Recensione Sony Xperia 1 III: pensato per i suoi fan (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Sony Xperia 1 III

Sony si aggiunge, con un po' di ritardo, alla lista dei brand che hanno lanciato in questo 2021 il loro flagship phone. Si tratta ovviamente di Xperia 1 III, che scopriamo nella nostra recensione completa.

PRO

  • Bello e ben costruito
  • Tante chicche hardware
  • Buone fotocamere
  • Bel display

CONTRO

  • Fotocamera frontale sottotono
  • Aggiustamenti possibili su foto e video
  • Software migliorabile
  • Può affaticarsi (e scaldare un po')

Confezione

La confezione di Xperia 1 III contiene all'interno un alimentatore da 30W e un cavo USB-C/USB-C. Peccato per l'assenza di altri accessori, ma quantomeno non è sparito l'alimentatore (come successo "altrove").

Costruzione ed Ergonomia

Mentre altre aziende stanno ancora cercando di trovare il loro linguaggio di design Sony prosegue con lo stesso identico design dello scorso anno, squadrato e allungato, con un modulo "a semaforo" a contenere tutti i sensori fotografici sul retro. Abbiamo apprezzato molto la nuova finitura opaca del vetro Gorilla Glass 4 posteriore e siamo ancora convinti della bontà di questo design, anche nel 2021. Sul lato destro abbiamo i tasti del volume, quello di accensione (con il lettore di impronte digitali), quello per Google Assistant e il tasto fisico a doppia corsa per la fotocamera. Molto affollamento, ma nessuna difficoltà nel trovare il tasto giusto quando serve. In più non è troppo pesante (186 grammi) ed è resistente ad acqua e polvere secondo lo standard IP68

Hardware

L'hardware di questo smartphone è da vero top di gamma. Abbiamo il processore Snapdragon 888 octa core da 2,84 GHz con GPU Adreno 660 e ben 12 GB di RAM. La memoria interna ammonta a 256 GB ed è espandibile, rinunciando alla seconda nanoSIM. Tutta questa potenza non sembra però essere stata gestita al meglio, con un vistoso thermal throttling già dopo 5 minuti di utilizzo, che si traduce anche in temperature più alte e consumi maggiori. Non è un risultato catastrofico e in base all'utilizzo che ne farete potreste anche non accorgervene mai, ma è indubbio che dopo una lunga sessione fotografica lo smartphone apparirà affaticato e accaldato.

Abbiamo il supporto alle reti 5G, il Wi-Fi 6, il Bluetooth 5.2, l'NFC e il supporto alla doppia SIM (che l'anno scorso non c'era), ma non per l'eSIM. Buono l'audio stereo frontale e più che lodevole la scelta di includere nel 2021 il connettore cablato per le cuffie da 3,5 millimetri. Abbiamo un buon motore della vibrazione e anche l'uscita USB-C 3.1. Il lettore di impronte digitali è posizionato a destra sul tasto di accensione e funziona molto bene.

Fotocamera

Sony ha ancora una volta puntato ad una tripla fotocamera da 12 megapixel. La principale è una lente ƒ/1.7 stabilizzata otticamente, abbiamo poi una gradangolare ƒ/2.2 e una lente zoom con apertura variabile ƒ/2.3-2.8. In questo caso non è solo l'apertura a variare ma anche lo zoom, grazie ad un sistema di lenti mobili che possono offrire uno zoom da 2,9x o da 4,4x (ma non quello che c'è nel mezzo). Una soluzione innovativa e che permette per la prima volta in uno smartphone di avere due zoom diversi con una sola fotocamera. Probabilmente uno sguardo a quello che sarà il futuro, non solo per Sony.

La resa della fotocamera principale è eccellente e anche molto consistente (cosa non sempre vera per i Sony del passato). La modalità automatica funziona egregiamente e la messa a fuoco automatica è eccellente, soprattutto se state fotografando persone o animali. Le foto non sono contrastate e vivide come altri concorrenti e le zone di ombra sono molto scure. Una scelta comprensibile quella di voler associare alle foto di questo smartphone risultati realistici più che spettacolari. Le foto con poca luce sono discrete, ma al buio questo Xperia 1 III, senza una specifica modalità notturna, lascia il passo alla concorrenza, soprattutto nelle zone con delle luci più forti (come i lampioni o le finestre). Veramente un peccato.

Sappiamo bene come Sony punti moltissimo sulla parte "pro" della sua fotocamera, ma questo non necessariamente avrebbe dovuto voler dire trascurare le funzionalità automatiche che ormai qualsiasi utente si aspetta, non solo dai top di gamma, ma da tutti gli smartphone. La modalità Pro è utilizzabile solo con il tasto fisico e gioca molto sulla similitudine dell'interfaccia con le fotocamere professionali (e non) di Sony. Un'altra nota stonata: l'anteprima di scatto mostra immagini solitamente a qualità molto più bassa del risultato finale, in certi casi anche rendendo difficile capire se la messa a fuoco è precisa o meno.

La fotocamera grandangolare è di ottima qualità ed è buona anche la fotocamera zoom. Le foto non sono nitide come su alcuni altri concorrenti, ma abbiamo due vantaggi: il doppio zoom e la consistenza di colori e resa fra i vari livelli di zoom. C'è anche un sensore ToF per la messa a fuoco. Trascurata la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0, assolutamente non al passo con i tempi.

