Sony Xperia T3, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Sony Xperia T3

Il panorama dei phablet low cost si sta piano piano riempiendo di prodotti sempre nuovi e fra questi Sony non si poteva certo tirare indietro (ma in realtà non è il primo). Ecco a voi la recensione di Sony Xperia T3.

PRO

  • Ben costruito
  • Molto sottile
  • Bello schermo
  • Software ricco di funzioni

CONTRO

  • Vibrazione quasi fastidiosa
  • Regolazione della luminosità "pigra"
  • Prezzo di lancio troppo alto
  • Il software può ancora essere affinato

Confezione

All'interno della confezione di Sony Xperia T3 troviamo un cavo USB-microUSB, un paio di cuffie stereo con comando sul filo e un alimentatore da 0,85A. Pochi per poter garantire una ricarica veloce.

Costruzione ed Ergonomia

Sony Xperia T3 non si discosta dalle linee estetiche dettate dagli altri prodotti Sony arrivati in commercio prima di lui. Il design è inconfondibile e la qualità costruttiva anche. Intorno allo smartphone è presente una banda in alluminio, mentre il retro è in plastica leggermente gommata. Nel complesso si tratta di uno smartphone ben costruito, abbastanza leggero (148 grammi) e sopratutto molto sottile (solo 7 millimetri). Molto bello, dal punto di vista del design, il led di notifica nascosto sotto la capsula auricolare. Rimane comunque uno smartphone dalle dimensioni importanti e molto difficile da utilizzare con una mano, ma in questa categoria è sicuramente uno dei meglio realizzati. La rinuncia per avere tutto questo è l'impossibilità di rimuovere la batteria.

Hardware

Iniziamo a tirare in ballo Sony Xperia T2 Ultra. Questo smartphone è uscito solo pochi mesi fa e Xperia T3 ne ricalca in modo molto fedele le sue orme, specialmente dal punto di vista hardware. Il processore è lo stesso Snapdragon 400 quad core da 1,4 GHz e abbiamo poi 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna espandibile tramite microSD. La connettività è ottima, LTE fino a 150 Mbps, Wi-Fi a/b/g/n, bluetooth 4.0 e anche NFC. Possibile anche collegare lo smartphone ad una tv senza fili tramite Miracast o anche utilizzare un controller Dualshock 3. L'audio esce dallo speaker posteriore, buono come qualità ma non abbastanza potente come volume, specialmente considerando la sua posizione poco fortunata.

Una nota: il motorino della vibrazione è fra i più fastidiosi con cui abbiamo mai avuto a che fare. È una questione che potrebbe non toccare tutti, ma la sua vibrazione così "acuta" e prolungata ha infastidito non poche persone in redazione.

SCHEDA: Sony Xperia T3

Fotocamera

La fotocamera principale è da 8 megapixel ed è possibile sfruttarne tutte le sue potenzialità grazie al software ben fatto di Sony (ma che comunque ha dei punti deboli ancora irrisolti). Possiamo utilizzare tantissime mini-app integrate con l'applicazione della fotocamera principale, fra cui anche Vine o un software per aggiungere simpatici effetti in realtà aumentata. Uno dei punti più convincenti nella nostra prova è stato però l'utlizzo dell'HDR. Nel complesso le foto sono discrete alla luce del sole (migliorate molto dall'effetto HDR quando possibile), ma spesso insufficienti in caso di scarsa luminosità. I video vengono registrati a 1080p e la fotocamera frontale è da 1,1 megapixel.

SAMPLE: Foto - Video

Display

Lo schermo è una bellissima unità da 5,3 pollici in tecnologia IPS Triluminos. I colori sono naturali ma vividi, un po' troppo gonfiati quando si attiva il Bravia Engine 2 con video e foto. In ogni caso la regolazione dei colori dello schermo è lasciata (facotaltivamente) all'utente finale, permettendo di regolarlo in modo molto minuzioso. La vera pecca è però la regolazione automatica della luminosità, che ne limita le possibilità. La soluzione (ovvia) è scegliere di regolare manualmente la luminosità. La risoluzione è di 1280 x 720, sulla carta pochi per uno schermo così ampio, ma che in tutta onestà non sfigurano affatto su questo Xperia T3.

