8.4

Xiaomi Mi Note 3, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Mi Note 3

Xiaomi Mi Note 3 è arrivato sul mercato un paio di mesi fa, portando sul mercato quella che per molti era un desiderio marcato: un Mi6 più grande. Benché l’hardware non sia uguale possiamo dire che lo scopo è stato raggiunto. Scopriamo perché.

LEGGI ANCHE: Recensioni Xiaomi

7.5

Confezione

La confezione nera di questo Mi Note 3 contiene all’interno una custodia morbida in silicone, un cavo USB/USB-C, un adattatore da jack audio a USB-C e un alimentatore con supporto alla ricarica rapida 12V/1.5A. La presa è ovviamente con standard cinese avrete bisogno di un piccolo adattatore (o potrete usare un alimentatore diverso).

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Xiaomi Mi Note 3 è dal punto di vista del design una copia esatta di Xiaomi Mi6, ma leggermente più grande. Troviamo il retro in vetro che curva leggermente sui bordi ad avvolgere il telefono e il frame è invece in metallo opaco, di colore nero nel nostro caso. In mano lo smartphone risulta molto gradevole ma ha l’indubbio difetto di essere abbastanza scivoloso. La presenza della cover nella confezione avrebbe dovuto in effetti essere un chiaro indizio. I tasti fisici del volume e per l’accensione si trovano sul lato destro e si premono bene. Non fatevi poi ingannare dall’indicazione Note. Lo smartphone è comunque abbastanza compatto per gli standard attuali.

8.0

Hardware

L’hardware di questo Mi Note 3 non è quello di un top di gamma ma ci si avvicina comunque molto. Abbiamo un processore Snapdragon 660 octa core fino a 2,2 GHz, una GPU Adreno 512 e ben 6 GB di RAM. La memoria interna purtroppo non è espandibile: potrete scegliere fra il taglio da 64 e quello da 128 GB. È presente comunque il supporto dual SIM. Buona la connettività LTE fino a 300 Mbps, ma purtroppo non è presente la banda 20. Bene il Wi-Fi ac dual band, il Bluetooth 5.0 e la presenza anche dell’NFC. Segnaliamo infine la presenza di una porta ad infrarossi sulla parte superiore. Scorrendo la scocca si scopre però che non è invece presente un connettore audio da 3,5 millimetri. Frontalmente il lettore di impronte digitali è poi fulmineo. Lo speaker è posizionato inferiormente ed è supportato dalla capsula auricolare che funziona come secondo speaker. Purtroppo l’audio è un po’ basso e inferiore alla media per questa tipologia di prodotti.

SCHEDA: Xiaomi Mi Note 3

8.0

Fotocamera

Xiaomi Mi Note 3 è dotato di un sistema di doppie fotocamere da 12 megapixel ƒ/1.8 e ƒ/2.6. La seconda è una fotocamera tele che si attiva solo in condizioni di luce ottimale quando facciamo uno zoom 2x, per restituire immagini di qualità anche quando vogliamo riprendere soggetti lontani. La qualità della fotocamera è molto buona e confermiamo molto di quanto riportato anche da DxoMark (pur essendo partiti un po’ dubbiosi a riguardo). Anche con poca luce le foto sono sufficienti, pur senza arrivare dove è arrivata la concorrenza top di quest’anno. Questo è possibile principalmente grazie alla presenza della stabilizzazione ottica sulla fotocamera principale. Il software è semplice, ma rinnovato rispetto al passato e ora con qualche opzione in più (e più facilmente raggiungibile). È presente anche una discreta modalità ritratto, non precisa come altri smartphone ma comunque ben fatta.

Discreti in video in 4K stabilizzati e discrete anche le foto dalla fotocamera frontale da 16 megapixel ƒ/2.0, che però non è riuscita a stupirci come la fotocamera principale.

SAMPLE: Foto – Video

7.5

Display

Mi Note 3 è dotato di uno schermo da 5,5 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) in tecnologia IPS. Lo schermo ha una risoluzione più che adeguata, ha dei bei colori e la luminosità automatica fa bene il suo dovere. Avremmo solo forse voluto che questa luminosità al massimo della sua impostazione avesse potuto essere ancora un po’ più alta.

8.5

Software

All’interno di questo Mi Note 3 troviamo la MIUI 9.1 basata su Android Nougat 7.1.1 in versione cinese. È possibile installare un firmware Global o quello del forum di Xiaomi.Eu, come abbiamo fatto noi. In questo caso vi troverete un sistema totalmente in italiano, con il Play Store e senza alcuna applicazione cinese preinstallata. Fra le funzioni più interessanti troviamo lo spazio secondario per duplicare il nostro smartphone e creare una zona “segreta”, la modalità clona applicazione per sdoppiare la singola applicazione (sono compatibili tutte quelle scaricate dal Play Store ad esclusione di quelle Google) e l’utilizzo ad una mano, scorrendo lateralmente sui tasti fuori dallo schermo.

Non manca il multiwindows, introdotto con la MIUI 9, l’applicazione sicurezza, la possibilità di bloccare con un PIN l’apertura delle singole applicazioni e un software per massimizzare le prestazioni del telefono durante le sessioni di gioco. Seguendo il trend recente è poi presente la possibilità di sbloccare lo smartphone con il volto. È rapido e funziona bene, ma soffre molto delle condizioni di luce più complicate. Il software è nel complesso fulmineo e vi regalerà un’esperienza estremamente completa grazie ad una MIUI non particolarmente “nuova” ma molto gradevole e ricca di funzionalità.

8.5

Autonomia

La batteria da 3500 mAh vi farà arrivare praticamente al termine di qualsiasi giornata lavorativa. Anche la più impegnativa. Con una singola carica non sarà poi impossibile arrivare a due giorni pieni se invece fate un utilizzo più blando del vostro smartphone. È poi compatibile con la ricarica rapida QuickCharge 3.0.

8.5

Prezzo

Xiaomi Mi Note 3 ha un prezzo variabile e che si aggira attorno ai 300€ sugli store cinesi. Il nostro arriva da Gearbest dove ha un prezzo estremamente aggressivo: solo 289€.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi Note 3

8.4

Xiaomi Mi Note 3

Xiaomi Mi Note 3 è uno smartphone sorprendentemente ben bilanciato. Bello, velocissimo, con una buona fotocamera, un display più che onesto e un software velocissimo e appagante. C'è solo da superare lo scoglio dell'installazione di un firmware diverso. A questo prezzo però in molti troveranno lo stimolo per provarci.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima autonomia
  • Buona fotocamera
  • Buon software
  • Hardware scattante
Contro
  • Manca il jack audio
  • Niente banda 20
  • Bisogna installare un firmware italiano
  • L'audio è un po' basso