8.8

Samsung Galaxy S9+, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy S9+

Samsung Galaxy S9+ è indubbiamente uno degli smartphone più interessanti del momento. Lo scorso anno Galaxy S8 aveva fatto molto bene migliorando un trend già positivo per Samsung. Riuscirà quest’anno con Galaxy S9+ a fare meglio di quello che avevamo già visto con S9?

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone

9.0

Confezione

Per la media degli smartphone in circolazione la confezione di Galaxy S9+ è decisamente buona. Abbiamo all’interno un alimentatore 9V/1.67A per la ricarica rapida, un cavo USB/USB-C, un adattatore da microUSB a USB-C e un adattatore da USB a USB-C, anche per la connessione di chiavette o accessori di vario tipo. In più troviamo le ottime cuffie AKG della serie precedente che da sole possono giustificare parzialmente il prezzo superiore rispetto ad altri top di gamma.

10.0

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista del design non ci sono importanti novità. Abbiamo sempre un frame in metallo molto sottile che racchiude due coperture in vetro leggermente curvo sui bordi. Cambia leggermente il profilo, quanto basta per migliorare leggermente l’ergonomia, come già era successo anche con Samsung Galaxy Note 8. Si tratta di un prodotto sicuramente molto bello, così come era bello il precedente modello. Migliorata l’ergonomia anche per chi utilizzava il lettore di impronte digitali, ora posizionato sotto la fotocamera e sicuramente più comodo da raggiungere. Ottimo il fatto che lo smartphone rimane impermeabile ad acqua e polvere secondo lo standard IP68.

9.5

Hardware

Samsung Galaxy S9 Plus si differenzia (per la prima volta) dal suo modello più piccolo per il quantitativo di RAM, 6 GB di questo modello, 4 su quello più piccolo. Il resto rimane invariato: abbiamo il processore Exynos 9810 octa core da 2,7 GHz con GPU Mali-G72MP18. Questa RAM in più non sembra cambiare poi di molto l’esperienza d’uso complessiva ma la nostra idea è che sul lungo periodo potrebbe sicuramente avvantaggiare questo modello. Sempre ottima la connettività: Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 con supporto a due dispositivi in contemporanea, supporto a MirrorLink, uscita USB-C con supporto al video e LTE fino a 1200 Mbps. La memoria interna parte poi da 64 GB ed è sempre UFS 2.1. Non manca l’NFC, il supporto ai satelliti GLONASS/Galileo e, sopratutto, il jack audio. Se vogliamo trovare dei difetti potremmo dire che non è dotato di porta ad infrarossi e di radio FM.

Parlando di hardware non possiamo dimenticare la presenza di un sensore ad infrarossi frontale per lo sblocco con l’iride e del sensore di battito cardiaco sul retro.

SCHEDA: Samsung Galaxy S9+

9.0

Fotocamera

La fotocamera principale scatta ancora a 12 megapixel ma adesso è dotata di apertura variabile, fra ƒ/1.5 e ƒ/2.4. La differenza è molta e con l’apertura maggiore in situazioni di poca luce si percepisce un miglioramento rispetto al passato (prima era ƒ/1.7), benché non si possa certo definire una rivoluzione, almeno nel risultato finale. Si tratta quindi ancora una volta di una delle fotocamere migliori dell’anno. Le immagini hanno un buon colore, l’HDR automatico funziona egregiamente e abbiamo un gran dettaglio, anche grazie allo scatto con minor apertura in condizioni di buona luce. Sempre presente la modalità manuale e decisamente più comodo il nuovo menù di navigazione fra le modalità. Tra queste troviamo anche il nuovo slow motion in HD a 960fps. Molto spettacolare anche se non di qualità altissima: meglio usarlo solo in condizioni di ottima illuminazione naturale. Il punto forte di questa modalità è sicuramente quello di permettere la registrazione del 0,2 secondi di video (che diventano 4) in automatico nel momento in cui venisse rilevato movimento nella parte centrale.

Simpatiche anche le nuovi Emoji AR, ma dubitiamo seriamente che l’utilizzatore medio di S9 Plus le utilizzerà per più di 1 ora (totale, nella sua vita). Interessante la possibilità di associare la creazione di GIF alla pressione prolungata del tasto di scatto, invece dello scatto multiplo. Ottima la registrazione video in 4K, anche a 60 fps senza stabilizzazione ottica. Vengono registrate immagini molto stabili e dai colori particolarmente gradevoli. Si comporta bene anche la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/1.7. Non è il migliore selfie phone in circolazione ma sicuramente si difende molto bene. Può anche registrare buoni video frontali in 2K.

