8.5

Recensione Samsung Galaxy Tab S7+ (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Samsung Galaxy Tab S7+

Samsung viene da una tradizione di tablet abbastanza consolidata, soprattutto nella fascia premium, dove è riuscita ad affermarsi nonostante il predominio abbastanza marcato di Apple. Galaxy Tab S7 è l’incarnazione del 2020 del tablet top di gamma dell’azienda. Questa sua variante plus è quella più grande e più interessante delle due. Scopriamola nella recensione completa.

LEGGI ANCHE: Recensioni tablet

6.5

Confezione

La confezione di questo Galaxy Tab S7+ non è delle più ricche. All’interno infatti abbiamo il tablet, la S Pen, un cavo USB/USB-C e un alimentatore da soli 15W. Speravamo in un alimentatore più potente e in un cavo USB-C/USB-C.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Samsung ha abbracciato per questo Galaxy Tab S7+ un design ancora più squadrato del solito, con bordi abbastanza taglienti e un retro quasi completamente piatto, se non fosse per il piccolo sbalzo dovuto alle fotocamere. In mano il tablet non è troppo pesante (sono 575 grammi, non moltissimi per un tablet di queste dimensioni) e lo spessore è di appena 5,7 millimetri. Non è ovviamente un tablet da utilizzare con una sola mano, ma sorreggerlo per brevi periodi per consultare ad esempio un testo non è un’operazione irragionevole. Sul retro abbiamo una banda in vetro nera che prosegue fino alle fotocamere. Dietro si nascondono dei magneti dove alloggiare la S Pen e far sì che possa caricarsi. Questa è realizzata in una plastica leggermente gommata ed è molto leggera e maneggevole. Non apprezziamo particolarmente il posizionamento che potrà far scappare la penna con più facilità del previsto e dove l’aggancio è sempre un po’ macchinoso e sembra esserci sempre una possibilità di errore, anche quando si sarà presa la mano con il prodotto.

9.0

Hardware

L’azienda non si è ovviamente risparmiata sull’hardware di questo tablet ha inserito un processore Snapdragon 865+ octa core da 3,1 GHz, più potente quindi di quello che troviamo sullo smartphone top di gamma Galaxy Note 20. Abbiamo poi 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna e ammettiamo di essere un po’ sorpresi dal fatto che non venga commercializzata la ben più “golosa” versione 8/256. La memoria è comunque espandibile sfruttando l’alloggiamento microSD. La variante 5G ha ovviamente anche un alloggiamento per una nanoSIM. Abbiamo ovviamente il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi 6 e anche il GPS assistito da GALILEO. Non è una grave mancanza l’NFC (potrebbe aver fatto comodo per associare alcuni accessori al massimo), mentre è decisamente più grave che anche qui manchi il jack audio da 3,5 millimetri. Sarebbe stato avere ancora questo connettore considerando le potenzialità multimediali del tablet. Ottimo però l’audio stereo offerto dai quattro speaker tarati da AKG. Hanno un’eccellente resa e un’ottima pressione sonora. Abbiamo poi anche un buon lettore di impronte digitali ultrasonico all’interno dello schermo (sul lato destro se utilizzato in orizzontale).

SCHEDA: Samsung Galaxy Tab S7+

7.5

Fotocamera

Le fotocamere di questo Galaxy Tab S7+ non hanno ricevuto un aggiornamento rispetto a quelle di Galaxy Tab S6. Abbiamo una fotocamera da 13 megapixel ƒ/2.0 accompagnata da un sensore secondario da 5 megapixel ƒ/2.2 grandangolare. Il secondo offre veramente poca risoluzione per essere davvero apprezzabile, ma è comunque un’aggiunta “simpatica”. Gli scatti sono più che buoni però finché la luce è ottimale e per un utilizzo prettamente lavorativo possono andare più che bene. Discreta anche la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0, anche se magari avrebbe potuto essere aggiornata. Ottimo però che questa fotocamera sia stata spostata sul lato lungo, ottimale quando viene utilizzato in orizzontale.

10.0

Display

Lo schermo di questo tablet è indubbiamente il punto principale per cui approcciarsi a questo dispositivo. Abbiamo un 12,4 pollici nella variante Tab S7+ con risoluzione di ben 2800 x 1756 pixel e tecnologia Super AMOLED. I colori sono brillanti e vividi. Finalmente abbiamo a che fare con un tablet con uno schermo veramente all’altezza di quello che Samsung (e altri produttori) ci hanno abituato su smartphone. Ci sono vari profili fra cui scegliere e abbiamo il pieno supporto all’HDR10+. In più abbiamo anche la frequenza di aggiornamento a 120 Hz, che rende l’esperienza complessiva veramente eccellente.

