina sia software che hardware, ed abbiamo già ribadito quanto siano entrambi non definitivi.

Ci sono poi un paio di sample video, in full HD, all'interno del video di Brandon Lee, che sinceramente non ci sembra abbiano una stabilizzazione malvagia, ed in generale c'è lo stesso buon intervallo dinamico delle foto, ma è difficile tirarci fuori molto di più. Li trovate a partire dal minuto 8 e 17 secondi.

Commenta