Redmagic 7 sul tavolo delle torture di JerryRigEverything

Percorso netto per l'ottimo gaming phone
Redmagic 7 sul tavolo delle torture di JerryRigEverything
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

È la volta del Redmagic 7 di Nubia di passare sul tavolo di JerryRigEverything, ma come finirà? A parte la fotocamera, il telefono era passato a pieni voti dalla nostra recensione, ora vediamo come si comporta con il noto torturatore di dispositivi.

Lo YouTuber loda l'estetica e la scelta di porre una pellicola sullo schermo, qualcosa che a quanto pare Samsung ha deciso di tralasciare. Jerry sembra particolarmente attratto dalla ventola visibile grazie al pannello posteriore trasparente in vetro e dalla possibilità di personalizzare i colori dei led RGB, pur denunciando la sua delusione per il fatto che questi non girino insieme alla ventola.

Ma come si comporta il telefono? Molto bene, a giudicare dalle immagini. Nonostante le aperture laterali per fa fuoriuscire l'aria, la ventola non si può raggiungere, neanche con delle pinzette. Inoltre lo schermo si può iniziare a rigare solo a partire da una durezza 7 (su scala da 1 a 10). Molto buona la resistenza anche della copertura della fotocamera anteriore e della capsula auricolare, mentre i bordi in metallo si rigano abbastanza facilmente, come pure i trigger capacitivi.

Jerry nota poi l'ottima resistenza ai graffi del vetro posteriore e anche il fatto che graffiando il sensore biometrico sullo schermo anteriore, questo continui a funzionare e ad essere molto veloce. Passando infine alle torture vere e proprie, lo schermo anteriore mostra una macchia bianca dopo 25 secondi di esposizione alla fiamma, mentre il telefono è veramente robusto. Jerry infatti non riesce a piegarlo né dalla parte posteriore né da quella anteriore, senza notare alcun rumore né scricchiolio.

Percorso netto per il Redmagic 7 quindi, che si conferma un ottimo prodotto.

Mostra i commenti