8.4

Recensione Xiaomi Mi 10 Pro: un nuovo livello di Xiaomi (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Mi 10 Pro

Ad un anno dal lancio del suo top di gamma precedente Xiaomi torna sul mercato con il suo nuovo gioiello Mi 10, che quest’anno è disponibile da subito anche in variante Pro di cui parliamo oggi.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone Android

Confezione

Non abbiamo ricevuto la confezione e quindi non possiamo valutare il contenuto.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista costruttivo Xiaomi Mi 10 Pro si allinea all’elevata qualità di buona parte dei nuovi top di gamma 2020. In un momento in cui tutti gli smartphone si somigliano questo Mi 10 Pro mantiene comunque un minimo di caratterizzazione Xiaomi, almeno sul posteriore, con le fotocamere allineate in verticale, il cerchio attorno alla fotocamera principale e un design leggermente stondato su ogni curva. Ci è piaciuto moltissima la nuova finitura satinata del vetro posteriore che al tatto è estremamente piacevole e sopratutto non trattiene affatto le impronte digitali, cosa che non è affatto un dettaglio da poco per uno smartphone di questa fascia di prezzo. In mano l’utilizzo ad una mano è sconsigliato, benché non del tutto impossibile per certe operazioni. Non è particolarmente scivoloso, nonostante il retro molto oleofobico, però le dimensioni rimangono importanti e così anche il peso (208 grammi). Peccato per l’assenza di impermeabilità che su un top di gamma di questa fascia è qualcosa che ci saremmo sicuramente aspettati.

8.5

Hardware

Mi 10 Pro ha l’hardware da top di gamma che ci saremmo aspettati da questo prodotto. Ha il potentissimo Snapdragon 865 octa core da 2,84 GHz con GPU Adreno 650 e 8 GB di RAM LPDDR5.  La memoria interna è solo da 256 GB, ma quantomeno è in tecnologia UFS 3.0. Peccato che questa memoria non sia espandibile e che questo possa essere un limite per qualcuno visto l’unico taglio di memoria. La connettività è al top: LTE e 5G (Sub6), Wi-Fi 6, Bluetooth 5.1 e chip NFC. È presente anche la porta ad infrarossi, ma non il supporto dual nanoSIM, come neanche quello alle SIM virtuali eSIM. Segnaliamo invece la mancanza di jack audio per le cuffie, della radio FM e di uscita video tramite USB-C 3.1. In tal senso forse si poteva fare qualcosa in più per completare l’hardware. Dove invece si è fatto tanto e bene è nell’audio del telefono. Lo smartphone è dotato infatti di due speaker stereo sui due lati corti e per una volta, dopo veramente tanto tempo, non si fa quindi uso della capsula auricolare a supporto dello speaker inferiore, ma abbiamo un vero audio stereo, oltre che potente e con un suono più completo della concorrenza. Per quanto riguarda gli sblocchi biometrici l’unico davvero sicuro rimane il lettore di impronte digitali ottico sotto al display, fra i più veloci e precisi in circolazione.

SCHEDA: Xiaomi Mi 10 Pro

8.5

Fotocamera

Come da tradizione degli ultimi top di gamma 2020 anche Mi 10 Pro è dotato di più fotocamere, in questo caso ben quattro. Il sensore principale è una fotocamera da 108 megapixel ƒ/1.7 stabilizzata otticamente e che in modalità automatica scatta immagini a 27 megapixel. Il secondo sensore è una fotocamera grandangolare da 20 megapixel capace di realizzare scatti grandangolari, anche se questo grandangolo non è spinto come altri concorrenti. Gli altri due sensori sono due lenti zoom. Per la precisione una è una lente equivalente 5X e l’altra equivalente 2X che viene pubblicizzata principalmente per i ritratti. Questa è una fotocamera da 12 megapixel, mentre la zoom è una 8 megapixel, entrambe ƒ/2.0.

Dalle nostre prove abbiamo visto come la fotocamera di Mi 10 Pro sia una delle fotocamere più equilibrate fra i top di gamma 2020. Di diritto entra nell’albo dei migliori cameraphone 2020, proseguendo da dove eravamo rimasti con Mi Note 10 e un balzo decisamente in avanti rispetto a Mi9. Le immagini sono ricche di dettagli e le molte fotocamere permettono di avere scatti al meglio nelle varie condizioni. Il bilanciamento del bianco è risultato molto buono, così come anche la definizione generale e la messa a fuoco. In tal senso non perfetto, ma comunque molto buono. Tre le impostazioni troviamo anche la modalità di scatto a 108 megapixel (che perde HDR, AI e scatta più lentamente), la modalità ritratto, la modalità pro (con anche scatto in RAW a 27 megapixel) e una buona modalità notturna, che funziona molto bene la notte ma non è perfetta al buio totale (quando scattare però è solo un esercizio di stile).

