8.6

Sony Xperia Z3, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Sony Xperia Z3

Sony ha fatto storcere il naso a molti per la sua politica di aggiornare i suoi top di gamma ogni 6 mesi (invece che ogni anno come la concorrenza), ma questo ha portato anche dei benefici, come realizzare prodotti mai troppo diversi ad ogni iterazione, in modo da non scontentare chi aveva acquistato lo smartphone da poco. Così è successo anche con Z3 ma, ve lo anticipiamo, questa volta c’è più di quanto si potrebbe leggere dalla scheda tecnica.

7.5

Confezione

Sony Xperia Z3 12

All’interno della “classica” (ovvero sempre la stessa ben organizzata) confezione di Sony Xperia Z3 troviamo il cavo USB-microUSB, l’alimentatore da parete da 1,5A, delle cuffie in-ear di buona qualità (con tutti i gommini di varie misure) e anche il cavo USB-OTG che può servire a trasferire i dati da un precedente smartphone e anche collegare chiavette USB al dispositivo.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Sony Xperia Z3 05

Sony Xperia Z3 guadagna in sottigliezza quasi un milletro e vari decimi di millimetro anche per le dimensioni complessive. Stessa cosa per il peso dove, rispetto a Z2, abbiamo circa 10 grammi in meno. Può sembrare poco, ma è comunque un discreto guadagno in termini di maneggevolezza, in particolar modo se teniamo conto delle nuove forme più stondate di bordo e spigoli (in particolare agli angoli dove abbiamo dei componenti in plastica per assorbire meglio eventuali cadute). Il design anche, a nostro giudizio, ne ha tratto giovamento. Pur non avendo il bellissimo effetto semi-trasparente di Z3 Compact, Z3 offre una linea pulita, moderna e ancora più coerente, grazie proprio alla nuova cornice.

Rimane comunque un dispositivo di dimensioni generose (visto lo schermo da 5,2 pollici), ma è sicuramente uno dei più eleganti e raffinati. Il retro è realizzato in vetro completamente piatto. È sicuramente un vantaggio al tatto, ma segnaliamo che anche a causa della sua grande sottigliezza, può capitare di avere difficoltà a sollevarlo da un piano completamente liscio, dove lo smartphone farà grande aderenza (e poco attrito). Come dimenticare poi la resistenza a polvere e acqua secondo lo standard IP68 (più alto di Z2)? Il tasto di accensione rimane in alluminio ed è sempre presente il tasto di scatto fisico.

9.0

Hardware

Sony Xperia Z3 03

L’hardware è probabilmente il punto su cui Sony ha meno lavorato in termini di “aggiornamento”, in parte anche a ragione, avendo già raggiungo gli standard più alti con Z2. Abbiamo lo stesso processore Snapdragon 801 quad core visto sul precedente modello, ma questa volta a clock più alto: 2,5 GHz. Rimangono 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibili tramite una microSD (nascosta sotto uno sportellino insieme alla nanoSIM). Sony ha poi, come su Z3 Compact, aggiornato (e mantenuto di alto livello) il comparto della connettività, grazie al supporto alle reti LTE fino a 150 Mbps, il bluetooth 4.0, la Wi-Fi a due bande ed il GPS. Non manca poi supporto al DLNA, al MirroLink e a Miracast.

Rispetto al precedente modello viene poi introdotto il Remote Play, che permette di giocare ai giochi PlayStation 4, in streaming all’interno della propria rete, collegando il controller della consolle direttamente al telefono stesso. Peccato non aver potuto provare questa funzionalità, che sarà resa disponibile solo nei prossimi mesi. Gli speaker sono ancora posti sulla parte frontale regalando sopratutto un buon volume.

SCHEDA: Sony Xperia Z3

8.0

Fotocamera

La diatriba sulle fotocamera Sony sembra non voler spegnersi e se da una parte molti sostengono che sia una fotocamera particolarmente scarsa, dall’altra c’è che si schiera dalla parte di Sony e dimostra con scatti spettacolari che i 20,7 megapixel della famiglia Xperia (presenti ancora anche su Z3) sono ottimi. La verità, ancora una volta, sta nel mezzo. La fotocamera di per sé è molto buona (adesso con delle nuove lenti, che però non cambiano particolarmente le carte in tavola), ma alcune limitazioni software sembrano non riuscire a sprendere il meglio da questo dispositivo. Possiamo riassumere il tutto con l’incertezza dello scatto di qualità (ovvero due scatti successivi possono dare risultati abbastanza differenti) e con un software un po’ macchinoso nell’utilizzo (passare da una modalità all’altra a volte comporta proprio l’avvio di app differenti). Di contorno segnaliamo che ancora una volta in modalità automatica gli scatti vengono realizzati ad 8 megapixel (mentre altri con la stessa fotocamera scattano a 20,7 megapixel).

Sviscerati i limiti della fotocamera Sony è però doveroso elencarne i pregi. Intanto una vasta quantità di modalità di scatto (fra cui segnaliamo un’ottima modalità per i video al rallentatore) e la possibilità di espanderle scaricando altre app aggiuntive. Se poi avete le dovute conoscenze teniche fotografiche da questa fotocamera potrete comunque tirare fuori degli scatti veramente di ottima qualità. È possibile registrare video fino ai 4K e la fotocamera frontale è da 2,2 megapixel.

