8.5

Xiaomi Mi8, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Mi8

Xiaomi salta il numero 7 e passa direttamente al Mi8. Il nuovo top di gamma dell’azienda cinese ha una chiara ispirazione: iPhone X. Non solo nel design, che di fatti sarà anche poco originale ma è molto bello, ma anche in una peculiarità funzionalità software.

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone cinese

7.0

Confezione

Non ci sono grosse sorprese nella confezione di Mi8. Troviamo un alimentatore 12V/1.5, un cavo USB/USB-C e una custodia in silicone nera semi-trasparente.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Xiaomi Mi8 non fa molto per nascondere la sua chiara ispirazione allo smartphone top di gamma Apple. L’unico vero elemento più caratteristico è la sua curvatura della parte posteriore che troviamo in tutti gli ultimi smartphone della serie. In mano Mi8 è estremamente gradevole al tatto ed è un vero piacere da utilizzare. Peccato per la fotocamera non solo ispirata nel design ma anche leggermente sporgente (per fortuna meno dello smartphone a cui si ispira). Lo smartphone purtroppo non è impermeabile ma ha il pregio di essere costruito in maniera eccezionale e il passaggio dalla linea morbida del vetro al metallo del bordo è molto armonica.

8.5

Hardware

Mi8 di Xiaomi è un top di gamma a tutti gli effetti. Abbiamo un processore Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz e la GPU Adreno 630. La RAM ammonta a ben 6 GB e c’è anche una versione da 8 GB. La memoria interna è rispettivamente da 64 o 256 GB, in entrambi i casi purtroppo non espandibile. Discreta anche la connettività. Il Wi-Fi è LTE fino a 1024 Mbps e la banda 20 è presente anche nella versione asiatica. Il Wi-Fi è ac a doppia banda, il Bluetooth è 5.0 e c’è l’NFC. Il GPS sfrutta una nuova tecnologia a doppia frequenza. Non abbiamo notato una grande differenza rispetto al nostro utilizzo quotidiano.

Presente nel notch frontale il led di notifica e sul retro il preciso e rapido lettore di impronte digitali. Sempre nel notch è invece presente un emettitore ad infrarossi per aiutare lo sblocco con il volto. Questo sblocco è preciso è rapido, più di altri smartphone con questa funzionalità, meno di iPhone X. Troviamo poi il supporto dual SIM, mentre quello che non troviamo sono il jack audio e il supporto all’uscita video dalla porta USB-C. Manca anche la radio FM.

SCHEDA: Xiaomi Mi8

8.5

Fotocamera

Xiaomi Mi8 è dotato di un sistema di doppia fotocamera. Si tratta di due fotocamere da 12 megapixel, una ƒ/1.8 classica e una zoom 2X da ƒ/2.4, stabilizzate otticamente. Come per tutti gli smartphone più recenti queste due fotocamere possono essere utilizzare per l’effetto sfocatura dei ritratti. L’interfaccia di scatto è molto semplice e non ci mette davanti particolari opzioni o fronzoli di qualche tipo. Troviamo la fotocamera AI che riconosce le scene e permette di scattare applicando automaticamente delle modifiche migliorative alle foto. È un peccato che vada attivato manualmente e sarebbe invece più utile disattivabile ma attivo di default. La qualità fotografica ci ha sorpreso, come in buona parte era successo anche con Mi Mix 2S. C’è ancora qualcosa da fare e sopratutto sulle foto con poca luce ancora non si arriva ai livelli di altri smartphone, ma possiamo sicuramente affermare che questa fotocamera è degna di essere presente in un top di gamma. I dettagli sono buoni, l’HDR è funzionale e non troppo aggressivo e il colore delle immagini è corretto. I video vengono registrati in 4K, ma solo fino al Full HD entra in gioco anche la stabilizzazione elettronica. Sono discreti, ma anche loro soffrono con poca luce. Non male la fotocamera frontale da 20 megapixel ƒ/2.0 capace di realizzare buone foto e che può realizzare video in Full HD.

