Recensione RedMagic 6S Pro: con il processore più potente (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione RedMagic 6S Pro

RedMagic, una delle aziende più attive nel campo degli smartphone gaming torna all'attacco con un nuovo modello aggiornato nell'hardware, rispetto a quello provato alcuni mesi fa. Parliamo di RedMagic 6S Pro, che porta in dote per la prima volta nei nostri test il nuovissimo Snapdragon 888+.

PRO

  • Potentissimo
  • Con il jack audio
  • Game Space OS migliorato
  • Schermo a 165 Hz

CONTRO

  • Software con margini di miglioramento
  • Fotocamere solo sufficienti
  • Parti del software mal tradotte
  • Alimentatore da 30W in confezione

Confezione

Nella confezione di questo smartphone troviamo una cover in silicone (che protegge in realtà solo i bordi dello smartphone), un cavo USB-C/USB-C e un alimentatore da ben 30W (anche se lo smartphone supporterebbe fino a 66W).

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista costruttivo pochissimo è cambiato rispetto al modello precedente. Abbiamo ancora una volta una scocca in metallo piatta sui lati che è però rinforzata e leggermente più sporgente e stondata agli angoli. Sul retro invece abbiamo un vetro leggermente curvo. Sotto questo vetro è presente una grafica moderna e che ispira chiaramente un'idea collegata ai videogiochi, benché comunque nella versione nera sia comunque tutto sommato abbastanza sobrio. Al centro troviamo una striscia nera che incorpora il blocco delle fotocamere leggermente sporgente, il led flash, il logo RedMagic che si illumina di rosso e la scritta del marchio. Ancora una volta non è particolarmente sottile (9,5 millimetri) o particolarmente leggero (215 grammi), ma niente di troppo "spinto" per uno smartphone gaming.

Hardware

L'hardware di questo RedMagic 6S Pro è da vero gaming phone. È il primo che proviamo con il nuovissimo processore Snapdragon 888+ octa core da 2,95 GHz e GPU Adreno 660. Non è ovviamente una rivoluzione rispetto alla versione base ma è comunque piacevole trovare in uno smartphone di questo tipo la CPU più potente in circolazione. Abbiamo poi 12 o 16 GB di RAM LPDDR5, accoppiati rispettivamente a 128 o 256 GB di memoria interna UFS 3.1 non espandibile. Ottima anche la connettività: 5G fino a 7,5 Gbps, Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.1, chip NFC e anche connettore per le cuffie con jack da 3,5mm. RedMagic ha voluto poi anche includere l'uscita video tramite USB-C e un nuovo lettore di impronte digitali dentro al display, decisamente più preciso e rapido di quello presente sul modello precedente. Buono l'audio stereo fornito dallo speaker inferiore in congiunzione con la capsula auricolare.

Lo smartphone è dotato poi un nuovo sistema di raffreddamento denominato ICE 7.0 che integra ancora una volta vari "livelli": uno strato di grafene, uno di alluminio, uno di rame, un "tunnel" di calore e anche una ventola attiva, che ora può girare fino a 20.000 rpm per raffreddare lo smartphone. Il processore offre prestazioni ineguagliate da buona parte dei concorrenti: la CPU riesce a spingere al massimo per lunghi periodi senza andare mai a cadere nel thermal throttling. Non vi neghiamo però che lo smartphone può diventare molto caldo, soprattutto sui bordi.

Fotocamera

Non ci sono grandi novità per quanto riguarda il comparto fotografico. Abbiamo un sensore principale da 64 megapixel ƒ/1.8, una 8 megapixel ƒ/2.2 grandangolare e una 2 megapixel per le macro (inutile). Le foto sono discrete con buona luce, anche se non possono competere con gli smartphone di fascia più alta. Con meno luce la differenza diventa maggiore e il consiglio sarà sempre quello di usare la modalità notturna, che però non riesce comunque a ribaltare il risultato (ma a migliorarlo leggermente comunque sì). Sufficiente la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0. Sufficienti anche i video in 4K a 60fps che rispetto al passato guadagnano una più che discreta stabilizzazione elettronica dell'immagine. Si possono realizzare anche video in 8K ma rinunciando molto in termini di stabilizzazione.

Display

RedMagic 6S Pro integra un display da 6,8 pollici con risoluzione FullHD+ (1080 x 2400 pixel) e in tecnologia AMOLED. Ancora un volta ha a disposizione un refresh rate record: fino a 165 Hz e gestibile a piacimento (e anche modificabile gioco per gioco) e accoppiato ad un touch sampling anch'esso record. Parliamo di ben 720 Hz. La luminosità massima è stata portata a 700 nits e lo spazio colore è al 100% compatibile con quello DCI-P3. Disponibile anche l'always-on display, che però non mostra molte informazioni sulle notifiche.