Molto bene i video come resa. I filmati 4K sono molto piacevoli, con bei colori, una buona gestione della luce e anche una messa a fuoco abbastanza morbida. Anche qui non è tutto oro quel che luccica. Per i 60fps (o anche per i 120fps ma solo in progetti da 60fps) bisogna passare alla modalità Pro, dove però le complicazioni sono molte e fare un buon video e questione quasi solo per utenti esperti. Veramente un peccato.

Display

Lo schermo è un ampio 6,5 pollici, ancora una volta nel formato "allungato" in 21:9. È uno schermo OLED con risoluzione massima di 1644 x 3840 pixel, ovvero leggermente inferiore a quello che consideriamo essere il 4K. Non c'è un'opzione però per utilizzarlo in questa modalità. Nella maggior parte dei casi funzionerà in FullHD e il passaggio al 4K sarà automatico nelle app compatibili. Una novità del 2021 è l'introduzione del refresh rate a 120 Hz, attivo però solo alla risoluzione "base".

Lo schermo supporta l'HDR e dalle impostazioni potrete gestire il colore attivando anche una modalità creazione per avere l'immagine più realistica possibile quando realizzate contenuti multimediali. Per un utente "classico" lo schermo in modalità automatica potrebbe apparire un po' verdognolo, ma si può modificare dalle impostazioni. Un altro paio di pecche: la rotazione automatica è un po' lenta (e imperfetta) e la luminosità massima non riesce a tenere testa ai concorrenti del 2021.

Software

Sony Xperia 1 III utilizza ancora una volta l'approccio al software di un telefono "pure Google". Abbiamo Android 11 con le patch di giugno 2021 e 2 anni di aggiornamenti garantiti. Il software è pulito e gode di alcune chicche, come un "sensore laterale" software con un paio di gesture molto comode, le app in finestra popup e tutta una gestione del multitasking molto particolare che migliora quella di Android base. Buona anche la modalità gaming che include anche un software per registrare gli ultimi secondi di gioco appena passati in una clip. Peccato per qualche imprecisione software come un po' di lentezza nel mostrare le notifiche nell'always-on o la già citata lentezza della rotazione dell'interfaccia.

Autonomia

La batteria cresce di oltre il 10% rispetto allo scorso anno e arriva a 4.500 mAh. Più che sufficienti nei nostri test per utilizzare lo smartphone anche per una giornata intera. Ma la verità è che Sony Xperia 1 III soffre più di altri del tipo di utilizzo che si fa del telefono. Chi lo dovesse stressare di più per le foto o per i giochi per esempio noterebbe un abbassamento dell'autonomia più rapido rispetto ad altri concorrenti. La ricarica dello smartphone è comunque a 30W e grazie ad un sistema di protezione la vita della batteria stessa dovrebbe essere preservata più a lungo.

Prezzo

Sony Xperia 1 III è uno smartphone top di gamma venduto a prezzo caro: 1299€. Sono tantissimi soldi, ma oggettivamente crediamo che almeno dal punto di vista hardware siano più giustificati qui che altrove. Il vero problema è che questo smartphone abbraccia delle scelte e delle filosofie che difficilmente sono ampiamente condivise e pertanto un prezzo così alto non lo aiuterà affatto ad essere conosciuto ed apprezzato da un pubblico più alto. Anzi.

Una nota: Xperia 1 III è in vendita solo sul sito Sony. Questo vuol dire che al netto di eventuali promozioni non sarà facile trovarlo a prezzi più bassi di quello di lancio. Al contrario della concorrenza. Fino al 20 agosto però si viene omaggiati di un ottimo paio di cuffie WH-1000XM3 (qui la nostra recensione). Lo smartphone verrà spedito dal 20 agosto.

Foto

Giudizio Finale

Sony Xperia 1 III

Sony Xperia 1 III è uno smartphone che può dare grandi soddisfazioni. Tecnologicamente è migliore di molti altri flaghship premium e non sbaglia su molti fronti. Quello che gli manca è una motivazione per comprarlo rispetto ad altri concorrenti che offrono un pacchetto più completo sotto vari aspetti. Sony Xperia 1 III è uno smartphone molto buono, venduto ad un prezzo quasi "corretto", ma pensato solo per gli appassionati Sony. Gli altri non ci troveranno purtroppo un valido motivo per sceglierlo rispetto alla concorrenza e difficilmente potrebbero passare sopra ai compromessi.

Sommario

Confezione 6.5

Costruzione ed Ergonomia 9.5

Hardware 9

Fotocamera 8

Display 8.5

Software 8.5

Autonomia 7.5

Prezzo 6

Voto finale

Sony Xperia 1 III

Pro

  • Bello e ben costruito
  • Tante chicche hardware
  • Buone fotocamere
  • Bel display

Contro

  • Fotocamera frontale sottotono
  • Aggiustamenti possibili su foto e video
  • Software migliorabile
  • Può affaticarsi (e scaldare un po')

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Sony Xperia 1 III

Sony Xperia 1 III

  • Display 6,5" 4K- / 1644 x 3840 PX
  • Fotocamera 12 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 8 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.84 GHz
  • RAM 12 GB
  • Memoria Interna 256 / 512 GB Espandibile
  • Batteria 4500 mAh
  • Android 11

Commenta