8.7

Samsung Galaxy A5 (2016), la recensione (foto e video)

Samsung Galaxy A5 2016video Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy A5 (2016)

L’anno scorso la famiglia Galaxy A ci aveva sorpreso, creando un nuovo standard per la fascia media (in declino), dove Samsung per anni aveva venduto più per fama del suo brand piuttosto che per la sua reale qualità. Vediamo cosa è riuscita a realizzare per questo 2016.

7.0

Confezione

Samsung Galaxy A5 (2016) - 1

La confezione in cartone di Galaxy A5 (2016) porta sulla parte frontale l’indicazione Galaxy A56. Ebbene sì, state comprando la versione 2016. Al suo interno troviamo un cavo USB-microUSB, un alimentatore da parete per la ricarica rapida (9V / 1.67A) e un paio di cuffie stereo in-ear (ma senza adattatori).

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Samsung Galaxy A5 (2016) - 8

Uno dei punti più forti della precedenti generazioni di smartphone della famiglia Galaxy A era sicuramente la loro ottima qualità costruttiva. Samsung non si è tradita, per fortuna, con questa nuova iterazione e l’unica scelta importante in termini costruttivi è la scelta di utilizzare per il retro lo stesso vetro Gorilla Glass 4 2.5D della famiglia Galaxy S6. In mano è praticamente indistinguibile la qualità costruttiva di un componente della famiglia S e A, rendendo questo prodotto estremamente interessante per chi cerca uno smartphone prima di tutto bello ed elegante. Riguardo l’eleganza spicca il nuovo vetro 2.5D frontale.

In mano Galaxy A5 (2016) è estremamente piacevole e si utilizza agevolmente anche con una sola mano, facendo però un po’ di attenzione essendo un po’ scivoloso.

8.5

Hardware

Samsung Galaxy A5 (2016) - 5

Il processore utilizzato in questo smartphone Samsung è un Exynos 7580 octa core da 1.6 GHz con GPU Mali T720. Le prestazioni, benché non paragonabile ai top di gamma dell’azienda, sono assolutamente buone e per un utilizzo medio quasi indistinguibili da questi. La RAM è da 2 GB e abbiamo 16 GB di memoria interna, che a qualcuno potrebbero iniziare a stare stretti. Per fortuna è possibile espandere questa memoria utilizzando una microSD da acquistare a parte. La connettività è LTE fino a 300 Mbps e abbiamo poi anche la Wi-Fi a due bande a/b/g/n. Non manca il Bluetooth 4.1, l’NFC, MirrorLink per collegarlo ad un auto compatibile e anche la Radio FM (che stoicamente “resiste” sulla fascia media Samsung).

Presente sulla parte frontale il classico tasto fisico home che quest’anno “nasconde” anche un precisissimo lettore di impronte digitali per lo sblocco del dispositivo. Lo speaker è posizionato nella parte bassa del telefono e ha un volume nella media, ma niente di più.

SCHEDA: Samsung Galaxy A5 (2016)

9.0

Fotocamera

La fotocamera da 13 megapixel di questo smartphone è assolutamente straordinaria e ridefinisce il concetto di “buona fotocamera” nella fascia media, lasciando “a piedi” anche qualche top di gamma. Se volete il meglio dovrete ancora acquistare un S6 (almeno in famiglia Samsung), ma è facile che buona parte degli utenti possa accontentarsi della fotocamera di questo dispositivo. Tecnicamente abbiamo un’apertura focale f/1.9 e anche uno stabilizzatore (prima volta in questa fascia), così come ha apertura f/1.9 anche la fotocamera frontale da 5 megapixel, anch’essa molto buona. Le foto sono estremamente soddisfacenti con buona luce e ampiamente sopra la media anche con poca luce. Il led flash è singolo. Il software è quello classico Samsung e abbiamo molto apprezzato l’avvio con il doppio click del tasto home. Le funzionalità di scatto sono una manciata e alcune di queste interessati o simpatiche (come HDR o le GIF animate).

SAMPLE: Foto – Video

9.0

Display

Samsung Galaxy A5 (2016) - 2

Anche il display punta sicuramente in alto, assicurando a questo Galaxy A5 (2016) un posto fra i migliori della sua categoria, grazie ad un 5,2 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) in tecnologia SuperAMOLED estremamente luminoso e dai colori molto accesi. I puristi potranno andare a smorzarli dalle impostazioni (ma dubitiamo seriamente che qualcuno vorrĂ  farlo). Gli angoli di visione sono ottimi e la luminositĂ  si regola automaticamente in modo molto preciso. Buona anche la modalitĂ  che aumenta la luminositĂ  del display sotto la luce diretta del sole.

8.0

Software

2016-01-21 10.34.002016-01-21 10.33.05

Il software di questo Galaxy A5 (2016) non offre particolari sorprese e si conferma il solito ben rodato mix di Android e Samsung che sfocia in una TouchWiz basata su Android 5.1.1 Lollipop. Il sistema è fluido, forse con qualche animazione di troppo, ma comunque adeguatamente reattivo per ogni tipo di utenza. Le funzionalità aggiuntive non sono poi molte comunque. Abbiamo i temi (non molto “discreti”) e la modalità multiwindow, ma non quella per ridurre le applicazioni in finestra. Presente ancora S Health e Flipboard nella pagina sinistra della home (sempre estremamente lento e per fortuna removibile).

Buone nel complesso anche le prestazioni del browser Samsung e anche il comparto multimediale con applicazioni dedicate (e ben realizzate) per video e musica.

8.5

Autonomia

La batteria da 2900 mAh nasconde un potenziale enorme per questo telefono, facendo sembrare l’autonomia di S6 un lontanissimo ricordo e facendoci ben sperare per la prossima generazione di Galaxy S. Con una sola carica riuscirete ad arrivare agevolmente alla fine di qualsiasi giornata lavorativa ancora con dell’autonomia residua. Un utilizzo blando vi garantirà invece due giorni con una sola carica.

6.5

Prezzo

Galaxy A5 (2016) soffre di un problema comune alla fascia media (di fatto quasi scomparsa per come la conosciamo): il prezzo. Se il prezzo di 429€ potrebbe ritenersi adeguato in un posizionamento “intermedio”, lo stesso non si potrebbe dire paragonandolo ai top di gamma di casa Samsung, ormai disponibili a prezzo scontato.

Acquisto

Galaxy A5 (2016) è disponibile a partire da 399€ su ePRICE.

Confronti e speciali

Tutti i confronti e gli speciali relativi a Samsung Galaxy A5 (2016).

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy A5 (2016)

8.7

Samsung Galaxy A5 (2016)

Samsung Galaxy A5 (2016) è uno dei migliori medio-gamma di sempre, perché offre un esperienza al pari del rispettivo top di gamma, superandolo anche in qualcosa (l'autonomia). Di per sé è un dispositivo quindi da consigliare ad occhi chiusi, se non fosse che il prezzo lo avvicina non poco a S6, sul mercato ormai da quasi un anno.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Ottime fotocamere
  • Autonomia sopra la media
  • Ottima qualitĂ  costruttiva
Contro
  • Il prezzo di lancio stona con il mercato attuale
  • Il software non ha molte funzioni particolari
  • Manca il led di notifica
  • I tasti (e la tastiera virtuale) non vibrano