8.8

Samsung Galaxy S10e, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy S10e

Galaxy S10e è una novità nella lineup di Samsung e segue la strada tracciata (e sembra molto apprezzata) di iPhone XR. L’idea è quella di fare un top di gamma completo, che costi meno della punta di diamante dell’azienda e che abbia una serie di rinunce sensate e che non lo penalizzino troppo.

LEGGI ANCHE: Recensioni Samsung

8.5

Confezione

Molto buona la confezione di questo smartphone, anche se all’interno ha un alimentatore 9V/1.67A che non è certo il più rapido che ci si potesse aspettare. Abbiamo poi il cavo USB/USB-C e le ottime cuffie stereo in-ear AKG con gli adattatori delle varie misure. Come già detto sono sicuramente fra i migliori auricolari che troverete nella confezione di un top di gamma.

10.0

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista costruttivo questo S10e è eccezionale. Non solo riparte da dove eravamo rimasti con S10 Plus, ma si migliora grazie ad una ergonomia fantastica. Abbiamo un ottimo frame lucido in metallo e un vetro posteriore. Molto bella la colorazione gialla, anche se forse quest’anno la scelta di colori non è delle più equilibrate. La dimensioni sono estremamente compatte, grazie al display più piccolo, e sia in tasca che nell’utilizzo quotidiano risulta leggero e comodo. In più è ancora resistente all’acqua e alla polvere, come tutto il resto della famiglia. Il lettore di impronte digitali sul lato poi non è risultato scomodo come credevamo ad una prima impressione e anzi è nel posto giusto. Purtroppo non è precisissimo, ma non consideriamo questo fattore nel voto sull’ergonomia.

9.0

Hardware

L’hardware di questo S10e è molto simile, se non quasi identico a quello dei suoi fratelli maggiori. Questa estrema somiglianza è uno dei motivi per cui questo prodotto è diverso da quanto avevamo visto in passato. Abbiamo il processore Exynos 9820 octa core da 2,73 GHz, la GPU Mali G76 MP12 e supporto alla connettività Wi-Fi 6 e all’LTE 4.5G a 2Gbps. Quello che cambia è il quantitativo di RAM, 6 GB, mentre è rimasta invariata la memoria interna da 128 GB, almeno per quanto riguarda il taglio di partenza. La memoria è sempre espandibile utilizzando una microSD, che va sostituire alternativamente la seconda nanoSIM.

È ancora presente l’NFC, il Bluetooth 5.0 e anche il supporto alla piattaforma DeX per usare lo smartphone come se fosse un PC, grazie anche alla porta USB-C 3.1.  Abbiamo poi il jack audio da 3,5 millimetri e il lettore di impronte digitali sul lato destro in alto: si raggiunge bene ma non è precisissimo. Manca la radio FM ed il led di notifica.

SCHEDA: Samsung Galaxy S10e

9.0

Fotocamera

Una delle differenze con i fratelli maggiori della famiglia Galaxy S10 è l’assenza della fotocamera zoom, inserita per la prima volta nella famiglia Galaxy S con S9+ e adesso sostituita qui da una fotocamera grandangolare da 16 megapixel ƒ/2.2 che nei giorni di test è stata un vero divertimento da utilizzare. La qualità non arriva a quella della 12 megapixel con apertura variabile (ƒ/1.5-2.4) stabilizzata, ma con buona luce sarà difficile notare la differenza. Le foto di questo smartphone sono quelle di un vero top di gamma. Il non risparmiare su questo comparto ha fatto probabilmente sì che questo smartphone si possa davvero ancora ampiamente definire un top di gamma. Le foto sono ricche di dettagli, godibili e assolutamente piacevoli in qualsiasi contesto vengano scattate, anche con poca luce. La velocità di scatto e la messa a fuoco sono eccellenti e abbiamo tante modalità di scatto fra cui divertirsi. Abbiamo ovviamente l’HDR automatico e l’intervento dell’intelligenza artificiale (rapidamente disattivabile), così come Bixby Vision per riconoscere gli oggetti inquadrati, la funzionalità per fare storie Instagram di qualità direttamente dall’app della fotocamera e fuoco live per realizzare ottimi effetti di sfocatura grazie alle due fotocamere.

Molto bene anche i video. Abbiamo sempre la possibilità di registrare in 4K a 60fps in modo fluido e stabilizzato, così come di attivare una modalità di super stabilizzazione disponibile però solo in Full HD e che ricreerà un effetto cinematico davvero sorprendente, abbassando però un po’ la qualità dell’immagine. Simpatici anche i video in super slow-motion a 960fps, seppur bisognerà trovare una situazione di luce ottimale.

