8.6

ZUK Z1 con Cyanogen OS, la recensione (foto e video)

videoZuk Emanuele Cisotti -




Recensione ZUK Z1

ZUK Z1 è un nome che a molti di voi suonerà totalmente nuovo. Il prodotto non è però passato inosservato dal popolo della rete (ah, che bel nome). Si tratta di uno smartphone finanziato da Lenovo e con a bordo un’interfaccia chiamata ZUI. Ma non in Europa, dove verrà lanciato con Cyanogen OS. Ed è questa la versione che stiamo andando a recensire per voi.

6.5

Confezione

All’interno della confezione troviamo il cavo USB-USB Type-C, l’alimentatore da 2A e il piccolo pin per aprire il carrellino delle SIM.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

ZUK Z1 - 7

Z1 non fa molto per nascondere la sua natura di “padellone”, ma è comunque un prodotto aggraziato nelle linee, stondato sui bordi, ma comunque piatto sulla parte centrale posteriore per non “dondolare” troppo quando è su una scrivania. Non è leggero, pesando 175 grammi, e non è neanche estremamente sottile (8,9 millimetri), ma questo è anche per garantire la presenza di una batteria molto capiente e di cui parleremo fra poco.

Molto buona però la qualità costruttiva: la cornice è metallica, mentre il retro è coperto da una plastica trasparente che crea un bell’effetto traslucido. I bottoni sono tutti posti sul lato destro (accensione e volume), mentre è presente anche un tasto home frontale. Questo è un po’ duro da premere rispetto ad altri dispositivi simili.

7.5

Hardware

ZUK Z1 - 4

Controtendenza la scelta di ZUK di includere all’interno di questo smartphone un processore della precedente generazione, ovvero lo Snapdragon 801 quad core da 2,5 GHz. Le prestazioni sono comunque notevoli e la scelta è probabilmente stata fatta anche per favorire l’autonomia. Abbiamo a supporto ben 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna non espandibile. È invece supportato l’utilizzo di due SIM (in formato nano) in contemporanea. La connettività è LTE fino a 150 Mbps, ma non è supportata la frequenza degli 800 MHz. La Wi-Fi è a/b/g/n (dual band), il Bluetooth 4.0 e il GPS è assistito da GLONASS. Manca purtroppo il chip NFC.

L’audio è gestito dallo speaker posto nella parte inferiore del telefono. La posizione è buona, il volume è abbastanza alto e la qualità è leggermente superiore alle media. Molto buono, perché molto preciso, il lettore di impronte posto sulla parte frontale.

Il voto di questa sezione è ovviamente influenzato da una CPU di un anno fa, ma è oggettivamente difficile notare una vera differenza prestazionale nell’uso giornaliero fra questa CPU e una dell’anno in corso.

SCHEDA: ZUK Z1

8.0

Fotocamera

2015-09-24 15.58.26

Nonostante l’interfaccia di scatto avrebbe bisogno di una notevole riorganizzazione dei suoi menù, le foto che si realizzano da questo Z1 sono buone e superiori alla media. Hanno un buon dettaglio, sono raramente mosse (anche grazie alla stabilizzazione ottica della fotocamera da 13 megapixel) e con un buon bilanciamento dei colori. I video vengono registrati a 1080p e la fotocamera frontale è da 8 megapixel. Una nota: l’anteprima dell’applicazione mostra spesso scatti peggiori di quello che poi realizzeremo.

SAMPLE: FotoVideo

8.5

Display

ZUK Z1 - 1

Lo schermo da 5,5 pollici ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, è realizzato in tecnologia IPS LTPS ed è di buona qualità. Pur senza arrivare nell’albo dei migliori display in assoluto nel panorama smartphone riesce comunque a difendersi molto bene nel parco dei prodotti al top. Buona la luminosità e discreta la resa dei colori, che può essere comunque corretta via software. Disponibile anche una funzionalità che varia la tonalità del display in base al momento della giornata.

8.5

Software

2015-09-24 14.04.152015-09-24 14.01.39

Android è aggiornato alla versione 5.1.1 Lollipop e il sistema è basato sulla personalizzazione della Cyanogen OS 12.1. Questa personalizzazione è estremamente ben realizzata e, benché non offra funzioni di alto rilievo, permette a chiunque conosca il sistema Android di sbizzarrirsi nella modifica di innumerevoli impostazioni per rendere il sistema il più vicino possibile alle proprie necessità. Possiamo gestire i permessi in modo molto semplice (oppure scegliere di non gestirli affatto), di modificare i temi (anche se molti a pagamento), l’equalizzazione audio, la possibilità di creare profili audio e quella di modificare a piacimento il funzionamento dei tasti, che siano quelli touch fuori dallo schermo o quelli all’interno del display.

Il sistema poi è estremamente fluido e reattivo, questo anche grazie ad una dotazione hardware non recentissima ma performante e ben rodata.

Software: Browser

Ottime le prestazioni del browser di default che troviamo all’interno di questa Cyanogen OS. Scroll rapido e senza incertezze o glitch di rilievo anche nei siti più pesanti.

Software: Multimedia

Lo smartphone riproduce senza incertezze qualsiasi tipo di filmato arrivando anche quelli più complessi a risoluzione 4K (per quello che potrebbero mai servirvi). Non c’è poi un lettore audio “by Cyanogen” ma viene invece fornito Google Play Music.

8.5

Autonomia

La batteria da 4100 mAh, unita ad un paio di scelte azzeccate (come processore e risoluzione del display), fanno sì che la batteria di questo smartphone sia nettamente sopra la media. Se siete degli “utenti medi” avete finalmente trovato lo smartphone che vi permette di fare due giorni di autonomia, mentre con un uso molto intenso avrete comunque trovato lo smartphone che non vi mollerà mai prima di andare a letto.

8.5

Prezzo

ZUK Z1 viene venduto dai rivenditori ufficiali ZUK (che trovate sul sito ufficiale) a circa 312$, che si convertono in circa 280€, un prezzo veramente molto aggressivo visto l’hardware e la qualità costruttiva del dispositivo.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

ZUK Z1

8.6

ZUK Z1

Sotto molto versi ZUK Z1 è un po' lo OnePlus One del 2015. Prezzo molto contenuto e un ottimo bilanciamento fra qualità costruttiva, prezzo, software e prestazioni. Il tutto senza contare un'autonomia che oscura quella delle concorrenza al top di quest'anno. L'unica incognita può essere sul sistema di vendita e assistenza di ZUK in Europa, su cui al momento non ci sono notizie ufficiali.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima autonomia
  • Software estremamente personalizzabile
  • Buona qualità costruttiva
  • Prezzo aggressivo
Contro
  • Memoria non espandibile
  • Niente NFC
  • Batteria non removibile
  • Manca la frequenza LTE degli 800 MHz