Discreti i video, che però non raggiungono la qualità di altri concorrenti. Si registrano al massimo in 4K a 60fps, ma bisogna scendere fino al FullHD a 30fps per avere una stabilizzazione degna di questo nome. Per la stessa ragione scende a questa risoluzione/framerate anche i filmati registrati in modalità ultra stabile. Anche la fotocamera frontale in tal senso non stupisce e arriva solo fino al FullHD a 30 fps. Belli i video in 8K dalla fotocamera principale, ma anche questo poco stabilizzati. Bene invece le foto in modalità selfie dal sensore frontale da 20 megapixel ƒ/2.0 integrato all’interno del foro.

9.0

Display

Mi 10 Pro è dotato di un bellissimo pannello da 6,67 pollici FullHD+ (1080 x 2340 pixel) Super AMOLED. Si tratta di uno schermo da vero top di gamma e a cui fatichiamo a trovare dei difetti. Per qualcuno questo difetto potrebbe essere i lati leggermente curvi, che qualcuno di voi sappiamo non apprezzare. Si tratta comunque di un pannello di fascia molto alta, con supporto all’HDR10+, ottimi contrasti e luminosità e anche un refresh rate di 90 Hz. Non ci sentiamo di condannare l’assenza dei 120 Hz di refresh rate, considerando che la differenza a livello di percezione è minima. Lo schermo supporta poi un always-on abbastanza completo e personalizzabile ma che comunque non mostra le icone di tutte le notifiche in arrivo, ma solo quelle di certe app. La fotocamera frontale va a creare ovviamente un piccolo foro in alto a sinistra, dentro la quale è alloggiata, ma non l’abbiamo trovata particolarmente fastidiosa nell’utilizzo quotidiano.

8.5

Software

Xiaomi Mi 10 Pro arriva sul mercato con MIUI 11.0.7 e Android 10 aggiornato con le patch di marzo 2020 al momento in cui stiamo scrivendo la recensione. La MIUI è ormai estremamente matura anche se, come diciamo spesso, forse ci vorrebbe qualche passo in avanti un po’ più coraggioso per realizzare qualcosa di davvero nuovo. In termini di funzioni abbiamo però quasi tutto quello che ci aspetteremmo. Abbiamo la modalità scura (programmabile), il solito ottimo tool per la sicurezza, i temi, la modalità ad una mano il secondo spazio e un tool per massimizzare le prestazioni nei videogiochi. Il sistema, come da tradizione Xiaomi, è estremamente fluido e non mostra mai segni di rallentamenti. Il tutto rimane godibile anche graficamente e con vari spunti interessanti nascosti nei meandri delle impostazioni di sistema.

A seguire trovate la nostra anteprima di MIUI 12 su Mi 10 Pro:

8.0

Autonomia

Xiaomi Mi 10 Pro ha una batteria da 4.500 mAh che garantisce buona autonomia, anche con lo schermo impostato a 90Hz. È probabilmente questa la scelta che ha spinto l’azienda a non optare per un pannello da 120 Hz. Oltre a riuscire ad arrivare abbastanza tranquillamente a sera con qualsiasi utilizzo abbiamo a disposizione anche la ricarica super rapida a 50W e anche quella wireless a 30W. Per la prima volta su uno smartphone Xiaomi arriva anche la ricarica wireless inversa a 5W.

5.5

Prezzo

Xiaomi Mi 10 Pro alza l’asticella del prezzo e non di poco. Parliamo di 999€, allineati al mercato globale ma tanti se paragoniamo questo prezzo con quello dell’unico Mi9 del 2019, ovvero 449€. Certo, la qualità è salita vertiginosamente e il processore Snapdragon 865 5G ha alzato i prezzi di tutti i top di gamma, ma Xiaomi può già permettersi di lanciare uno smartphone a questo prezzo? Per chi fosse interessato è disponibile su Amazon.

Confronti

Confronti con altri smartphone:

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi 10 Pro

8.4

Xiaomi Mi 10 Pro

Xiaomi Mi 10 Pro è un top di gamma D.O.C. e la sua fotocamera è probabilmente la massima espressione di questo, sopratutto associata all'ottimo display e perché no anche ad un audio ampiamente sopra la media. Il prezzo però è veramente importante e convincere gli acquirenti non sarà affatto cosa semplice.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo display
  • Audio superiore alla media
  • Fotocamere al top
  • Ottimo vetro satinato
Contro
  • Solo mono SIM
  • Memoria non espandibile
  • Non impermeabile
  • Prezzo molto alto
Xiaomi Mi 10 Pro

Xiaomi Mi 10 Pro

8.4

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,67" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    20 Mpx Æ’/2.0
  • Fotocamera
    108 Mpx Æ’/1.7
  • Batteria
    4500 mAh