5.0

UMI Fair, la recensione (foto e video)

UMiUMI Fairvideo Emanuele Cisotti -




Recensione UMI Fair

Sappiamo di dover fare delle rinunce quando acquistiamo prodotti molto economici, ma quante rinunce possiamo sopportare in un singolo smartphone?

6.5

Confezione

UMI Fair - 1

Dentro alla piccola confezione troviamo un alimentatore da 1 A e un cavo USB-microUSB.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

UMI Fair - 12

UMI Fair ha dalla sua parte un’eccellente qualità costruttiva. Lo smartphone è realizzato con una struttura e un frame laterale in metallo che offre in mano un’ottima sensazione di solidità. Il retro è realizzato con una plastica leggermente gommata (che non trattiene troppo le impronte) e il grip è buono. Il peso è relativamente contenuto (120 grammi), ma nonostante tutto in mano lo smartphone trasmette una certa sensazione di pesantezza. I tasti fisici (accensione e bilanciere) sono posizionati sulla destra e si premono con buona semplicità.

4.0

Hardware

UMI Fair - 6

Il processore utilizzato in questo Fair è un MT6735P quad core da 1 GHz con processore grafico Mali T720 e 1 GB di RAM in accoppiata. Purtroppo le prestazioni (che da tempo ormai valutiamo qui nella sezione dell’hardware) sono totalmente insufficienti per qualsiasi di utilizzo: i rallentamenti dell’interfaccia sono purtroppo all’ordine del giorno e qualsiasi operazione, anche la più semplice, non può che essere accompagnata da un forte senso di frustrazione. Un vero peccato, visto che hardware identico (o simile) ha dato risultati decisamente migliori su altri prodotti.

La memoria interna è da soli 8 GB, ma è comunque espandibile grazie all’utilizzo di una microSD. La connettività è LTE fino a 150 Mbps (esclusa però sempre la frequenza degli 800 MHz) e c’è il supporto per l’utilizzo di due SIM in contemporanea. Abbiamo poi supporto alle reti Wi-Fi b/g/n, al Bluetooth 4.0 e al GPS. Sul retro è presente un lettore di impronte, che purtroppo si è definito molto poco preciso, tanto da spingerci a pensare che sia totalmente uno spreco la sua presenza.

6.0

Fotocamera

La fotocamera principale è da 13 megapixel ed è supportata da un doppio led flash della stessa tonalità. Gli scatti non sono da considerarsi del tutto negativi e anzi sono assolutamente più che dignitosi per uno smartphone di questa fascia. Il vero problema è che la lentezza nell’apertura dell’applicazione e nello scatto nella maggior parte dei casi pregiudicano totalmente il risultato finale. Oltretutto spesso l’applicazione si apre capovolta avendo quindi il tasto di scatto dalla stessa parte della fotocamera. La fotocamera frontale è da 2 megapixel e i video vengono registrati a 1080p.

SAMPLE: Foto – Video

7.0

Display

UMI Fair - 11

Il display è da 5 pollici, è realizzato in tecnologia IPS e ha una buona risoluzione di 1280 x 720 pixel. I colori sono nel complesso abbastanza ben bilanciati, ma prevale comunque (e si vede abbastanza chiaramente) una predominante gialla che è possibile ridurre solo in parte via software. La luminosità è buona e si regola bene in automatico. Angoli di visione e oleofobicità non sono poi particolarmente elevati e in certi contesti possono peggiorare l’esperienza d’uso.

6.5

Software

2016-01-04 08.40.202016-01-04 08.40.30

Come su buona parte degli smartphone asiatici dual SIM con processore Mediatek, anche in questo Fair l’esperienza d’uso è quella molto simile a quella stock di Android, con poche modifiche al sistema, che, anche in questo caso si riducono quasi tutte a delle gesture, di cui realmente poche utili o funzionali. La vera forza degli smartphone UMI è la presenza, anche in questo caso confermata, dei permessi di root già dalla prima accensione.

Confermiamo però che per quanto il software possa essere di per sé anche funzionale, l’esperienza d’uso è frustrante a causa delle performance insufficienti dell’hardware.

6.5

Autonomia

La batteria removibile è da 2000 mAh e offre un’autonomia sotto la media non garantendovi una giornata piena, cosa abbastanza strana visto l’hardware particolarmente poco esoso di risorse.

7.0

Prezzo

UMI Fair viene venduto a 119€ su Topresellerstore senza costi di importazione. Un prezzo onesto per l’hardware.

Foto

Giudizio Finale

UMI Fair

5.0

UMI Fair

UMI Fair avrebbe avuto qualcosa in più da offrire rispetto alla concorrenza cinese: la buona qualità costruttiva. Purtroppo lo sforzo è vanificato da performance pessime che rendono difficile consigliarlo per qualsiasi tipo di utente, anche per quello che vorrebbe solo risparmiare.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona qualitĂ  costruttiva
  • Supporto dual SIM
  • Batteria removibile
Contro
  • Pessime prestazioni
  • Bug software
  • Schermo tendente al giallo
  • Autonomia sottotono