SAMPLE: Foto – Video (1080p4K)

8.5

Display

Sony Xperia Z3 10

Sulla carta il display è lo stesso di Z2. Sulla realtà più di “qualcosa” è cambiato. In modo particolare ci preme segnalare come non sia più visibile (almeno non così limpidamente) la griglia del touchscreen, sotto la luce del sole. Oltre a questo abbiamo anche nuove modalità nelle impostazioni che si mescolano a quelle già presenti. Segnaliamo l’attivazione con il doppio tocco, l’opzione per l’utilizzo con i guanti, il “famoso” X-Reality for Mobile e sorpratutto una modalità di regolazione manuale del bilanciamento del bianco. Quest’ultima si è rivelata essenziale per attenuare un display un po’ “rosso” (senza però riuscire a soddisfarci al 100%, lo ammettiamo). A nostro parere una regolazione migliore dei colori sarebbe dovuta essere stata fatta da Sony stessa. La risoluzione è di 1920 x 1080 pixel e lo schermo è da 5,2 pollici.

8.0

Software

2014-10-08 10.05.272014-10-08 10.06.42

Benché a primo acchito non molto sia cambiato nel software Sony, si scopre nell’uso giornaliero che molto è stato fatto dal punto di vista software, razionalizzando qualche scelta (sopratutto in termini di software preinstallati), ad aggiungere tante nuove funzionalità (alcune più o meno nascoste). Troviamo una nuova funzionalità per rendere la home “semplificata” per chi non è avvezzo all’utilizzo di uno smartphone, la possibilità di registrare lo schermo e una nuova modalità chiamata Ultra STAMINA (che disattiva buona parte delle funzioni, lasciando attive solo quelle “vitali”). Molto interessante l’integrazione di LifeLog che registra in modo molto trasparente ogni azione svolta con il vostro smartphone e ve la tramuterà in statistiche (potrete anche impostare degli obiettivi), anche se la “misurazione” ci è sembrata meno precisa di quanto accadeva su Z3 Compact.

Nel complesso il sistema è fluido, discretamente personalizzabile, stracolmo di opzioni e funzionalità, anche se alcune ancora troppo nascoste e altre non proprio perfettamente organizzate. Proprio come avevamo detto anche per Z3 Compact, ci auguriamo un futuro passo in avanti di Sony nel razionalizzare e organizzare meglio tutte le nuove funzionalità, che come quantità e qualità hanno raggiunto ormai una buona maturità.

Software: Browser

La navigazione web è un’esperienza ottima su questo smartphone, anche con Chrome, unico browser preinstallato che solitamente non brilla in quanto a prestazioni, se paragonato alla concorrenza.

Software: Multimedia

2014-10-08 10.07.02

Sony è sempre stata molto attenta al suo lato multimediale. La qualità delle applicazioni è indiscutibile: Walkman, Film e Album sono maturati ancora, diventando ottime applicazioni, più di quanto già non lo fossero. Tutte includono una discreta integrazione con tutti i vari social e i server multimediali locali in vostro possesso. Come sul Compact, anche su Xperia Z3 è presente il nuovo Movie Creator che vi permetterà di godere di alcuni video generati in automatico che raccolgono i vostri scatti e le vostre foto recenti (ma con nessun controllo su di essi). Un po’ invasvia l’integrazione con lo store Sony What’s New nelle app di musica e film.

8.5

Autonomia

2014-10-08 10.07.312014-10-08 10.07.24

La batteria da 3100 mAh, benché sia inferiore in amperaggio/ora rispetto a Z2 riesce a darci risultati ancora migliori del precedente modello (probabilmente a causa di un minore surriscaldamento). Con una sola carica si riesce senza problemi sempre ad arrivare a fine serata, ma non a concludere due giorni completi. Si riesce invece senza problemi a fare due (se non tre) giorni di autonomia se utilizziamo in modo “saggio” la modalità Stamina che permette di scegliere solo un limitato numero di applicazioni che possono accedere a internet quando lo schermo è bloccato.

7.0

Prezzo

Sony Xperia Z3 viene venduto a 699€. Un prezzo alto, ma perfettamente in linea con la concorrenza. La differenza così marcata (ben 200€) rispetto al modello Compact, lo mettono però secondo noi in una posizione un po’ difficile.

Acquisto

Sony Xperia Z3 è già disponibile a 629€ su ePRICE.it, uno sconto abbastanza consistente che lo rende già più appetibile. Presto disponibili anche in colorazione bianca e bronzo.

Benchmark

benchmark sony xperia z3

Confronti e speciali

Foto

Giudizio Finale

Sony Xperia Z3

8.6

Sony Xperia Z3

Sony Xperia Z3 è sicuramente il top di gamma di grandi dimensioni migliore mai realizzato da Sony. Va a migliorare praticamente sotto ogni punto di vista e per fortuna non ci sono "passi indietro" rispetto al passato. Lo schermo è migliore, il design è migliorato e l'autonomia è sicuramente uno dei migliori punti di svolta rispetto a Z2. Non c'è un salto in avanti così grande da convincere gli utenti di Z2 (che tra l'altro hanno tutti meno di 6 mesi di età) a fare il passaggio a Z3, ma ci sentiamo di dire che la prima iterazione Xperia, anche Sony gioca ad armi pari con la concorrenza. Ci viene da dire ancora "peccato" per quello che poteva essere la fotocamera di questo smartphone e nel complesso, a meno che lo schermo grande non sia una priorità, noi consigliamo comunque di dirigersi verso Z3 Compact, non offrendo questo modello abbastanza per spendere 200€ in più.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Design migliorato
  • Interfaccia arricchita di funzioni
  • Hardware potente
  • Resistente a polvere e acqua
Contro
  • Non riesce a spremere al meglio la fotocamera
  • La luminosità automatica a volte va aggiustata a mano
  • Il software avrebbe bisogno di una riorganizzazione
  • Sportellini sempre presenti