7.8

Vivo NEX S, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Vivo NEX S

Nonostante l’arrivo di varie aziende cinesi sul nostro suolo, purtroppo Vivo non è una di queste. È uno dei brand più potenti del globo quando si parla di smartphone e non per nulla era sponsor ufficiale dei recenti mondiali FIFA 2018 (così come lo era anche questo smartphone). Scopriamo la punta di diamante dell’azienda: Vivo NEX S.

LEGGI ANCHE: Recensioni Vivo

8.0

Confezione

All’interno della confezione troviamo un alimentatore 10V/2.25A, un cavo USB/USB-C,un paio di cuffie stereo in-ear con adattatori e una custodia morbida nera.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Vivo NEX S è uno smartphone dalle dimensioni generose e non possiamo certo dire di averlo trovato comodo nell’utilizzo quotidiano. L’avere poi un fantastico schermo che arriva vicino ai bordi del telefono stesso fa sì che il vostro pollice dovrà fare varie acrobazie nell’utilizzo quotidiano. NEX S è realizzato con un profilo in metallo lucido e un vetro sul posteriore curvo. Questo vetro ha una trama puntinata che riflette la luce con fantastici effetti arcobaleno. Il risultato è spesso spettacolare all’esterno. Contestiamo però allo smartphone di avere un trattamento oleofobico sul retro veramente scarso e che tende quindi a riempirsi di impronte dopo poco, costringendovi a pulirlo spesso per renderlo sempre bello come appena comprato. Non è poi leggero: 199 grammi.

8.5

Hardware

NEX S è un top di gamma vero. Abbiamo un processore Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz, una GPU Adreno 630, 8 GB di RAM e ben 256 GB di memoria interna. La scheda lo posiziona in cima alla classifica per potenza pura. Esiste anche una versione con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. La memoria interna purtroppo non è espandibile. La connettività è molto buona: LTE fino a 1024 Mbps (con banda 20), Wi-Fi ac a doppia banda e Bluetooth 5.0. Manca invece il chip NFC. Sulla parte frontale è purtroppo assente anche il led di notifica (probabilmente per assenza di spazio), mentre sul bordo superiore trova spazio il jack audio da 3,5 millimetri. Per quanto riguarda la capsula auricolare qui si è scelto di utilizzare la conduzione ossea, mancando lo spazio per includere un modello classico. Il risultato è discreto e migliore di quanto sentito in passato. Lo speaker posto inferiormente è invece potente.

Il lettore di impronte digitali è integrato all’interno dello schermo. È sufficientemente preciso e rapido, ma non certo come quelli “classici”.

SCHEDA: Vivo NEX S

7.5

Fotocamera

La fotocamera principale è una 12 megapixel stabilizzata otticamente e con apertura ƒ/1.8. È poi accompagnata da una seconda fotocamera da 5 megapixel ƒ/2.4 per il calcolo della profondità di campo negli scatti. La qualità è discreta e con buona luce non ha molto da invidiare alla concorrenza. Con il calare della luce però inizia un po’ a faticare e i risultati, per quanto ancora accettabili, non sono al pari dal top di gamma. Le modalità di scatto non sono poi molte, ma oltre alla già citata profondità di campo troviamo anche l’HDR automatico. Ci sono poi vari simpatici sticker in realtà aumentata, ormai presenza fissa negli smartphone cinesi. Discreti i video in 4K che hanno una buona definizione e dei buoni colori, ma che appaiono comunque un po’ tremolanti.

La fotocamera frontale da 8 megapixel (ƒ/2.0) è nascosta dentro un modulo meccanico a scomparsa nella parte alta del telefono. L’effetto è scenico e spettacolare e il motorino non ha mai perso un colpo durante la prova (anche se tende ad accumulare un po’ di polvere). La qualità delle foto è più che discreta e sicuramente (almeno nel primo periodo) sarete spinti a farvi più selfie del solito. Con poca luce purtroppo la fotocamera fatica abbastanza.

SAMPLE: FotoVideo

9.0

Display

Il display di Vivo NEX S è un fantastico 6,59 pollici in tecnologia AMOLED. È enorme e copre la quasi totalità della parte frontale del display. È sicuramente molto scenico quando lo si utilizza per giocare o per guardare contenuti multimediali. La risoluzione è di 2316 x 1080 pixel (ovvero Full HD+). Niente da dire, su uno schermo fa davvero un’ottima figura.

7.0

Software

Come anticipato Vivo NEX S non viene venduto nel nostro paese e quindi è difficile aspettarsi che sia tutto perfettamente ottimizzato per i nostri bisogni. La lingua italiana per fortuna è presente e non ci sono traduzioni approssimative. Abbiamo poi la possibilità di installare tutti i servizi Google semplicemente partendo dall’installazione di GMail dallo store Vivo. Infine dovrete abilitare le notifiche delle app che installerete che di base saranno invece disattivate. Il sistema è fluido e semplice da utilizzare, anche se non ci sono grandissimi spunti di cui parlare. C’è però la modalità ad una mano che aiuta sicuramente molto l’utilizzo giornaliero. Purtroppo non c’è invece una modalità multiwindows classica per utilizzare due app in contemporanea. Peccato, considerando lo schermo così ampio.

8.5

Autonomia

La batteria da 4000 mAh riesce a garantire sempre e comunque un’intera giornata di utilizzo. Oltretutto con un utilizzo medio è invece possibile senza grossi problemi utilizzarlo anche per due giorni. Presente il supporto alla ricarica rapida.

6.5

Prezzo

Non c’è un prezzo di acquisto ufficiale per il nostro mercato, ma tramite importazione il prezzo si aggira invece attorno ai 700€, non certo un’offerta stracciata per uno smartphone asiatico. Sicuramente restringe molto il numero di possibile acquirenti.

Foto

Giudizio Finale

Vivo NEX S

7.8

Vivo NEX S

Vivo NEX S è un telefono per appassionati, che mostra alcune delle tecnologie più interessanti che probabilmente vedremo in futuro su molti altri prodotti. Non è però un prodotto per tutti.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Fantastico sistema meccanico della fotocamera
  • Ottimo display
  • Hardware al top
  • Ottime prestazioni
Contro
  • Il software non ha molto da offrire
  • Le fotocamere non sono al top
  • Memoria non espandibile
  • Grande e non semplice da utilizzare