Software

Sony sta continuando ad arricchire il suo software, passo dopo passo e in questo smartphone abbiamo ancora altre piccole chicche, come la possibilità di mantenere lo schermo attivo o di attivare una home semplificata per chi è meno avvezzo alla tecnologia. Sono piccole cose che, insieme a tutte le altre stanno rendendo sempre più ricco un software già molto funzionale, a cui manca forse solo ancora un tocco di "freschezza". Come numero di funzionalità però ormai siamo a livelli abbastanza alti: piccole app flottanti, regolazione minuziosa dell'audio (anche in telefonata), del display, risparmio energetico Stamina e possibilità di scaricare altri temi (molti a pagamento).

Android è già aggiornato alla versione 4.4.2 KitKat e tutto il sistema scorre in modo molto fluido e senza alcun rallentamento. Fra le app preinstallate da Sony troviamo anche un file manager (File commander), un app per il backup ed il ripristino, OfficeSuite, Pixlr Express e Sketch (per fare semplici disegni).

Software: Browser

Il browser predefinito (e preinstallato) è Chrome. La navigazione è buona, ma assistiamo a qualche incertezza in fase di zoom su siti particolarmente pesanti (e non ottimizzati per il mobile).

Software: Multimedia

Dal lato multimediale questo Xperia T3 è ottimo. Il lettore audio (Walkman) è ricco e degno del nome di Sony, ma anche l'app Video (Film) non è da meno. Abbiamo poi Video Unlimited per guardare (previo abbonamento) tutti i film che vorrete a disposizione e TrackID per riconsocere i brani all'ascolto.

Autonomia

La batteria è da 2500 mAh e il risultato che abbiamo ottenuto per quanto riguarda l'autonomia è più che accettabile. Con un uso abbastanza intenso lo smartphone si spegnerà nel momento in cui andrete a letto, mentre con un uso più blando non dovrete preoccuparvi di rimanere a secco prima del tempo, ma allo stesso tempo non riuscirete a comprire comunque le due giornate di autonomia. Sempre che non vogliate utilizzare (l'ottimo) Stamina.

Prezzo

Sony Xperia T3 viene venduto a 399€, non un prezzo spropositato, ma comunque alto per quello che il mercato offre. Per (sua) fortuna è in buona compagnia, ma questo non basta a giustificarne il prezzo di lancio. Almeno 50€ in meno sarebbero stati auspicabili.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Sony Xperia T3

Sony Xperia T3 è un buon phablet, ben costruito e con un bel display (peccato per la regolazione automatica della luminosità). Se il design e il software Sony sono di vostro gradimento non vi lascerà delusi. Il prezzo di lancio però è troppo alto e la concorrenza è spietata anche intermanete. Basti pensare a Sony Xperia T2 Ultra, con hardware quasi identico (se non per lo schermo più ampio) in commercio ormai già da svariati mesi.

Sommario

Confezione 6.5

Costruzione ed Ergonomia 8

Hardware 7.5

Fotocamera 7

Display 8

Software 8

Autonomia 7.5

Prezzo 6.5

Voto finale

Sony Xperia T3

Pro

  • Ben costruito
  • Molto sottile
  • Bello schermo
  • Software ricco di funzioni

Contro

  • Vibrazione quasi fastidiosa
  • Regolazione della luminosità "pigra"
  • Prezzo di lancio troppo alto
  • Il software può ancora essere affinato

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Sony Xperia T3

Sony Xperia T3

  • Display 5,3" HD / 720 x 1280 PX
  • Fotocamera 8 MPX
  • Frontale 1,1 MPX
  • CPU quad 1.4 GHz
  • RAM 1 GB
  • Memoria Interna 8 GB Espandibile
  • Batteria 2500 mAh
  • Android 4.4 KitKat

Commenta