Bene anche la fotocamera frontale da 10 megapixel ƒ/1.9 che vi permetterà di realizzare begli scatti in molte condizioni di luce. Nonostante l’assenza del secondo sensore è comunque possibile fare foto con effetto sfocatura.

9.0

Display

Lo schermo di questo Galaxy S10e è il più piccolo della famiglia. Si tratta di un 5,8 pollici Dynamic AMOLED con risoluzione FullHD+ (1080 x 2280 pixel). È un bellissimo pannello, luminoso e ben definito, con anche un’ottima resa dei colori, esaltata grazie all’HDR10 nei contenuti compatibili. In alto a destra troviamo un foro per la fotocamera che Samsung cerca di nascondere con degli sfondi particolari. In realtà abbiamo trovato più piacere nell’esaltarlo con degli sfondi adatti. Abbiamo il supporto alla riattivazione con il doppio tocco o con il sollevamento, oltre alla possibilità se vorrete di nascondere il foro rendendo l’intera barra nera. Rispetto alla fascia più alta qui il display non è curvo ai lati e non ha la risoluzione più alta, sfruttabile però davvero solo con la realtà virtuale (comunque compatibile).

9.0

Software

Non ci sono differenze nel software e addirittura troviamo anche lo stesso menù laterale partorito in origine da Samsung per i soli dispositivi con schermo curvo. Abbiamo quindi l’assistente vocale Bixby, con le sue routine, il software benessere digitale per tenere sotto controllo quanto usiamo lo smartphone e la possibilità di ricevere le notifiche di certe app all’interno di una bolla (come succede ovunque per Messenger). Troviamo poi la modalità ad una mano, il game launcher/tool, il supporto al doppio account per le app ed i temi. Il sistema è estremamente fluido e reattivo e grazie al nuovo re-design della One UI che pulisce l’estetica dell’interfaccia e porta tutto a portata di dito, anche su questi schermi sempre più grandi. Ottimo il supporto a Samsung DeX tramite uscita video USB-C 3.1, che trasforma lo smartphone in un computer. Il sistema è basato su Android 9.0, con le patch di febbraio 2019 al momento della prova.

7.5

Autonomia

La batteria di questo smartphone è una modesta 3100 mAh. Esattamente come per Galaxy S10 Plus anche qui non si tratta ovviamente di un telefono che si acquista prima di tutto per l’autonomia, ma in ogni caso con un utilizzo medio si arriva sempre senza problemi a fine giornata. Non è vero nel caso di un utilizzo intenso che invece potrebbe richiedere una ricarica verso l’ora di cena. Supportata la ricarica rapida, la ricarica wireless rapida e anche la ricarica wireless inversa per caricare accessori di vario tipo, come le nuove Galaxy Buds.

7.5

Prezzo

Vi ricordate quando i top di gamma dei brand popolari costavano meno di 800€? Ve lo ricordiamo noi: era il 2016 e Galaxy S7 costava 729€. I tempi sono cambiati, i prezzi sono saliti e ci siamo “abituati” a cifre vicino ai 1000€. Questo Galaxy S10e, con i suoi 779€, ci riporta un po’ con i piedi per terra, ricordandoci che un top di gamma può costare ancora cifre umane e che le cifre più alte è solo per chi cerca quell’extra in più. Brava Samsung con questa sua decisione.

Tutte le migliori offerte per Samsung Galaxy S10e

Acquisto

Samsung Galaxy S10e è già disponibile all’acquisto e lo trovate su Amazon già scontato a 729€. Sicuramente il prezzo continuerà a scendere nei mesi e per questo tenete d’occhio il box dell’offerta qui sotto che continuerà ad aggiornarsi.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy S10e

8.8

Samsung Galaxy S10e

Samsung Galaxy S10e, come sembrava fin dal lancio, è probabilmente il prodotto più interessante della famiglia. Le poche rinunce rispetto ai fratelli maggiori non si faranno sentire nell'uso quotidiano, mentre si fa sentire la maggiore maneggevolezza e i quasi 300€ in più in tasca. Ottime fotocamere, buon software, ottimo display e nel complesso un hardware da vero top di gamma.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Ottima fotocamera
  • Ottima qualità costruttiva
  • Prezzo da top di gamma 2016
Contro  
  • Manca la fotocamera zoom
  • Non sempre il lettore di impronte è comodo
  • Manca la radio FM e l'infrarosso
  • Non lo si sceglie per l'autonomia
 

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.