7.8

Wiko Wax, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Wiko Wax

Notevole lo spirito d’iniziativa dell’azienda francese che introduce nel suo smartphone da 199€, chiamato Wax, il primo processore “non-Snapdragon” per smartphone con connettività LTE. Parliamo di Tegra 4i di NVIDIA, un dispositivo interessante perché votato sia al gaming, che alla connettività.

8.0

Confezione

La colorata confezione di Wiko Wax contiene un cavo USB piatto, un paio di cuffie in-ear con cavo piatto e gommini di varie misure, l’alimentatore da 1,5 A e anche tre adattatori per le SIM.

7.0

Costruzione ed Ergonomia

Wiko Wax 6

Wax è uno smartphone molto compatto, perfetto da utilizzare per molte funzioni con una sola mano, sottile e allo stesso tempo maneggevole. È interamente regalizzato in metallo e ha una banda grigia che corre tutto attorno alla circonferenza del dispositivo e che nella parte inferiore dello schermo diventa una parte di design in netto contrasto con il display nero. Una scelta coraggiosa, che però potrebbe non piacere a tutti.

Il retro è in plastica leggera e la cover è facilmente removibile. Forse troppo, visto che nonostante i molti agganci con lo smartphone schiacciandolo con le dita si odono molti scricchiolii non proprio rassicuranti.

7.5

Hardware

Wiko Wax 4

NVIDIA Tegra 4i è un’assoluta novità nel mondo degli smartphone: un processore quad core da 1,7 GHz con una GPU da ben 60 core. I quattro core del processore sono poi affiancato da un quinto utilizzato al posto di quelli più potenti quando eseguiamo le operazioni più comuni, per permettere di risparmiare batteria. Abbiamo poi 1 GB di RAM 4 GB di memoria interna espandibili tramite microSD, che come vedremo dopo sono un limite solo se non vorrete acquistare una microSD.

L’audio offerto dallo speaker posteriore è buono, ma il volume è solo nella media. La connettività dati è LTE fino a 150 Mbps. Abbiamo riscontrato una tendenza a rimanere agganciato più a lungo del previsto alle reti EDGE, piuttosto che a quelle 3G/4G. È possibile bloccarlo in modalità 3G, guadagnando in velocità di navigazione, ma in quel caso, oltre che alle reti 2G perderemo anche quelle 4G.

SCHEDA: Wiko Wax

7.0

Fotocamera

La fotocamera è da 8 megapixel ed è dotata di led flash. Registra anche i video in Full HD (1080p a 30 fps). Purtroppo l’interfaccia di scatto è quella classica di Android stock 4.3, rapida nello scattare foto, molto meno nel permetterci di cambiare le varie impostazioni.

SAMPLE: Foto – Video

7.5

Display

Wiko Wax 1

Lo schermo da 4,7 pollici ha una risoluzione di 1280 per 720 pixel, che offrono una densità di pixel ben più che soddisfacente. La luminosità è anche buona e si regola in automatico in modo soddisfacente, anche se forse la sua massima regolazione è un po’ troppo “al risparmio”. Soffre anche un po’ sotto la luce diretta del sole, ma nel complesso ci ha soddisfatto, specialmente durante la fruizione di giochi e video.

7.0

Software

2014-07-07 08.21.16-12014-07-07 08.21.21

Android è alla versione 4.3 Jelly Bean e praticamente nessuna modifica è stata fatta al sistema, rendendolo di fatto quanto più possibile simile ad un vero Android stock. Nella barra delle notifiche troviamo una regolazione delle prestazioni che permette di spegnere due dei cinque core o di impostare un limite di frequenza massimo, aumentando così l’autonomia. Nelle impostazioni l’unica altra voce “inedita” è quella relativa allo streaming video tramite Miracast. Pochi anche i programmi preinstallati che si limitano ad un file manager, ad una torcia e il Tegra Zone, da dove scaricare i giochi ottimizzati per System-on-a-chip Tegra.

Il limite dei 4 GB di memoria interna è per fortuna stato aggirato da Wiko e NVIDIA, permettendo l’installazione automatica delle app su microSD e lasciandovi quindi creare una collezione di giochi “importanti”, nonostante la poca memoria interna. Tenete quindi in conto l’acquisto di una microSD assieme a questo Wiko Wax.

Software: Browser

La navigazione web tramite il browser stock è soddisfacente e abbastanza fluida. Presente anche Google Chrome preinstallato.

Software: Multimedia

Il lettore musicale è quello di default di Android con qualche piccola modifica estetica. Non ci sono poi problemi a riprodurri filmati in Full HD, ma stranamente non sono invece supportati quelli in formato Divx.

6.5

Autonomia

L’autonomia di questo smartphone non ci ha sorpreso particolarmente. Nonostante i 2000 mAh di batteria e la modalità “economica” di utilizzo del processore, sarà difficile arrivare fino a fine giornata, ancora meno se lo utilizzerete per qualche gioco più pesante. Anche nei momenti più intensi di utilizzo lo smartphone non si è però mai scaldato in modo importante.

7.5

Prezzo

Wiko Wax è commercializzato a 199€, un prezzo a nostro parere molto onesto per il tipo di prodotto offerto.

Acquisto

Wiko Wax è disponibile in molti colori diversi a 199€ su ePRICE.

Benchmark

benchmark wiko wax

Foto

Giudizio Finale

Wiko Wax

7.8

Wiko Wax

Wiko Wax è un prodotto molto interessante. Il processore ci ha convinto e nonostante il resto dell'hardware non sia di "eccellenza" le prestazioni sono ottime per la fascia di prezzo. Il software non è particolarmente "interessante", ma è quantomeno ben ottimizzato. Ci altri prodotti interessanti in questa fascia di prezzo ma Wax ha un punto di forza: se acquisterete una microSD questo Wiko diventerà un perfetto compagno di gioco grazie al Tegra 4i.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Processore prestante
  • Perfetto per i giochi
  • Schermo buono
  • 4GB di memoria interna non sono un limite
Contro
  • Sarà necessario acquistare una microSD
  • Qualità costruttiva inferiore alla media
  • Software povero
  • Non aggiornato a KitKat
Wiko Wax

Wiko Wax

confronta modello

Ultime dal forum: