Recensione Redmi Note 11: tutti i fondamentali al loro posto

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Redmi Note 11

Xiaomi lancia sul mercato la sua nuova linea di prodotti economici. Fra questi Redmi Note 11 è forse il più interessante perché per un prezzo contenuto offre tutto quello che di fondamentale si potrebbe cercare in uno smartphone.

PRO

  • Ottima autonomia e ricarica veloce
  • MicroSD + due nanoSIM
  • Buon display AMOLED
  • Fotocamera sopra la media

CONTRO

  • Niente 5G
  • Sensore di prossimità non molto preciso
  • Qualche rallentamento
  • Registrazione video sottotono

Confezione

All'interno della confezione di Redmi Note 11 troviamo un alimentatore da 33W, un cavo USB/USB-C e anche una apprezzata cover in silicone trasparente.

Costruzione ed Ergonomia

Redmi Note 11 è ovviamente uno smartphone economico e anche in questo caso questo si riflette anche sul design e sulla qualità costruttiva. Questo non significa che sia un brutto telefono, anzi è semplice e gradevole, ma solo che ovviamente l'azienda ha dovuto un po' risparmiare. Redmi Note 11 è infatti interamente realizzato in plastica. Il design è come detto molto semplice, ma comunque apprezzabile. La scelta di realizzare il dispositivo in plastica ha comunque avuto il pregio di aver tenuto basso il peso che è di soli 179 grammi. Una chicca che non troviamo in nessun concorrente in questa fascia di prezzo: si tratta di uno smartphone resistente agli spruzzi secondo lo standard IP53.

Hardware

Xiaomi ha scelto un processore Snapdragon per questo Redmi Note 11. Per la precisione si tratta di uno Snapdragon 680 octa core da 2,4 GHz realizzato con processo produttivo a 6 nanometri. Abbiamo poi una GPU Adreno 610 e 4 GB di RAM LPDDR4X. La memoria interna può essere da 64 o 128 GB UFS 2.2 e in entrambi i casi potrete comunque espanderla utilizzando una microSD. Non dovrete neanche rinunciare allo slot della seconda nanoSIM, visto che il carrellino estraibile ha ben tre spazi separati.

La connettività è "solo" 4G. È una scelta particolare, ma che in questo specifico caso appoggiamo. I vantaggi nel breve periodo non sono molti e preferiamo che l'azienda possa così investire il suo budget in altre caratteristiche, come il Wi-Fi ac, il Bluetooth 5.0 e il chip NFC per i pagamenti in mobilità. Lo smartphone poi offre anche l'emettitore ad infrarossi e il jack audio per le cuffie. L'audio poi è stereo e non grazie al supporto della capsula auricolare, ma grazie ad un secondo speaker sul lato superiore. In conclusione un pacchetto completo di componenti hardware che non troviamo neanche nei top di gamma.

L'unica nota stonata è il sensore di prossimità, non precisissimo e che a volte perde qualche colpo durante le telefonate, riaccendendo lo schermo o non spegnendolo quando dovrebbe.

Fotocamera

Redmi Note 11 è dotato di una fotocamera principale da ben 50 megapixel ƒ/1.8. Questa fotocamera permette di realizzare scatti più che discreti, con una qualità e una definizione superiore agli altri smartphone nella stessa fascia di prezzo. Con poca luce la fotocamera non riesce a estrarre la stessa luce che potrebbe "raccogliere" uno smartphone medio gamma, ma grazie alla modalità notturna riesce comunque a generare degli scatti accettabili. Sufficiente la selfie camera da 13 megapixel ƒ/2.4. Poco entusiasmante invece la fotocamera grandangolare da 8 megapixel ƒ/2.2, che soffre molto della basse risoluzione della stessa. Le ultime due fotocamere da 2 megapixel ƒ/2.4 per le macro e la modalità ritratto sono invece pressoché inutili.

Non benissimo la parte video: si possono registrare al massimo in Full HD e appaiano un po' scuri e tremolanti. Sicuramente un reparto che può sicuramente migliorare, anche con qualche aggiornamento software.

Display

Redmi Note 11 è dotato di un display da 6,43 pollici in tecnologia AMOLED e con risoluzione FullHD+ (1080 x 2400 pixel). Lo schermo supporta anche il refresh rate aumentato a 90 Hz, ma non in modo dinamico (e quindi rimarrà fisso a questo valore). Il display supporta la riaccensione al sollevamento, ma non l'always-on fisso, che invece rimane disponibile solo per 10 secondi quando si tocca lo schermo. Lo schermo, protetto da un Gorilla Glass 3, è indubbiamente uno dei componenti più interessanti di questo smartphone.

Software

Questo Redmi Note 11 arriva sul mercato con Android 11 e le patch di dicembre 2021. È un po' un peccato non vedere ancora Android 12 a bordo, considerando che il suo predecessore era anche lui stato lanciato con Android 11. Il software è la nuova MIUI 13.0.1, che non aggiunge particolari novità (molte sono riservate al mercato asiatico) e offre le funzioni più apprezzate delle precedenti iterazioni.

Abbiamo le finestre a scomparsa, il control center separato dalle notifiche, i temi, il game turbo e un video tool che permette fra le altre cose di riprodurre l'audio dalle app video, anche tenendole in background. Il software è nel complesso veloce e benché non sia sempre impeccabile nelle sue animazioni (colpa principalmente dell'hardware di fascia bassa), è quantomeno sempre affidabile.

Autonomia

La batteria di questo Redmi Note 11 è una enorme 5.000 mAh, che anche grazie al processore non particolarmente energivoro vi garantirà sempre e comunque una giornata piena di utilizzo, che possono diventare anche due con un utilizzo sporadico del telefono. In più abbiamo anche la ricarica rapida a 33W, che permette di "rattoppare" la carica residua in poco tempo.

Prezzo

Redmi Note 11 viene lanciato a 229€, ovvero 30€ in più dello scorso anno, ma l'offerta promozionale di lancio di Goboo abbassa il prezzo a 179€, un'offerta veramente imperdibile per chi fosse interessato.

Foto

Giudizio Finale

Redmi Note 11

Il punto è uno: Redmi Note 11 per meno di 200€ vi offre triplo slot (dual SIM + memoria espandibile), jack audio, schermo AMOLED a 90 Hz, discreta fotocamera da 50 megapixel, batteria capiente, ricarica rapida e resistenza agli schizzi. Se non vi interessa il 5G questo dispositivo è un'ottima scelta.

Sommario

Confezione 8

Costruzione ed Ergonomia 8

Hardware 8

Fotocamera 7.5

Display 8.5

Software 7.5

Voto finale

Redmi Note 11

Pro

  • Ottima autonomia e ricarica veloce
  • MicroSD + due nanoSIM
  • Buon display AMOLED
  • Fotocamera sopra la media

Contro

  • Niente 5G
  • Sensore di prossimità non molto preciso
  • Qualche rallentamento
  • Registrazione video sottotono

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Redmi Note 11

Redmi Note 11

  • Display 6,43" FHD+ / 1080 x 2400 PX
  • Fotocamera 50 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 13 MPX ƒ/2.4
  • CPU octa 2.4 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 5000 mAh
  • Android 11
Mostra i commenti