8.5

Software

L’interfaccia Android non è sicuramente la migliore per offrire un’esperienza d’uso all’altezza su di un tablet, ma bisogna riconoscere che Samsung ha fatto ancora una volta un ottimo lavoro con la sua One UI 2.5 nel personalizzare Android 10 (in questo caso aggiornato con le patch di agosto 2020). Abbiamo il multitasking fino a 3 app, i pannelli laterali (con la possibilità di raggruppare fino a 3 app e aprirle in contemporanea), le gesture di navigazione, la modalità concentrazione e la condivisione con gli smartphone vicini. “Alzando la posta” abbiamo la possibilità di aprire e ridurre le app in finestra, utilizzando quindi un’interfaccia più simile a quella dei sistemi operativi dei PC. Possiamo poi anche integrare la ricezione di notifiche e chiamate del nostro smartphone Samsung sul tablet, anche se non connesso alla stessa rete Wi-Fi. Se volete un’esperienza ancora più professionale potete avviare la modalità DeX che permette di mostrare le app su di un desktop, di avviarle con un doppio click e di averle di default già in finestra. Una piccola semplificazione per chi pensa di usarlo molto alla scrivania. Se invece avete un monitor/TV più grande potete anche connetterlo sempre con tecnologia DeX senza fili e godere di un’esperienza ancora migliore o con due monitor.

La S Pen è l’ultima versione, quella che abbiamo visto anche su Note 20 Ultra. Grazie al nuovo pannello AMOLED abbiamo ora un tempo di risposta di 9 millisecondi, che migliora l’esperienza complessiva di utilizzo. In più abbiamo delle nuove air gesture che permettono non solo di eseguire alcune operazioni in certe app, ma anche di utilizzare il menù di navigazione di sistema. S Note di Samsung è poi ancora migliorato e ora permette di prendere note audio assieme alle note scritte e sincronizzare questo audio con l’appunto che si sta prendendo. Può anche raddrizzare un testo non perfettamente dritto e semplificare il disegno di oggetti geometrici e linee. Migliorata anche la trascrizione. Presenti ancora funzioni come l’always-on memo a schermo bloccato e la traduzione dei termini passando il mouse sopra le parole interessate.

7.5

Book Cover Keyboard

La tastiera cover per questo Galaxy Tab S7+ è composta di due parti. La prima rimane sempre saldamente agganciata al posteriore del tablet grazie a dei magneti e lo protegge così da eventuali graffi o cadute. Sulla parte più alta della cover si aprirà ribaltandosi uno scomparto che protegge e la S Pen. È una soluzione interessante perché fa si che non possa sganciarsi per errore durante il trasporto. La metà inferiore della cover invece si piega per formare un supporto che tiene in piedi il tablet sulla scrivania. La cerniera è molto rigida e si può angolare molto il tablet: comodo per prendere appunti leggermente sollevato dal piano.

La tastiera si aggancia invece magneticamente nel lato lungo inferiore. La tastiera è qwerty completa, anche se purtroppo noi non abbiamo potuto provare il formato italiano. Purtroppo non è retroilluminata, ma quantomeno il feedback alla pressione è molto buono e vicino ai notebook economici. Il trackpad è abbastanza grande considerando le dimensioni del prodotto e supporta anche alcune gesture di navigazione. Peccato che lo scoll sia solo “naturale” e non vi sia modo per invertirlo. Il sottoscritto non apprezzando questa soluzione ha usato quasi sempre il touch dello schermo o la S Pen per navigare.

8.5

Autonomia

La batteria, almeno in questo modello più grande è una corposa 10.090 mAh che garantisce ampiamente un giorno di utilizzo garantito, ma che realisticamente può garantire due giorni pieni con praticamente qualsiasi utilizzo, anche con l’impostazione a 120 Hz sempre attiva. Un risultato veramente notevole. Peccato per il “piccolo” alimentatore in dotazione, visto che il tablet sopporterebbe velocità di ricarica fino a 45W.

6.5

Prezzo

Galaxy Tab S7+ ha un prezzo di 949€ nella versione Wi-Fi e 1149€ per quella 5G. Non certo prezzi popolari, ma purtroppo allineati alla (scarsa) concorrenza. Per la tastiera ci vogliono altri 254,90€. Il tablet è disponibile su Amazon in entrambe le versioni leggermente scontato.

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy Tab S7+

8.5

Samsung Galaxy Tab S7+

Samsung Galaxy Tab S7+ è indubbiamente il miglior tablet Android in circolazione. E non di poco. Lo schermo è indubbiamente la parte migliore e la S Pen è un complemento di valore. Non è ancora perfetto e il prezzo è salito ancora. È però lo stato dell'arte dei tablet Android al momento. Non è poco.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Sottile e leggero
  • Comoda interfaccia DeX
  • Display al top
  • Audio ottimo
Contro
  • Niente jack audio
  • Fotocamere solo ok
  • Alimentatore lento
  • Il trackpad scrolla solo in modo "naturale"

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.