7.8

Xiaomi Mi Pad 4, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Xiaomi Mi Pad 4

La filastrocca del “il mondo dei tablet Android non è molto florido” l’abbiamo ripetuta probabilmente in ogni recensione di tablet negli ultimi anni. Fra le aziende che però non vuole assolutamente mollare il colpo in questo ambito c’è Xiaomi, che con la sua serie Mi Pad ha voluto dimostrare che c’è ancora spazio nel mercato, anche per i tablet compatti.

LEGGI ANCHE: Miglior tablet

7.0

Confezione

Nella confezione troviamo un cavo USB/USB-C e un alimentatore 5V/2A. Essendo un tablet non “globale” il venditore aggiungerà al pacco anche un adattatore per l’Italia.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Mi Pad 4 non è il tablet più leggero in circolazione e pesa infatti 342 grammi. È realizzato in metallo (frame e retro sono due parti separate) e in mano dona una buona sensazione di solidità. Sul lato corto è presente una banda plastica per le antenne, anche nella versione solo WiFi. È comunque relativamente compatto e portarselo nella borsa o nello zaino non sarà assolutamente un problema. I tasti fisici si premono bene.

7.5

Hardware

Mi Pad 4 è dotato di un hardware interessante. Il processore è uno Snapdragon 660 octa core da 2,2 GHz e la GPU è una Adreno 512. Abbiamo poi ben 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile. Esiste in commercio (ma è più difficile da trovare) anche una variante 3/32. Sempre parlando di versioni e sempre parlando di versioni difficili da trovare, Mi Pad 4 è disponibile anche in una variante con connettività LTE. Il Wi-Fi è dual band e il Bluetooth è 5.0. Manca l’NFC e manca il supporto all’uscita video tramite USB-C. Non c’è purtroppo un lettore di impronte digitali.

SCHEDA: Xiaomi Mi Pad 4

7.0

Fotocamera

Come sempre le fotocamere di un tablet non sono certo il suo punto di rilievo e così è anche per Xiaomi Mi Pad 4 che è dotato di una fotocamera principale 13 megapixel ƒ/2.0 e di una fotocamera frontale da 5 megapixel ƒ/2.0. Si tratta di fotocamere sufficienti per la categoria, anche se non oltre questo. Le modalità di scatto sono ridotte all’osso e troviamo però sia l’HDR automatico che gli effetti (purtroppo senza anteprima in tempo reale).

8.0

Display

Bene il display da 8 pollici con risoluzione Full HD. Visto il formato in 16:10 parliamo di una risoluzione di 1200 x 1920 pixel in tecnologia IPS. La luminosità è buona e la regolazione automatica funziona bene. Per fortuna il display non è troppo distante dal vetro e quindi abbiamo a che vedere con un pochi riflessi, almeno per l’utilizzo all’interno. Si lascia apprezzare per la visione multimediale e per la navigazione web, vista anche la buona risoluzione.

7.5

Software

Al momento non è prevista una versione Global di questo tablet e neanche il forum Xiaomi.Eu fornisce un firmware europeo. La versione cinese permette comunque di installare tranquillamente il Play Store e da lì More Locale che trasforma in italiano le opzioni generiche e tutte le app installate dal Play Store (va però aperto dopo ogni riavvio del tablet). Per il resto il tablet è in inglese e il software è la MIUI 9 basata su Android 8.1. Le performance sono buone e il software è fluido. Non troviamo molte impostazioni, visto che la versione della MIUI per tablet è “alleggerita” rispetto a quella per smartphone. Abbiamo però sempre le gesture (comode per non far rubare spazio alla barra di navigazione), lo split screen e la possibilità di risvegliare il display con un doppio tocco. Le notifiche andranno configurate manualmente ma solo la prima volta, disabilitando il risparmio energetico delle app. Peccato che il software non offra nessuna funzione specifica per l’utilizzo su un display di queste dimensioni.

8.5

Autonomia

La batteria da 6000 mAh garantisce un’ottima autonomia, con consumi in standby praticamente inesistenti. Si riescono a coprire senza problemi almeno 2 giorni di utilizzo medio se non di più. I tablet ovviamente si prestano a utilizzi diversi e in tal senso l’autonomia dipende molto dal tipo di compito per cui verrà acquistato.

7.5

Prezzo

Xiaomi Mi Pad 4 non viene venduto ufficialmente da Xiaomi in Italia, ma lo potete comunque acquistare su Honorbuy con spedizione dell’Italia al prezzo di 243€, decisamente congruo al tipo di prodotto offerto.

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi Pad 4

7.8

Xiaomi Mi Pad 4

Xiaomi Mi Pad 4 non è più un best buy nel mondo tablet visto la concorrenza ormai agguerrita. Ma rimane un buon prodotto, senza particolari difetti e con un buon processore e una buona autonomia.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buon display
  • Buona autonomia
  • Software pulito e semplice
  • Buon audio
Contro
  • C'è bisogno di toccare alcune impostazioni
  • Il software non offre nulla di particolare
  • Fotocamere solo "ok"
  • L'alimentatore in dotazione non è rapido

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.