8.0

Zidoo X9S: un ottimo box TV, ed anche qualcosa di più. La recensione (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione Zidoo X9S

Zidoo torna a calcare la scena dei box TV con Android, con il modello X9S, un “top di gamma” che cerca di distinguersi dalla massa con alcune funzioni peculiari che lo rendono qualcosa di più di un semplice media center, ma al contempo lo rendono anche un po’ più caro. Ecco quindi chi è Zidoo X9S e cosa fa.

LEGGI ANCHE: Migliori TV Box

8.0

Confezione

La confezione di Zidoo X9S non riserva grosse sorprese: box, alimentatore, cavo HDMI, telecomando (senza batterie, ovviamente) e cavo SATA. Si perché sul fianco del box c’è una bella porta che vi permetterà di collegarvi facilmente un hard disk di questo tipo, particolare assai utile non soltanto nel suo impiego in ambito multimediale, ma anche in un’ottica NAS (vedi sotto).

Zidoo X9S -5

Da notare poi l’ottima qualità costruttiva del box, realizzato in lega di alluminio e con due vistose antenne sul retro, che esteticamente non sono una gran bellezza, ma che assolvono al loro compito in termini di connettività.


8.0

Hardware

  • Processore: Realtek RTD1295 quad-core ARM Cortex-A53 con GPU MALI-T820MP3
  • RAM: 2 GB DDR3
  • Memoria interna: 16 GB eMMC espandibili tramite microSD (fino a 32 GB ma noi l’abbiamo provato con 64 GB senza problemi)
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 ac dual band, Bluetooth 4.0
  • Porte di comunicazione: Gigabit Ethernet, HDMI out, HDMI in, 2 x USB 2.0, 1x USB 3.0 lettore micro SD, SPDIF, SATA 3.0, CVBS
  • OS: Android 6.0.1 Marshmallow + OpenWRT

Zidoo X9S si distingue non tanto per il SoC impiegato, che bene o male si rivela al pari del nuovo Amlogic S912, quanto per il gran numero di porte disponibili, tra cui anche un ingresso HDMI (è possibile registrare contenuti da una sorgente esterna), e per la presenza di un secondo sistema operativo che gira a fianco di Android. Si tratta di OpenWRT, un OS basato su Linux, che potrete gestire tramite interfaccia web based e che, semplificando, trasforma questo box di Zidoo in un NAS.

Abbastanza buona la stabilità del segnale Wi-Fi, anche se avremmo sperato in qualcosa di ancora migliore. Diciamo che siamo sopra la media dei box di fascia medio-bassa, che spesso vedono nella Wi-Fi uno dei loro più classici punti deboli, ma non siamo ancora al livello raggiunto da un moderno smartphone.

7.0

Telecomando

Zidoo X9S -7

Zidoo ha fatto qualche sforzo in più anche sul fronte del telecomando, un accessorio spesso abbastanza trascurato, ma che comunque non raggiunge l’eccellenza nemmeno in questo caso. Grazie al supporto HDMI-CEC (che tra l’altro potrete personalizzare tramite le impostazioni), possiamo usare lo stesso telecomando per controllare altri dispositivi connessi al box, come ad esempio il televisore, e sul telecomando incluso ci sono tutti i pulsanti necessari a non farci rimpiangere troppo il telecomando proprio della TV. Abbiamo poi due tasti programmabili, ai quali possiamo associare azioni/applicazioni tramite un’apposita app preinstallata nel box. Non è invece supportato l’air-mouse, a vantaggio del classico sistema di controllo del puntatore tramite frecce direzionali: lento, ma essenziale in certe situazioni.

8.5

Software e prestazioni

Zidoo X9S non ha problemi lato multimediale, con supporto anche al formato 4K HDR, e bene o male, sia in base ai benchmark effettuati che alle nostre prove con vari video sample, le sue performance sono perfettamente equiparabili a quelle di box con hardware affine e SoC Amlogic S912.

Qualche problema in più può darlo, come sempre, il player di Kodi, qui personalizzato da Zidoo col nome ZDMC e basato sulla versione 16.1 Jarvis, quindi nemmeno troppo recente (nulla vi vieta di installare Kodi, anche beta, dal Play Store), mentre il player interno avvia fluidamente H.264 e H.265 anche in 4K@60fps, anche a 10-bit, ed anche in formato WebM (sebbene difficilmente avrete mai film a simile risoluzione con questo formato). Abbiamo poi l’auto-switch a 24/29,97/59,94 Hz a seconda del contenuto, e varie funzioni per l’HDMI-CEC, tra cui l’accensione automatica con la TV o meno.