Ma in tutto ciò non abbiamo parlato di cosa lo differenzia da Galaxy S9: la seconda fotocamera da 12 megapixel per realizzare foto zoom 2x. Il vantaggio di avere a portata di mano uno strumento simile è notevole e non averla trovata sullo smartphone più piccolo è veramente un peccato.

SAMPLE: FotoVideo

10.0

Display

Benché sembra che il pannello sia ancora migliore di quello di S8+ è veramente difficile notarlo. Il display da 6,2 pollici QHD+ di questo Galaxy S9+ è ancora realizzato in tecnologia SuperAMOLED, con contrasti altissimi, colori veramente notevoli e una risoluzione sorprendente. E non è solo marketing visto che può essere sfruttata con la piattaforma Gear VR dell’azienda (oppure si può abbassarla per risparmiare un po’ di batteria). Presente sempre il supporto alla modalità always on e il filtro luce blu. Il tasto home è ancora 3D Touch e si attiva alla pressione forte per risvegliare lo schermo. A chiusura ricordiamo come il display supporti anche lo standard HDR10.

8.5

Software

Samsung Galaxy S9+ arriva sul mercato già aggiornato ad Android 8.0 Oreo e troviamo all’interno l’ultima versione della personalizzazione Samsung Experience. Non ci sono novità software di rilievo in questo smartphone, ma troviamo ancora tutto quello che ci eravamo abituati a utilizzare su Galaxy S8. Abbiamo la riduzione delle app in finestra (e icona), i temi, la modalità ad una mano, il bordo edge con le notifiche rifinite che appaiono a popup in alto e l’area personale per proteggere i propri file da occhi indiscreti. È possibile poi sdoppiare alcune app e attivare il gaming mode (che migliora le performance e riduce la possibilità di interrompere per errore il gioco).

Secondo me bisogna però porre l’accento anche su ciò che non si vede nel software di questo telefono, come il già citato supporto alla realtà virtuale. Abbiamo infatti funzioni come DeX che sicuramente godranno dell’aumento di RAM e che permette di collegare il telefono ad un monitor tramite una base e utilizzarlo come PC sfruttando solo la sua potenza di calcolo. Adesso possiamo poi parlare anche di Samsung Pay che permette di pagare contactless con tutti i POS del mondo.

Se anche qui vogliamo trovare la pecca potremmo parlare di un sistema fluido, ma non fluido quanto gli smartphone Android “puri” senza vera personalizzazione da parte dei produttori.

7.0

Autonomia

Samsung Galaxy S9+ è dotato di una batteria da 3500 mAh. Non ci sono stati passi in avanti rispetto allo scorso anno e infatti i risultati sono equiparabili. La batteria vi porterà a fine giornata nella stragrande maggioranza delle giornate più intense, ma ci potrà ancora essere il giorno in cui dovrete metterlo in carica verso l’ora di cena. Per fortuna non è solo dotato di ricarica rapida e ricarica senza fili, ma anche di ricarica wireless rapida.

6.0

Prezzo

Samsung Galaxy S9+ viene commercializzato in Italia a partire da 999€ sia nella versione a singola che quella a doppia SIM. Si tratta di un prezzo molto importante e di 70€ in più dello scorso anno. Ok il prezzo alto, ma davvero c’era bisogno di aumentarlo ancora? Quale specifica lo giustificherebbe? Il vero vantaggio è che il prezzo scenderà rapidamente nei prossimi mesi.

Acquisto

È possibile acquistare Samsung Galaxy S9+ su ePRICE che lo vende ad un prezzo di 867€, già di ben 130€ più basso di quello del lancio.

Benchmark

Confronti

Confronti fra Samsung Galaxy S9+ e altri smartphone:

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy S9+

8.8

Samsung Galaxy S9+

Samsung Galaxy S9+ è uno smartphone ottimo, praticamente senza difetti e che migliora ancora rispetto allo scorso anno. Gli si può rinfacciare solo di non aver migliorato l'autonomia e di avere un prezzo ancora più alto al lancio. È però il più completo: ottima fotocamera, impermeabile, ottimo display, software molto completo e un hardware che non lascia da parte (quasi) nulla.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Ottima fotocamera
  • Ottima qualità costruttiva
  • Audio stereo
Contro
  • Prezzo ancora più alto
  • Gli sblocchi biometrici non sono fulminei
  • Manca la radio FM e l'infrarosso
  • L'autonomia non è migliorata