TP-Link Neffos C5, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Avete sentito parlare del brand TP-Link abbinato al mondo degli smartphone probabilmente pochissime volte (se non "nessuna"). L'azienda ha deciso da poco di lanciarsi anch'essa nel mondo della telefonia mobile e lo ha fatto con il brand Neffos, mantenendo comunque il suo nome originale ben chiaro su smartphone e confezione.

PRO

  • Buon display
  • Software ben disegnato
  • Alcune trovate software interessanti
  • Supporto dual SIM

CONTRO

  • Fotocamere scarse
  • Hardware non particolarmente interessante
  • Qualtià costruttiva e design sottotono
  • Audio sotto la media

Confezione

La confezione viola di Neffos C5 contiene al suo interno un alimentatore 5V/1A, un cavo USB-microUSB e un paio di cuffie stereo di qualità sotto la media.

Costruzione ed Ergonomia

Neffos C5 è uno smartphone relativamente compatto come dimensioni, anche se le cornici frontali non sono particolarmente ottimizzate, così come anche lo spessore (8,8 mm). Contenuto invece il peso (141 grammi) e ottima la cover posteriore che può essere rimossa per far spazio alla batteria e agli alloggiamenti. Lo smartphone è comunque realizzato con plastiche abbastanza economiche e non ha un design particolarmente ispirato (frontalmente sembra proprio uno smartphone LG).

Hardware

TP-Link ha utilizzato per il suo primo smartphone Android un processore Mediatek MT6735 quad core da 1,3 GHz, con una GPU Mali T720 MP2. Abbiamo poi 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibili utilizzando una microSD. Garantita connettività in mobilità fino a 150 Mbps (in 4G) e presente il Wi-Fi b/g/n monobanda e il Bluetooth 4.0.

Il volume offerto dallo speaker sul retro è nella media, ma la qualità ha faticato a sorprenderci. La posizione è poi sfavorevole, permettendo a molte superfici di attenuare il volume finale di quanto riprodotto.

SCHEDA: TP-Link Neffos C5

Fotocamera

La fotocamera principale è da 8 megapixel, mentre la frontale raggiunge i 5 megapixel. Si tratta di due fotocamere nella media per la fascia di prezzo, ma che sembrano soffrire di alcune problematiche, forse relative all'implementazione del software. Le foto hanno un buon numero di dettagli con buona luce, ma le luci più forti non vengono gestite sempre correttamente e spesso possono esserci delle sezioni bruciate nelle immagini. La modalità automatica e quella HDR non sembrano risolvere il problema.  La fotocamera frontale permette di scattare foto con il rilevamento del sorriso o dei gesti. I video vengono registrati in Full HD.

SAMPLE: Foto - Video

Display

Lo schermo da 5 pollici è realizzato in tecnologia IPS e ha una risoluzione di 1280 x 720 pixel (ovvero HD). La immagini riprodotte dal display offrono una qualità buona per la fascia e nel complesso i colori sono ben tarati. Lo schermo è però un po' distante dal vetro esterno creando qualche riflesso di troppo. Gli angoli di visione sono buoni, anche se i neri tendono leggermente al grigio. Buona invece la regolazione automatica della luminosità automatica, anche se quella massima non stupisce.

Software

TP-Link ha realizzato una sua interfaccia personalizzata per abbellire double. L'interfaccia è effettivamente gradevole, molto colorata ma non eccessiva. In termini di funzionalità abbiamo l'introduzione dei temi (anche se molti a pagamento), il doppio swipe per nascondere app e foto dalla galleria e una simpatica modalità per fare screenshot particolari, con effetti o continui (ovvero un lungo screenshot di una pagina molto lunga). Il software non mostra particolari rallentamenti e nel complesso è ben ottimizzato, ma è importante comunque anche essere consci dei limiti dell'hardware.

Il browser, nonostante l'icona differente, è quello di Android puro, così come anche è "stock" il lettore video. Proprietario di TP-Link invece il lettore audio che offre una interfaccia gradevole, anche se non è dei più comodi (girare il disco per scorrere la traccia non è molto funzionale).

Autonomia

La batteria da 2200 mAh non può fare miracoli, ma rimanete comunque removibile (e quindi sostituibile). Nel complesso questo TP-Link si fa comunque valere e sopratutto durante le situazioni di standby il consumo è veramente contenuto. L'autonomia è quindi fortemente dipendente dal tipo di utilizzo, ma con un utilizzo medio arriverete alla fine della vostra giornata senza particolari problemi.

Prezzo

TP-Link propone Neffos C5 sul mercato italiano a 169€ un prezzo contenuto, ma non particolarmente contenuto se rapportato al tipo di prodotto.

Acquisto

Potete acquistare TP-Link Neffos C5 a 150€ con powerbank in omaggio su ePRICE.

Benchmark

[benchmark ids="1773, 1446, 0879, 1455"]

Foto

Giudizio Finale

TP-Link Neffos C5

Il primo smartphone di TP-Link ha dei buoni spunti, ma fallisce nel trovare un suo spazio in un mercato già molto denso. Non ha difetti insormontabili, ma è difficile consigliarlo rispetto agli altri prodotti presenti nei listini dei negozi.

Sommario

Confezione 7

Costruzione ed Ergonomia 7

Hardware 7

Fotocamera 6.5

Display 7.5

Software 7.5

Autonomia 7

Prezzo 6.5

Voto finale

TP-Link Neffos C5

Pro

  • Buon display
  • Software ben disegnato
  • Alcune trovate software interessanti
  • Supporto dual SIM

Contro

  • Fotocamere scarse
  • Hardware non particolarmente interessante
  • Qualtià costruttiva e design sottotono
  • Audio sotto la media

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta