8.3

Recensione Xiaomi Mi9 SE: leggero e sottile (come ai vecchi tempi) (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Mi9 SE

Anche Xiaomi ha la sua versione “più piccola” e “più economica” di Mi9. Si chiama Xiaomi Mi9 SE e, sebbene ancora non sia disponibile ufficialmente in Italia, potrebbe arrivare a breve, come successo per tutti gli smartphone Global che abbiamo testato (o meno) fino ad oggi.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone cinesi

7.5

Confezione

La confezione di questo smartphone contiene all’interno un cavo USB/USB-C, un alimentatore 12V/1.5A, un adattatore da USB-C a jack audio da 3,5 millimetri e una cover in silicone semi-trasparente

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Ora che ci siamo abituati a smartphone sempre più grandi è indubbio che questo Mi9 SE possa sembrare quasi piccolo e compatto. E per gli standard attuali lo è. È ben costruito grazie ad un mix di metallo (sul profilo) e vetro (sul retro). Il design è pulito ed elegante, riprendendo molti degli aspetti visti su Mi9, rendendolo di fatto quindi un parente stretto. In mano nel complesso si utilizza bene ed è abbastanza leggero con i suoi 155 grammi. Non offre purtroppo nessun livello di resistenza all’acqua o alla polvere. Peccato anche per la sporgenza della fotocamera, un po’ fastidiosa quando si utilizza lo smartphone su di un tavolo.

8.0

Hardware

Interessante l’hardware di questa variante SE. Abbiamo un processore Snapdragon 712 octa core da 2,3 GHz con GPU Adreno 616 e ben 6 GB di RAM LPDDR4X. Anche la memoria interna è molto veloce. È infatti realizzata con tecnologia UFS 2.1 ed è disponibile nei tagli da 64 e 128 GB, purtroppo, come nel fratello maggiore, non espandibile. Molto buona la connettività: LTE fino a 800 Mbps (c’è la banda 20), Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth 5.0 e anche NFC. Sul profilo dello smartphone non troviamo però il jack audio da 3,5 millimetri, ereditando quindi questa brutta assenza da Mi9. Presente invece la porta ad infrarossi. Il carrellino estraibile può alloggiare due nanoSIM, come da tradizione Xiaomi. Il lettore di impronte è posizionato sotto al display ed è ottico: veloce una volta riconosciuta l’impronta, ma non precisissimo nel rilevamento. Veloce e preciso invece lo sblocco 2D (meno sicuro) tramite il riconoscimento del volto. L’audio fornito dallo speaker mono inferiore è discreto.

SCHEDA: Xiaomi Mi9 SE

8.0

Fotocamera

Xiaomi Mi9 SE ha la stessa fotocamera principale di Mi9. Parliamo di una 48 megapixel ƒ/1.8, accompagna da una sensore da 13 megapixel ƒ/2.4 ultra-grandangolare e una fotocamera da 8 megapixel ƒ/2.4 zoom 2x. Si tratta di un trittico molto interessante che pur senza arrivare ai livelli delle foto degli smartphone di fascia alta, si difende ancora molto bene, sopratutto all’interno della fascia media. Le foto sono di buona qualità e l’intervento dell’intelligenza artificiale e dell’HDR automatico aiutano a realizzare immagini particolarmente godibili. Potete ovviamente sempre disattivare queste opzioni e, solo in questo caso, anche optare per lo scatto a risoluzione piena invece che a 12 megapixel. Bene, sempre considerando le loro possibilità anche le due fotocamere aggiuntive e anche gli scatti in modalità ritratto. Peccato che ci siano due tasti separati per attivare zoom e grandangolo, soluzione che non abbiamo amato particolarmente. Ma è solo un piccolo dettaglio. Non male i video (registrabili sia in 4K che in Full HD a 60fps). Bene le foto con la fotocamera frontale da 20 megapixel ƒ/2.0. Oltre alla modalità bellezza si può anche scattare in modalità ritratto (pur avendo una sola fotocamera).

9.0

Display

Sicuramente un punto a favore di questo dispositivo è il suo display da 5,97″ AMOLED FullHD+ (1080 x 2340 pixel). Si tratta un display “classico”, quindi non curvo ai lati, interrotto solo da un piccolo notch che integra la fotocamera nella parte alta. I più perfezionisti noteranno l’angolo di stondatura più morbido di altri dispositivi, in stile OnePlus 6T o Mi9 dopo la “cura del software”. Lo schermo è luminoso e dai colori brillanti. La regolazione automatica della luminosità è poi buona. È presente anche uno degli always-on più spettacolari, ma che purtroppo non integra l’indicazione della notifiche ricevute. Possibile attivare la riattivazione del display al sollevamento o al doppio tap, così come attivare la modalità di lettura. In tutto questo il display di Mi9 SE non ha perso il supporto allo standard HDR.

8.0

Software

Nel momento in cui stiamo scrivendo questa recensione Xiaomi Mi9 SE non è ancora venduto ufficialmente dall’azienda nel nostro paese, ma ci sono altri store affidabili che si occupano di portare in Italia la variante Global, ovvero esattamente quella che poi troverete (eventualmente) sugli scaffali. Parliamo di uno smartphone con MIUI 10.2 basata su Android 9.0 Pie con le patch di febbraio 2019. Il tutto ovviamente in lingua italiana, con il Play Store e nessuna problematica di segnalare sulle notifiche, se non la “bruttura” delle notifiche che spariscono dalla barra in alto, purtroppo introdotta nelle ultime versioni della MIUI. Sembra che in futuro potranno tornare ad essere permanenti come era in passato, ma al momento nessuna MIUI stabile implementa questa novità.

Tra le funzioni più interessanti segnaliamo la modalità scura, il secondo spazio, le app clonate e sopratutto le gesture di navigazione che ogni volta si confermano fra le migliori presenti in uno smartphone Android. L’intero sistema è veloce e fluido come poche altre interfacce ci hanno abituato.

7.5

Autonomia

La batteria è da soli 3070 mAh. Veramente pochi per quello che si configura come uno smartphone di fascia medio-alta. Eppure non abbiamo davvero di che lamentarci per i risultati che riusciamo ad ottenere. Non potrete arrivare a due giorni pieni con un utilizzo medio, cosa che altri Xiaomi possono fare, ma riuscirete sempre a chiudere la giornata completa anche con un utilizzo intenso. Veramente niente male, visto che questo permette allo smartphone di mantenersi sottile e leggero. La ricarica rapida è presente (da 18W), mentre manca invece la ricarica wireless.

7.5

Prezzo

Xiaomi Mi9 SE è disponibile su Honorbuy a 345€ nella versione da 64 GB di memoria interna e a 372€ in quella da 128 GB. I prezzi sono interessanti, ma se da un lato vorremmo consigliarvi la variante con più memoria interna, dall’altro è difficile farlo per il prezzo molto simile a quello di Mi9 classico.

Tutte le offerte per Xiaomi Mi9 SE

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi9 SE

8.3

Xiaomi Mi9 SE

Xiaomi Mi9 SE è uno smartphone che riempie un vuoto abbastanza importante: quello degli smartphone sottili e leggeri, ma che non rinuncino a potenza, autonomia e buona fotocamera. Il prezzo è buono, ma vicino a Mi9 e quindi in diretta concorrenza.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Leggero e sottile
  • Buone fotocamere
  • Software rapido
  • Buona connettività
Contro
  • Manca il jack audio
  • Prezzo vicino a quello di Mi9
  • Non è impermeabile
  • Le notifiche scompaiono

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.