Con Android 12 potrete dire addio al 2G, ma non fatelo a cuor leggero

Con Android 12 potrete dire addio al 2G, ma non fatelo a cuor leggero
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Google ha rilasciato ormai da diversi mesi la prima versione stabile di Android 12 e alcuni produttori, Samsung in prima fila, hanno già iniziato ad aggiornare i propri smartphone. La nuova generazione del robottino verde introduce una novità per la gestione delle reti dati.

Come avevamo preannunciato a monte del lancio ufficiale di Android 12, la nuova versione Android permetterà agli utenti di spegnere per sempre le reti 2G sul proprio dispositivo. Questo sarà possibile sicuramente per i dispositivi che arrivano sul mercato nativamente con Android 12, così come per quei dispositivi che disporranno dell'aggiornamento radio HAL. Ma cosa comporta spegnere il 2G?

Il 2G consiste nella seconda generazione di comunicazioni mobili, nato nel lontano 1991. Da questo segue che questo tipo di connettività è esposta a seri rischi di sicurezza, visto che integra dei protocolli di crittografia ormai obsoleti e facili da aggirare. Ma allora perché non è stata ancora archiviata definitivamente?

Attualmente, soprattutto nelle zone più rurali, alcuni provider di reti si basano ancora su questo standard per le comunicazioni mobili. Inoltre, la parte più importante da considerare nella disattivazione del 2G è che facendolo si disattiveranno i servizi di emergenza basati sul 2G. In altre parole, disattivando il 2G non sarà possibile effettuare chiamate d'emergenza e avvalersi dei servizi d'emergenza basati sul 2G.

Per questo la disattivazione del 2G sul proprio smartphone deve farci riflettere prima di attuarla. Nel panorama Android esistono alcune custom ROM che prevedono la disabilitazione di default del 2G, appunto per preservare la privacy degli utenti. La speranza è che, in un futuro non troppo lontano, anche tutti i servizi d'emergenza migrino su connettività più avanzate.

Via: XDA

Commenta