Software

RedMagic (che ricordiamo è un'azienda controllata da ZTE) ha aggiornato la sua interfaccia personalizzata andando a migliorare alcuni punti, anche se dobbiamo ammettere ci sarebbe ancora un po' di lavoro da fare per renderla davvero competitiva. È però indubbiamente molto fluida e anche molto aggiornata visto che al momento troviamo Android 11 aggiornato con le patch di agosto 2021. Peccato per una serie di traduzioni di vari menù che lasciano ancora molto a desiderare. Troviamo però finalmente il supporto al DRM Widevine L1 che vi permetterà quindi di guardare contenuti in HD dai servizi compatibili. Peccato per la pubblicità che a volte compare nelle notifiche generate dal browser.

Sicuramente la parte più curata è però quella relativa al gioco. Attivando l'interruttore fisico rosso si verrà catapultati nel nuovo Game Space OS. In questo spazio avrete a disposizione tutti i giochi installati nello smartphone. Una volta avviato il gioco lo smartphone massimizzerà la potenza generata, anche in base alle impostazioni da voi scelte. Scorrendo lateralmente dal bordo si aprirà un nuovo overlay che andrà a mostrare chiaramente non solo tutte le opzioni a disposizione, ma anche lo stato dello smartphone, includendo la frequenza della CPU e della GPU, la batteria, i dati utilizzati e la luminosità scelta. Ma come dicevamo è da qui che potrete decidere buona parte delle funzioni: velocità delle ventola, registrazione del gioco, refresh rate, super screenshot o anche visualizzare alcune app in sovrimpressione.

Potrete anche gestire da qui il funzionamento dei trigger touch dorsali e il nuovo tasto touch posteriore. Tre tasti configurabili a piacimento, scegliendo anche fra nuovi gesti di movimento o fra le macro che potrete creare, andando così a semplificarvi molto l'esecuzione di vari comandi nei giochi più complicati e senza coprire troppo il gioco tenendo le mani sullo schermo. Ci sono anche dei plugin che permettono di attivare funzioni come il mirino aggiuntivo, la vibrazione 4D o il miglioramento del suono.

Autonomia

Ancora una volta bene l'autonomia dello smartphone RedMagic, grazie alla batteria da ben 5.050 mAh. Questa batteria garantisce senza problemi una giornata di utilizzo completa se utilizziamo lo smartphone solo come qualsiasi altro smartphone. Se lo mettiamo sotto torchio con i videogiochi invece l'autonomia andrà ovviamente a cambiare sensibilmente, anche per l'aumento di prestazioni dell'hardware. Per fortuna abbiamo il supporto alla ricarica rapida a ben 66W. Manca invece sempre la ricarica wireless.

Prezzo

RedMagic 6S Pro sarà disponibile sul sito dell'azienda dal prossimo 27 settembre al prezzo di 599€ per la variante 12/128 GB, mentre serviranno 699€ per quella 16/256. Altri 30€ in più per la versione con il retro trasparente (e la ventola RGB). Un prezzo molto buono per uno smartphone gaming dotato di un hardware simile.

Foto

Giudizio Finale

RedMagic 6S Pro

RedMagic 6S Pro continua la storia dell'azienda come migliore smartphone gaming "economico". Qui troviamo un processore potentissimo ma comunque "domato", memorie velocissime e un software per migliorare l'esperienza di gioco ancora migliorato. Il punto più debole è sicuramente quello delle fotocamere che comunque rimangono sufficienti.

Sommario

Confezione 7.5

Costruzione ed Ergonomia 8.5

Hardware 9.5

Fotocamera 7.5

Display 9

Software 7.5

Autonomia 8

Prezzo 8

Voto finale

RedMagic 6S Pro

Pro

  • Potentissimo
  • Con il jack audio
  • Game Space OS migliorato
  • Schermo a 165 Hz

Contro

  • Software con margini di miglioramento
  • Fotocamere solo sufficienti
  • Parti del software mal tradotte
  • Alimentatore da 30W in confezione

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
RedMagic 6S Pro

RedMagic 6S Pro

  • Display 6,8" FHD+ / 1080 x 2400 PX
  • Fotocamera 64 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 8 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.95 GHz
  • RAM 12 GB
  • Memoria Interna 128 GB Espandibile
  • Batteria 5050 mAh
  • Android 11

Commenta