8.5

TicWatch Pro, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione TicWatch Pro

TicWatch ci aveva stupito nel 2017 grazie a due orologi che hanno un po’ smosso il mondo degli smartwatch Android Wear un po’ stagnante. E anche in questo 2018 l’azienda sembra non voler rallentare portando sul mercato qualcosa di veramente nuovo: TicWatch Pro.

LEGGI ANCHE: Migliori smartwatch

7.0

Confezione

La confezione di TicWatch Pro ha un contenuto abbastanza classico. Oltre all’orologio, che viene fornito con un cinturino con l’interno in plastica e quello esterno in simil pelle, troverete solo la base di ricarica magnetica con connettore USB da usare in un vostro alimentatore già in possesso.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

TicWatch Pro non è uno smartwatch per polso esili e di conseguenza probabilmente non verrà molto apprezzato dal pubblico femminile. Richiama in parte quanto visto su TicWatch S e lo estremizza con una dimensione un po’ più importante. È realizzato in metallo ed è disponibile con la corona argentata o nera. La ghiera non è girevole. Sul lato destro troviamo due tasti fisici, uno per entrare nelle lista delle app e attivare Google Assistant e l’altro per spegnere l’orologio o accedere all’app del fitness (personalizzabile). Sulla parte inferiore (sempre in metallo) troviamo il lettore di battito cardiaco. Noi lo abbiamo trovato abbastanza preciso ma l’essere abbastanza piatto potrebbe sicuramente renderlo meno preciso per qualcuno. I cinturini possono essere rimossi e sostituiti con quelli che preferite. L’orologio è poi resistente ad acqua e polvere secondo lo standard IP68.

9.0

Hardware

Non c’è molto da raccontare guardando la scheda tecnica di TicWatch Pro, che ha specifiche in comune con buona parte della concorrenza. Processore Snapdragon Wear 2100, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna utile per le app e la musica. TicWatch Pro si rivela però comunque il più completo quando andiamo ad analizzare i dettagli. Abbiamo il GPS, assistito da GLONASS e Beidou e abbiamo poi anche l’NFC, per quando Android Pay dovesse arrivare in Italia. Non mancano poi speaker e microfono. Potrete quindi dare comandi vocali a Google Assistant, oltre che rispondere alle telefonate o ascoltare vocalmente le risposte dell’assistente Google.

9.5

Display

TicWatch Pro è dotato di un display circolare (senza antiestetiche mezzelune!) in tecnologia AMOLED, risoluzione alta (400 x 400 pixel) e anche regolazione automatica della luminosità. Difficile chiedere di più da uno smartwatch simile. Se non un secondo display. TicWatch Pro ha infatti un secondo display FSTN trasparente sopra quello AMOLED. Questo si attiva ogni qualvolta il display va in standby e permette di mostrare l’orario, la data e alcune informazioni sul fitness. Questo fa risparmiare molta batteria all’orologio e non rinuncia però alla possibilità di mostrare dati anche senza ruotare il polso per riattivare il display AMOLED. È poi possibile vedere informazioni su questo schermo durante le sessioni di attività fisica o attivarla come unica modalità di visualizzazione, disattivando praticamente tutte le funzioni smart, ma continuando a raccogliere dati sul fitness.

8.0

Software

Come spesso precisiamo quando parliamo di orologi Wear OS non c’è molto da raccontare che probabilmente già non sappiate. Avrete a disposizione varie app, scaricabili direttamente dal Play Store dell’orologio, anche via Wi-Fi, e la possibilità di attivare, anche vocalmente, Google Assistant al polso è una bella comodità. Le app a disposizione non sono poi moltissime, ma tante sono abbastanza comode da giustificare da sole l’utilizzo dell’orologio. Ovviamente riceverete le notifiche del vostro smartphone Android e iOS e potrete, solo con l’OS del robottino verde, anche rispondere direttamente dal polso.

Molto belli i quadranti che porta in dote TicWatch Pro. Se è vero che è possibile sempre scaricarne altri dallo store è anche vero che averne molti (e molto personalizzabili) già all’accensione è una cosa che gradiamo sempre molto.

L’app Mobvoi per smartphone è ben disegnata e mostra i dati del fitness in modo abbastanza chiaro. Potrebbe essere sufficiente per gli utenti meno esperti e nel caso non fosse all’altezza per voi potrete sincronizzare tranquillamente i dati con altre piattaforme grazie alle varie possibilità offerte da Wear OS.

8.0

Autonomia

L’autonomia di questo orologio, se utilizzato durante il giorno e spento la notte, garantisce due giornate piene di utilizzo con il battito cardiaco sempre attivo, e può arrivare a 3 disattivando questa funzione, ma non molto di più. Si tratta di un risultato sorprendente e che sostanzialmente raddoppia quanto visto dalla concorrenza. Non vediamo nell’idea di caricare l’orologio ogni 2 notti invece che tutti i giorni una grande rivoluzione, quanto piuttosto un gran vantaggio per chi fa molta attività fisica e quindi utilizza più intensamente GPS e Bluetooth.

Prezzo

TicWatch Pro ha un costo di 249€ e può essere acquistato direttamente su Amazon. È una cifra assolutamente onesta per quanto offerto da questo orologio e che lo pone fra i migliori in termini di rapporto qualità prezzo.

Foto

Giudizio Finale

TicWatch Pro

8.5

TicWatch Pro

TicWatch Pro è senza ombra di dubbio lo smartwatch Wear OS più equilibrato, più completo in termini di hardware e con il prezzo più interessante del mercato. Il secondo display è poi una comodità, sopratutto quando fa aumentare l'autonomia a due giorni.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona autonomia
  • Due display
  • Presente il GPS e l'NFC
  • Dotato di speaker e microfono
Contro
  • Più pesante e grande della media
  • Il secondo schermo non è retroilluminato

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.