SAMPLE: FotoVideo

8.5

Display

Xiaomi Mi8 è dotato di un display da 6,21 pollici e risoluzione Full HD+ (2248 x 1080 pixel). La risoluzione è più che sufficiente e la tecnologia scelta per questo display è quella SuperAMOLED. Questo si traduce in colori molto esplosivi quando si sceglie l’apposita modalità dalle opzioni. Selezionando quella standard invece il risultato ci è parso un po’ troppo spento ed è stato un vero peccato non aver trovato una impostazione intermedia da selezionare. C’è anche un always-on, ma non mostra le notifiche.

8.5

Software

Mi8 viene commercializzato al momento solo in Cina, con la MIUI 9.5 e Android 8.1. È possibile comunque installare il firmware Xiaomi.Eu con lingua italiana e basato sulla MIUI 10. L’esperienza non viene stravolta rispetto al software con cui viene venduto ma è comunque un piacere avere a che fare con delle nuove finezze estetiche e funzionali a lungo attese nel firmware Xiaomi, come per esempio delle nuove notifiche complete e raggruppate. C’è anche un nuovo multitasking, forse un po’ più caotico e a cui è possibile accedere ancora una volta tramite le gesture che adesso includono anche la possibilità di passare “rapidamente” fra le ultime due app utilizzate prolungando lateralmente la gesture di “indietro”.

Il software è molto fluido e sempre ricco di funzionalità, come il second screen per realizzare un’area privata del proprio telefono o le dual app per sdoppiare invece le singole applicazioni. Sempre presenti i temi e l’app sicurezza, non particolarmente utile se sceglierete di passare ad un firmware “globale” come quello da noi provato. Una curiosità: la modalità ad una mano fa rimanere al suo posto il notch.

E per non girarci più intorno: sì, c’è un notch in questo schermo e non è affatto compatto, forse per emulare ancora una volta iPhone X. E proprio come iPhone X non è più possibile visualizzare le notifiche ai lati del notch. In alcun modo. L’unica soluzione è trascinare la barra verso il basso. È una bella scocciatura per chi usa Android da sempre, ma lo è molto meno per gli ex utenti iPhone abituati a guardare le notifiche tramite la schermata di blocco e con i badge delle applicazioni. Ci si abitua, come ci si abitua a tutto, anche se forse l’azienda avrebbe dovuto in qualche modo prevedere una soluzione alternativa per i puristi Android.

8.0

Autonomia

La batteria da 3400 mAh è più che sufficiente per questo smartphone ci ha sempre portato a fine giornata anche con un utilizzo più intenso. Forse non vi basterà per due giorni interi di carica, ma la ricarica Quick Charge 4.0+ vi permetterà di ricaricare lo smartphone molto rapidamente (in dotazione l’alimentatore è però solo QC3.0).

8.0

Prezzo

Xiaomi Mi8 non è ancora arrivato in Italia e non ci sono date precise. Potrete però acquistarlo su Honorbuy, dove lo abbiamo preso noi a 457€, che diventano 507€ per la versione 8/128. Si tratta di un prezzo decisamente buono e in linea con quanto ci aspettavamo.

Confronti

Lista di tutti i confronti fatti fra Xiaomi Mi8 e altri smartphone:

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi8

8.5

Xiaomi Mi8

Xiaomi Mi8 ha un unico difetto: somigliare troppo ad un iPhone, tanto da "copiarne" anche un difetto software. Per il resto è lo smartphone che vi aspettavate: bel design, buona qualità costruttiva, software veloce (ora anche con la MIUI 10) e buona fotocamera.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Fotocamere migliorate
  • Bello schermo
  • Ottime prestazioni
  • Ottima qualità costruttiva
Contro
  • Memoria non espandibile
  • Manca il jack audio
  • Assenza di impermeabilità
  • Niente notifiche al lato del notch