7.5

Vivo X20 Plus UD, la recensione (foto e video)

vivo Emanuele Cisotti -




Recensione Vivo X20 Plus UD

Il futuro non è il lettore di impronte digitali sul retro, come non è averlo sul lato. Il futuro è avere il lettore di impronte digitali integrato sotto lo schermo e questo futuro è già qui. Synaptics lavora da anni a questa tecnologia e grazie a Vivo ora è pronta per mostrarla al mondo, nel suo nuovo X20 Plus UD, dove UD sta proprio per under display, ovvero “sotto al display”.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone dual SIM

7.5

Confezione

La confezione di X20 Plus UD contiene un cavo USB-microUSB, un alimentatore per la ricarica rapida 5V/4.5A (ovviamente con connettori cinesi) e un paio di cuffie stereo.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Vivo X20 Plus UD per gli appassionati di smartphone ha un sapore di già visto. Il suo design richiama molto altri dispositivi del brand o dei sottobrand Vivo e fra questi è impossibile non citare OnePlus 5T. La scocca in metallo avvolge completamente lo smartphone e gli angolo sono abbastanza stondati e affusolati da rendere difficile presa dello smartphone con una mano, già complicata di per sé visto le importanti dimensioni del dispositivo. Si tratta comunque di un terminale particolarmente bello con una finitura metallica che quasi non trattiene affatto le impronte e che rende il dispositivo molto raffinato. Come già detto in mano è però un prodotto importante e da usare quasi sempre con due mani.

8.0

Hardware

Vivo X20 Plus UD ha un hardware da medio gamma (tendente al top). Abbiamo un processore Snapdragon 660 octa core da 2,2 GHz con GPU Adreno 512, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibili usando una microSD. Come (quasi) sempre, lo slot della memoria espansione è da condividere in maniera alternata ad una eventuale seconda SIM. Discreta la connettività: il 4G è disponibile fino a 600 Mbps, ma manca la banda 20 non essendo un dispositivo disponibile ufficialmente in Europa. Il Bluetooth è già 5.0, il Wi-Fi è ac a doppia banda e abbiamo il GPS assistito ma non il chip NFC.

Lo speaker posizionato in basso è potente e ha una discreta qualità. Frontalmente è disponibile anche il led di notifiche mentre manca un lettore di impronte digitali classico. Abbiamo però il tanto agognato lettore di impronte sotto al display. Si tratta di una tecnologia nuova, ancora in uno stato embrionale, ma funziona ed è stupefacente. L’animazione che si vede alla pressione del tasto home è scenica ma nasconde un fondo di utilità: il cerchio azzurro che illumina il polpastrello è parte integrata del sistema di riconoscimento. Lo sblocco è abbastanza preciso, ma non raggiunge nessun telefono top di gamma odierno in quanto a velocità e tasso di riconoscimento. È un inizio, ma è sicuramente il futuro.

8.0

Fotocamera

La fotocamera da 12 megapixel ƒ/1.8 è accompagnata da una seconda fotocamera da 5 megapixel per il calcolo della profondità e lo scontornamento dei soggetti. La fotocamera è dotata di stabilizzazione ottica e gli scatti che riesce a realizzare, anche grazie al buon HDR automatico sono più che convincenti. Il colore potrebbe non essere sempre perfetto, ma considerando l’ottima velocità di scatto non ce la sentiamo di demonizzarla. Anzi nel complesso ha ampiamente superato le nostre non altissime aspettative. Non ci sono molte modalità di scatto ma è comunque abbastanza flessibile per tirare fuori buone foto in quasi ogni condizione di luce. Bene anche i video in 4K, registrabili anche con la fotocamera frontale, anche se in quel caso senza stabilizzazione e quindi decisamente più mossi. La fotocamera frontale è una 12 megapixel ƒ/2.0 che convince.

ALTRE FOTO

8.5

Display

Vivo X20 Plus UD è dotato di un bel display da 6,43″ con risoluzione FullHD+ (2160 x 1080 pixel). Un pannello enorme e molto luminoso, anche grazie all’adozione della tecnologia SuperAMOLED. I colori sono abbastanza ben tarati e il contrasto è abbastanza carico da far dire a tutti i vostri amici “che bello schermo!”. La regolazione della luminosità automatica è buona e funziona in modo preciso.

7.0

Software

Vivo X20 Plus UD è un dispositivo pensato per il mercato cinese e come tale ha un software che, al primo avvio del telefono, ha bisogno di un po’ di attenzioni. Dovrete installare il Play Store (il trucco è installare GMail dallo store Vivo, poi farà tutto lui), installare MoreLocale2 per avere le app di terze parti in italiano e poi perdere un po’ di tempo per le notifiche. Di base sono tutte disattivate e così anche la sincronizzazione dei vari servizi (Google, Facebook, ecc…). Le opzioni sono molto facili da individuare e personalizzare, ma non è certo una operazione per chiunque. Il software è molto rapido e, benché in inglese, è ricco di funzioni interessanti, come la funzionalità di sblocco del dispositivo con il volto, l’utilizzo di un tasto fisico come scorciatoia a telefono bloccato, il game mode, la possibilità di nascondere i tasti virtuali o la modalità ad una mano.

Mancano alcune funzioni come però il multiwindows standard di Android (ce n’è uno di Vivo, ma non è compatibile con le app del Play Store), così come l’intera interfaccia è un po’ troppo ispirata ad iOS. Il software si chiama FuntouchOS ed è basato su Android 7.1.1 Nougat con le patch di febbraio 2018.

8.0

Autonomia

La batteria da 3900 mAh è veramente ottima e garantisce almeno un giorno pieno di utilizzo, ma se siete degli utilizzatori meno esigenti potrebbe anche portarvi ai due giorni pieni con una singola carica. Disponibile comunque la ricarica rapida con l’alimentatore in dotazione.

7.0

Prezzo

Non c’è un vero prezzo per questo Vivo X20 Plus UD. Ci sono degli importatori che potrebbero vendervelo fra i 400 e i 700€, ma la cifra è molto variabile proprio perché nessuno lo importa in grandi quantità nel nostro paese. Se attorno ai 450€ potrebbe aver ancora senso per metterlo alla prova, non lo avrebbe dai 500€ in su.

Foto

Giudizio Finale

Vivo X20 Plus UD

7.5

Vivo X20 Plus UD

Vivo X20 Plus UD ha un bel display, delle buone fotocamere e un'ottima batteria. Non ha molto senso l'acquisto visto il software molto asiatico e visto che le alternative comunque non mancano. Il motivo per comprarlo è testare il futuro, ovvero il lettore di impronte digitali sotto al display.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Il lettore di impronte digitali è sotto al display
  • Bel display
  • Buone fotocamre
  • Ottima autonomia
Contro
  • Il software richiede attenzione
  • Lo smartphone è veramente grande (e poco maneggevole)
  • Il lettore di impronte non è veloce o particolarmente preciso
  • La lingua impostata con MoreLocale si resetta ad ogni riavvio