7.5

Recensione Wiko View 3: l’autonomia come dovrebbe essere (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Wiko View 3

Dobbiamo essere sinceri: gli smartphone Wiko, sopratutto per il popolo degli esperti online, non hanno proprio un gran nome. Il pregiudizio, come spesso succede con i pregiudizi, nasce da un fondo di verità, dovuta sopratutto ad una storia di prodotti non sempre brillanti e con aggiornamenti non proprio rapidi e puntuali. Ma come succede appunto con i pregiudizi, questi vanno lasciati da parte e così abbiamo fatto per analizzare un Wiko View 3 che aveva tutte le carte in regola, a partire dal prezzo, per fare bene nel chi cerca di spendere poco per avere un buon smartphone. Scopriamo se abbiamo fatto bene.

LEGGI ANCHE: Recensioni Wiko

7.0

Confezione

La grossa confezione di questo Wiko View 3 contiene al suo interno un cavo USB/microUSB, un alimentatore 5V/2A e un paio di sufficienti cuffie stereo classiche.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

View 3 di Wiko è realizzato in plastica, ma in mano questo non è un vero difetto e anzi aiuta a tenerlo più leggero, cosa non proprio scontata considerando che comunque pesa 178 grammi. Questo perché non è uno smartphone compatto (a causa del grande display). Nonostante tutto in mano si utilizza bene e non è troppo scivoloso: il retro infine non trattiene le impronte più della concorrenza in vetro, migliorando nettamente il percepito in termini di qualità. La colorazione blu da noi testata ha poi un gradevole effetto sfumatura, anche se abbastanza lieve non particolarmente appariscente. Il design è comunque godibile e moderno.

7.5

Hardware

L’hardware in questa fascia di prezzo non poteva che essere quello di un “base gamma”, anche se ci sono comunque delle sorprese positive. Dove Wiko ha sicuramente risparmiato di più è nel processore, un Mediatek Helio P22 octa core da 2 GHz con GPU PowerVR GE8320. Le performance sono accettabili, ma niente di più. I giochi 3D fanno un po’ di fatica nell’eseguirsi fluidi, ma potrete comunque giocare ad i giochi più semplici e popolari del Play Store senza intoppi. Mettete in conto un paio di secondi nell’aprire un’app dopo averne appena chiusa una pesante. La RAM ammonta a 3 GB e la memoria interna è invece da ben 64 GB, espandibile acquistando una microSD e rinunciando però alla seconda nanoSIM (dovrete scegliere voi). Preciso e abbastanza rapido il lettore di impronte digitali classico sul retro. Lo sblocco, non sicuro, è possibile anche tramite la fotocamera frontale. Il Wi-Fi è solo monobanda, mentre il Bluetooth è 4.2. Assente l’NFC, ma presente un comodo led di notifica frontale. È un piacere poi ritrovare anche una volta sia la radio FM che il connettore per il jack audio delle cuffie. L’audio è mono ed è nella media.

SCHEDA: Wiko View 3

7.5

Fotocamera

Wiko View 3 è dotato di un sistema di tripla fotocamera. Abbiamo una principale da 12 megapixel, accompagnata da una secondaria da 13 megapixel grandangolare e infine abbiamo una 2 megapixel per l’effetto sfocatura. Dobbiamo ammettere che in condizione di buona luce le immagini ci hanno stupito, in quanto appaiono bilanciate nei colori, con un buon HDR non troppo invasivo e con un discreto dettaglio. Lo stesso vale anche per la fotocamera grandangolare. Quando c’è meno luce, per esempio al chiuso, si dovrà fare un minimo di attenzione ma si potranno ancora scattare buone foto. Questo non è invece vero per la condizioni di scarsa luce dove le fotocamere di View 3 si “arrendono”, realizzando foto scure e con molto rumore digitale. Non male neanche la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0, che può anche scattare foto in modalità sfocatura. Solo ok i video in Full HD, un po’ tremolanti per l’assenza di una buona stabilizzazione.

7.0

Display

Il display di questo Wiko View 3 è un 6,26″ HD+ (720 x 1520 pixel) IPS. La risoluzione purtroppo non è gran che e altri concorrenti in questa fascia fanno meglio. Non ci aspettavamo però in realtà molto di più e l’esperienza d’uso non è comunque particolarmente sacrificata, considerando che la luminosità è comunque buona. Ci è comunque capitato di doverla aumentare manualmente in varie circostanze, considerando il valore automatico un po’ troppo scuro per i nostri gusti. Il display fa comunque la sua figura per le dimensioni e per i bordi abbastanza ridotti. Tramite il software potrete anche scegliere se nascondere il notch o renderlo semplicemente più “morbido” nelle sue forme.

7.0

Software

Ovviamente è difficile garantire per Wiko, sopratutto visti i precedenti, ma l’azienda si impegna ad aggiornare questo dispositivo per due anni con le patch di sicurezza almeno ogni 2-3 mesi. Ad oggi troviamo Android Pie 9.0 aggiornato con le patch di aprile 2019. Il software non è fluidissimo, ma cambiare launcher (scaricandone un altro gratis dal Play Store) può parzialmente migliorare la situazione. Purtroppo non c’è il supporto Widevine L1 e quindi i video in streaming non potranno essere in HD. Tra le funzioni più interessanti troviamo il benessere digitale, la modalità di navigazione ad una mano e una Simple Mode per chi vuole uno smartphone semplificato.

8.5

Autonomia

La batteria è una corposa 4000 mAh che ci ha veramente sorpreso. È uno dei pochi smartphone che, con quasi qualsiasi tipo di utilizzo ci ha portato fino alla fine della seconda giornata lavorativa. Avere incluso un processore non certo brillante ha il suo pregio: un’autonomia invidiabile. Peccato solo per la ricarica non esattamente rapida (ma se lo caricate nella notte del secondo giorno non ci sono problemi).

7.5

Prezzo

Brava Wiko a lanciare questo smartphone a 179€, senza osare troppo con una cifra troppo vicina ai 200€. Il prezzo è giusto, anche perché la concorrenza è agguerrita. Potete comunque trovare Wiko View 3 a prezzi già scontati (come i 154€ di Amazon).

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Wiko View 3

7.5

Wiko View 3

Wiko View 3 è uno smartphone che fa bene e ha un prezzo assolutamente adeguato. Sacrifica le prestazioni in favore di un display ampio, una buona fotocamera per le foto diurne e un'ottima autonomia. Sugli aggiornamenti solo il tempo potrà dirlo.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima autonomia
  • Display ampio
  • Buone fotocamere di giorno
  • Molta memoria interna
Contro
  • Prestazioni sottotono
  • Fotocamera con poca luce
  • Niente NFC
  • Risoluzione del display un po' bassa

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.