6.2

Wiko Birdy 4G, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Wiko Birdy 4G

L’azienda francese Wiko è sempre stata associata al low cost e questo Birdy non vuole tradire questa associazione, portando però con sé una gradita novità: il 4G. Questo smartphone diventa quindi lo smartphone low cost con supporto alle reti LTE dell’azienda.

7.5

Confezione

Wiko Birdy 4G 1

All’interno della grande confezione (specialmente considerando le dimensioni dello smartphone) troviamo un alimentatore da aperte da 0,7A, un cavo USB-microUSB, un paio di cuffie stereo di tipo “classico” e due adattatori per la SIM (in realtà nessuno utile da utilizzare direttamente dentro questo smartphone).

7.0

Costruzione ed Ergonomia

Wiko Birdy 4G 6

Il piccolo Wiko è… piccolo. Grazie al suo schermo non troppo ampio le dimensioni dello smartphone rimangono abbastanza compatte ed utilizzarlo con una sola mano non è mai un problema. Il design è però abbastanza anonimo e la qualità costruttiva solo discreta. Non è infatti inusuale sentire qualche scricchiolio della plastica posteriore, che ha anche il difetto di trattenere abbastanza le impronte digitali. Un “sì” quindi per l’ergonomia e un “no” invece per la qualità costruttiva.

6.5

Hardware

Wiko Birdy 4G 5

Il cuore di Birdy 4G non brilla certo per freschezza e modernità, visto che parliamo di un Mediatek MT6582 quad core da 1,3 GHz come processore e di 1 GB per quanto riguarda la RAM. Questa CPU ha però dimostrato più volte di comportarsi discretamente in varie situazioni e anche su questo Birdy non vuole smentirsi. La memoria interna è da soli 4 GB, ma per fortuna è possibile impostare (come su molti Mediatek) la memoria esterna (che diventa quindi un acquisto obbligato) come memoria principale.

La connettività è 4G fino a 150 Mbps e le prestazioni da noi misurate sono veramente sbalorditive (rete permettendo). Peccato però che utilizzando la rete 4G il terminale tenda a scaldare maggiormente, con conseguente consumo energetico superiore. La Wi-Fi è b/g/n e il bluetooth 4.0. L’audio è discreto, ma la posizione sfortunata dello speaker lo penalizza quando viene poggiato su di un piano. L’audio infatti si attenua troppo in quella situazione.

7.0

Fotocamera

Wiko Birdy 4G 7

La fotocamera di questo piccolo dispositivo è da 5 megapixel e gli scatti che ne vengono fuori ci hanno sorpreso in positivo, quando le condizioni di luce sono soddisfacenti. Nel caso invece la luce non sia abbastanza, diventa quasi indispensabile utilizzare il LED flash. I video vengono realizzati a 1080p. La quantità di funzioni a disposizione per lo scatto è molto ampia (il software è quello stock di Mediatek), anche se non sono così ben organizzate come avremmo voluto.

SAMPLE: Foto – Video

6.0

Display

Wiko Birdy 4G 4

Lo schermo è probabilmente il punto debole di questo smartphone. Non tanto per risoluzione e luminosità che sono più che discrete (parliamo di un 5″ IPS con risoluzione 854×480 pixel). Il problema più grande risiede nella scarsa reattività al tocco, che diventa un problema specialmente durante la digitazione di testi. Un’altra problematica è poi la grande quantità di unto che raccoglie il vetro esterno dalle dita di chi lo utilizza.

6.5

Software

Screenshot_2014-10-20-14-04-24Screenshot_2014-10-20-14-04-32

Android è alla versione 4.4.2 di Android con tutte le personalizzazioni di Mediatek del caso. Nonostante infatti non sia uno smartphone dual SIM tutte le opzioni più classiche dei processori Mediatek (menù SIM compreso) sono ancora al loro posto. Troviamo anche le smart gestures e la possibilità di programmare accensione e spegnimento del dispositivo. Il sistema è discretamente fluido per un utilizzo quotidiano, ma si poteva sicuramente fare qualcosa di più in tal senso. Pochi i software aggiuntivi preinstallati (e tutti facenti parti del kit di Mediatek): FileManager e Backup e Ripristino.

Software: Browser

Il browser è quello stock di Android e le prestazioni sono sufficienti, ma si hanno comunque problemi di lentezza, anche a causa dei ritardi di risposta del touchscreen.

Software: Multimedia

Il player video (che in realtà fa comunque affidamento alla galleria stock) riproduce senza problemi tutti i filmati fino a risoluzione Full HD 1080p.  Il lettore musicale è quello stock (abbastanza scarno) di Android ed è presente la radio FM.

6.5

Autonomia

Screenshot_2014-10-20-14-05-10

L’autonomia di questo smartphone non ci ha convinto e i 2000 mAh non bastano a restituirci un’autonomia sufficiente a coprire l’intera giornata lavorativa. Specialmente l’utilizzo della connettività dati in 4G fa scaricare ancora più rapidamente la batteria del nostro smartphone.

7.5

Prezzo

Wiko Birdy 4G viene venduto a 139€, un prezzo di lancio tutto sommato onesto e conveniente, specialmente se consideriamo la presenza della connettività 4G.

Benchmark

benchmark wiko birdy 4g

Foto

Giudizio Finale

Wiko Birdy 4G

6.2

Wiko Birdy 4G

Wiko Birdy 4G non convince appieno, ma è comunque cosa gradita il portare la connessione 4G senza imporre un aumento di prezzo del dispositivo. Alcuni difetti sono però presenti, uno su tutti quello al touchscreen, che rendono comuqnue Birdy 4G un prodotto sì interessante, ma non adatto a qualsiasi tipo di utenza. Nello stesso listino Wiko ci sono altri dispositivi che meritano sicuramente più attenzione da parte vostra.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • ConnettivitĂ  4G
  • Dimensioni contenute
  • Fotocamera discreta
  • Prezzo contenuto
Contro
  • Touchscreen lento
  • Autonomia ridotta
  • Sistema a volte lento
  • Poca memoria interna
Wiko Birdy 4G

Wiko Birdy 4G

confronta modello

Ultime dal forum: