OPPO fa sul serio e si ispira a Google: a lavoro per il suo chip proprietario

OPPO fa sul serio e si ispira a Google: a lavoro per il suo chip proprietario
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Soltanto da poche ore conosciamo in veste ufficiale i nuovi Pixel 6 presentati da Google, i quali hanno stupito parecchio sotto diversi punti di vista. Uno di questi è il processore Tensor realizzato in casa, il primo in assoluto di Google nel settore smartphone.

Stando a quanto riportato da alcune fonti del Nikkei anche OPPO sarebbe intenzionata a realizzare il suo chip proprietario per smartphone. Questo potrebbe arrivare entro il 2023 o il 2024, in base alla velocità di sviluppo e realizzazione. L'azienda cinese sarebbe a lavoro sui processori realizzati con processore produttivo TSMC a 3 nm.

In questo modo OPPO si unirebbe ai suoi rivali che già si sono lanciati nella realizzazione di chip proprietari: oltre a Google, ricordiamo che Apple, Samsung e Huawei da tempo realizzano processori per i loro modelli di smartphone. Tra questi c'è anche Xiaomi, che al momento ha realizzato soltanto il chip Surge 1 di fascia bassa ma che sarebbe intenzionata ad espandersi anche sotto questo aspetto.

Chiaramente non ci sono ancora conferme ufficiali in merito da OPPO, così come non sappiamo se il gigante cinese si affiderà a partnership con altre aziende per la realizzazione dei suoi chip proprietari. Torneremo ad aggiornarvi appena emergeranno ulteriori dettagli.

Via: The Verge
Fonte: Nikkei

Commenta