Da un punto di vista dei benchmark, siamo sempre intorno ai 36.000 punti AnTuTu, e per di più la GPU integrata è la stessa del già citato chip Amlogic, a conferma del fatto che le prestazioni ludiche si equivalgono. Non è detto quindi che tutti i giochi girino con le texture migliori a loro disposizione, ma una prerogativa dei titoli Android è proprio quella di essere piuttosto scalabili, e nelle classiche prove con Asphalt 8, Modern Combat 5 e altri titoli di peso non abbiamo riscontrato particolari problemi di fluidità.

Le peculiarità sono due: l’ingresso HDMI, che vi consente di registrare da una sorgete esterna fino in full HD, con bitrate massimo di 10 Megabit e audio a 96 KHz massimi, e la presenza di OpenWRT. La qualità non è esattamente quella di box dedicati, il formato di uscita è .ts (MP4 sarebbe stato più gradito), ma nel complesso c’è abbastanza flessibilità, e c’è anche la possibilità di mandare in broadcast il segnale di ingresso (vi verrà fornito un indirizzo udp in cui guardare la diretta). Di seguito trovate un piccolo esempio girato a 720p con un curioso dispositivo come sorgente del flusso video (vediamo chi indovina!).

Quest’ultimo è un sistema operativo basato su Linux che gira sul box stesso e che potrete amministrare con un paradigma client-server tramite qualsiasi browser integrato, dove in questo caso client e server coincidono. OpenWRT vi permette di trasformare X9S in una sorta di NAS, con supporto anche al backup di Time Machine, al download di file torrent, e con capacità di server Samba, iTunes, ed FTP. La parte di amministrazione è abbastanza semplice come interfaccia, che per di più è in italiano, ma dovrete sapervi muovere al suo interno per evitare danni. In ogni caso la sua presenza irrobustisce l’intero sistema, con firewall, operazioni programmate, log e altri servizi. Certo è che, se non pensate di sfruttare i vari server presenti (Samba, DMS, FTP, AFP, DAAP, e BT), meglio lasciarli disattivati, anche solo per prudenza.

Unico neo: la presenza di OpenWRT incide negativamente sullo spazio libero disponibile: dei 16 GB nominali ne avrete solo 8,91 a disposizione, ma tenete conto che le app pre-installate da sole occupano circa 700 MB. Alla fine dei conti, avrete a disposizione poco più di 8 GB liberi.

L’interfaccia di Android è invece quella già apprezzata su altri box di Zidoo, giusto lievemente un po’ più rifinita e “appiattita”, ma non ci sono differenze in termini di usabilità. Tra le app pre-installate troviamo una buona implementazione di Miracast, giusto un paio di inutility, e Home Theater, che come suggerisce il nome è un centro multimediale completo, un po’ alla Kodi, del quale però forse non si sentiva la mancanza, vista la presenza di quest’ultimo.

Nessun problema ovviamente con Netflix, anche se nemmeno in questo caso si tratta di un box certificato per il noto servizio di streaming, che quindi non girerà al massimo della risoluzione possibile, anche rete permettendo. A seguire trovate alcuni screenshot dell’interfaccia, benchmark inclusi.

7.0

Prezzo

Zidoo X9S ha un prezzo ufficiale di 150$. Noi lo abbiamo preso da Geekbuying, dove attualmente è in promozione a circa 135€. Di per sé la cifra sarebbe anche ok, ma se quello che vi serve è “solo” un box multimediale, a (meno di) metà prezzo troverete delle alternative con prestazioni praticamente equivalenti. Il prezzo diventa quindi giustificato solo considerando le funzioni peculiari di questo box, HDMI in e OpenWRT su tutti.

Foto

Giudizio Finale

Zidoo X9S

8.0

Zidoo X9S

Zidoo X9S è un ottimo box TV Android, anche perché riesce a non essere solo quello, dato che ha la potenza e le caratteristiche per essere qualcosa di più. Da un NAS casalingo, grazie alla presenza di OpenWRT, ad un registratore multimediale, forte dell'ingresso HDMI, Zidoo X9S è un dispositivo che non delude, a patto di essere sfruttato in tutte le sue caratteristiche. Il prezzo è infatti più elevato della media dei media center con Android, e giustificato solo a patto di essere consci che state acquistando qualcosa di diverso (e che lo vogliate sfruttare davvero).

di Nicola Ligas
Pro
  • Qualità costruttiva
  • Ingresso HDMI
  • OpenWRT
  • Supporto 4K HDR
Contro
  • Prezzo non contenuto
  • Interfaccia sempre uguale
  • Telecomando solo discreto
  • Tanto spazio di storage occupato