Allo smartphone del futuro ci pensa Vivo: la tastiera si vede ma non esiste

Allo smartphone del futuro ci pensa Vivo: la tastiera si vede ma non esiste
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il settore degli smartphone pieghevoli sta prendendo sempre più piede tra i vari produttori a livello internazionale, con Samsung in prima fila che ormai da un paio d'anni commercializza i suoi Galaxy Z Fold e Z Flip. A questi vorrebbe unirsi anche Vivo.

Il produttore cinese, che di recente si è lanciato ufficialmente anche nel mercato italiano, ha appena depositato un brevetto che include un'idea interessante. Si tratta di uno smartphone pieghevole in grado di piegarsi su due assi. In questo modo, come potete vedere anche dalle bozze allegate al brevetto che trovate nella galleria in basso, sarà possibile piegarlo in tre parti.

L'altra peculiarità del dispositivo immaginato da Vivo risiede nella tastiera proiettabile. Come ha immaginato Technizo Concept, che ha realizzato i render che vediamo in galleria in collaborazione con LetsGoDigital, tale tastiera avrebbe lo scopo di aumentare la produttività avvalendosi anche delle importanti dimensioni del display in configurazione aperta.

Il funzionamento di una tastiera del genere si baserebbe su almeno due sensori ottici, posti agli estremi destro e sinistro del display, grazie ai quali sarà possibile tracciare i movimenti delle dita di chi scrive e trasdurre correttamente le lettere selezionate.

Quanto abbiamo appena visto rimane un'idea. Vivo ha brevettato tale progetto ma non siamo assolutamente sicuri che vorrà realizzarlo. Torneremo ad aggiornarvi nel caso si muovesse qualcosa di più concreto sul fronte dei pieghevoli per l'azienda cinese.

Commenta