7.1

Wiko Getaway, la recensione (foto e video)

videoWiko Getaway Emanuele Cisotti -




Recensione Wiko Getaway

Lo avevamo visto allo scorso IFA di Berlino (solo poco più di un mese fa) ed è già arrivato nei negozi. Si tratta del dual SIM probabilmente più elegante che l’azienda francese abbiamo mai realizzato. Scopriamo insieme cosa c’è di interessante in questo dispositivo.

7.5

Confezione

Wiko Getaway 9

La confezione di questo Getaway si fa notare, essendo totalmente trasparente. Al suo interno troviamo un bel cavo piatto USB-microUSB, un alimentatore da 1A, un paio di cuffie di media qualità, l’accessorio per aprire i carrellini delle SIM e tre adattatori per le SIM (di cui uno solo effettivamente utile per questo telefono).

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Wiko Getaway 6

Wiko non fa segreto del fatto che il punto forte di questo telefono sia l’estetica e la qualità costruttiva e, per fortuna, non abbiamo assolutamente niente da ridire a riguardo. La scocca dello smartphone è costruita in alluminio, come anche è in alluminio la barra inferiore del telefono, conferendogli veramente un’ottima sensazione di qualità e solidità quando lo utilizziamo. Il retro invece è in finta pelle, soluzione già vista su altri smartphone, magari non adatta ai gusti di tutti, ma comunque più elegante di molte altre soluzioni. I tasti fisici sul lato destro (accensione e volume) si raggiungono molto bene essendo posizionati a metà dispositivo. In mano è un 5 pollici abbastanza comodo da utilizzare e molto bello da vedere, grazie anche si suoi soli 7,2 millimetri di spessore.

7.0

Hardware

Wiko Getaway 5

L’hardware che troviamo dentro questo Getaway è in comune con una buona parte dei dispositivi dual SIM al momento in commercio. Parliamo di una CPU Mediatek MT6582 quad core da 1,3 GHz, 1 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Questo quantiativo è già più che abbondante per installare un gran numero di applicazioni. È poi possibile espandere la memoria del telefono con una microSD e, se vorremo, anche impostarla come memoria di default per le applicazioni (questo Wiko è l’unico che ci informa con un popup dell’inserimento di una microSD e ci suggerisce di fare il “cambio” di memoria predefinita). Espandere la memoria però vi precluderà la possibilità di utilizzare due SIM contemporaneamente, essendo il carrellino estraibile in comune con quello della seconda SIM.

L’audio è nella media e, nonostante lo speaker sia sul retro, non si attenua in modo eccessivo se coperto. La ricezione della rete GSM è buona, mentre è un po’ sottotono quella del Wi-Fi (b/g/n). Il bluetooth è 4.0 e l’NFC è invece assente.

7.0

Fotocamera

Screenshot Wiko Getaway 8

La  fotocamera di questo smartphone è da 13 megapixel e realizza degli scatti tutto sommato superiori alla media (nella sua fascia di prezzo). Lo scatto è abbastanza rapido, le immagini hanno un buon numero di dettagli e anche i video sono più che onorevoli (fino a 1080p). Le opzioni sono molteplici, in comune con tutti gli smartphone con CPU mediatek, anche se non ben raggiungibili.

SAMPLE: Foto – Video

8.0

Display

Wiko Getaway 7

Lo schermo è molto ampio, da ben 5 pollici. Ha una risoluzione HD (1280 x 720 pixel) ed è in tecnologia IPS. La luminosità di questo smartphone è molto alta e si regola anche bene in modalità automatica. Questo gli permette di avere un’ottima visibilità anche all’esterno, a scapito però di una luminosità troppo alta in condizioni di poca luce. Gli angoli di visione sono ottimi e non si hanno aberrazioni di colore inclinando lo smartphone.

6.5

Software

Screenshot Wiko Getaway 1Screenshot Wiko Getaway 2

Android è alla versione 4.4.2 KitKat e non ci sono personalizzazioni software, se non quelle apportate da Mediatek, come i toggle rapidi o alcune funzionalità aggiuntive, come quelle necessarie alla gestione della doppia SIM, l’accesione e lo spegnimento programmato e le smart gesture. Purtroppo però la fluidità è ottimale solo nel launcher lasciando spazio ad incertezze in situazioni più complesse (non però nei giochi, dove la GPU Mali 400MP2 viene in soccorso). Lo si nota particolarmente per esempio quando si scrive rapidamente, dove la tastiera purtroppo perde svariate volte lettere “per strada”. Per il resto si tratta di un software abbastanza scarno che però farà la felicità di chi ama Android stock.

Software: Browser

Il browser è probabilmente la situazione dove questa CPU da il peggio di sé. Non è purtroppo la regola, ma non è raro scontrarsi con rallentamenti vistosi nella navigazioni di siti più pesanti (non ottimizzati per mobile). La situazione, per fortuna, migliora utilizzando Chrome.

Software: Multimedia

Il lettore audio di default è quello (orrendo) stock di Android. Per fortuna è comunque presente anche Play Music. I video vengono invece riprodotti (senza grossi problemi fino ai video in Full HD) nella galleria.

6.0

Autonomia

Screenshot Wiko Getaway 6

La batteria da 2000 mAh purtroppo non ci ha garantito l’autonomia che avremmo desiderato e anzi si è dimostrata insufficiente per portarci fino a sera con una sola carica (anche con una sola SIM).

7.5

Prezzo

Wiko Getaway viene lanciato in Italia a 199€.

Acquisto

Wiko Getaway è disponibile in nero, bianco, rosa e oro su ePRICE.it.

Benchmark

benchmark wiko getaway

Foto

Giudizio Finale

Wiko Getaway

7.1

Wiko Getaway

Wiko Getaway è un prodotto esteticamente accattivamente e costruttivamente molto ben riuscito. Purtroppo sembra essere penalizzato da una CPU non all'altezza che rende operazioni come scrivere un testo frustranti per chi è abituato a scrivere veloce. Ha comunque anche altri punti di forza interessanti come lo schermo o la fotocamera.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ben costruito
  • Realizzato in alluminio
  • Buona fotocamera
  • Schermo molto buono
Contro
  • Lento nello scrivere con la tastiera virtuale
  • La CPU non è molto performante
  • Autonomia sotto la media
  • Luminosità minima alta
Wiko Getaway

Wiko Getaway

confronta modello

Ultime dal forum: