Recensione POCO M4 Pro 5G: una bella conferma

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione POCO M4 Pro 5G

A meno di 6 mesi dalla precedente versione POCO torna sul mercato con un nuovo dispositivo economico, andando ad aggiornare vari campi di rilievo. Scopriamo cosa è cambiato in POCO M4 Pro.

PRO

  • Buona autonomia
  • Connettività 5G
  • Buon hardware
  • Software completo

CONTRO

  • Si deve scegliere fra microSD e seconda SIM
  • Schermo non fra i più luminosi
  • Video solo Full HD
  • Foto con poca luce poco convincenti

Confezione

La confezione gialla di questo POCO M4 Pro include all'interno un cavo USB/USB-C, un alimentatore da ben 33W e una gradita cover in silicone trasparente. Non mancano gli adesivi con il marchio POCO.

Costruzione ed Ergonomia

POCO M4 Pro Si presenta con un design molto nello stile "POCO". Abbiamo un retro in plastica, mentre il profilo sembrerebbe essere in metallo verniciato in una copertura plastica. La qualità costruttiva al tocco è forse uno dei più grandi passi in avanti di questo dispositivo. Abbiamo infatti una nuova finitura ruvida opaca che non trattiene affatto le impronte digitali ed è molto piacevole sia al tatto che alla vista. In mano lo smartphone, nonostante le dimensioni generose, non è poi esageratamente pesante con i suoi 195 grammi.

Hardware

Ci sono stati dei salti in avanti anche nell'hardware, dove troviamo il nuovo processore Dimensity 810 octa core da 6nm da 2,4 GHz e processore grafico Mali G57 MC2. La RAM sarà disponibile nei tagli da 4, 6 e 8 GB (LPDDR4X) e la memoria interna sarà da 128 GB UFS 2.2. La memoria è espandibile, anche se si deve rinunciare a uno slot per la nanoSIM. Molto buona la connettività: abbiamo il supporto 5G dual SIM, il Wi-Fi ac, il Bluetooth 5.1 e il chip NFC. Presenti anche l'emettitore ad infrarossi e non manca neanche la radio FM, ormai bandita da buona parte degli smartphone. A chiudere il cerchio troviamo il jack audio da 3,5 millimetri.

Fotocamera

POCO M4 Pro diventa più razionale nella scelta di quali fotocamere includere. Sono solo due, ma almeno sono più concrete e abbandoniamo definitivamente gli inutili sensori da 2 megapixel. Abbiamo qui una 50 megapixel ƒ/1.8 principale e una 8 megapixel ƒ/2.2 grandangolare. Le foto dal sensore principali sono più che buone: buoni colori e tanta nitidezza. Non gestisce benissimo le forti luci e le rispettive zone d'ombra, con parti un po' bruciate e altre nere, ma nel complesso e con un minimo di attenzione potrete scattare sempre foto di qualità (per la fascia di prezzo). Con meno luce la fedeltà cromatica inizia a sparire e al buio la modalità notturna migliora solo leggermente la situazione. La grandangolare è la classica 8 megapixel divertente, ma che necessita di condizioni di luce ottimali.

La fotocamera frontale è una 16 megapixel ƒ/2.45 più che discreta. Si comporta come il sensore principale: molta nitidezza, ma una gamma dinamica non molto ampia. I video si registrano in Full HD a 60fps dalla principale a a 30fps dalla frontale. Sono più che sufficienti, ma non molto di più. Anche qui la gamma dinamica non è particolarmente ampia.

Display

POCO M4 Pro monta un display da 6,6 pollici di diagonale realizzato in tecnologia IPS e con risoluzione FullHD+ (1080 x 2400 pixel). Non ci sono qui grandi differenze rispetto al modello precedente, che montava anch'esso un pannello simile, sempre con refresh rate massimo a 90 Hz. Qui questo refresh rate può variare non solo fra 60 e 90 Hz, ma scende anche a 50 Hz quando il display mostra immagini in movimento.

Abbiamo un touch sampling a 240 Hz per il riconoscimento del tocco e una luminosità massima di 450 nits. Adeguata per la categoria, ma nel complesso sempre un po' sottotono (caratteristica in comune con il suo predecessore). Bene per la presenza di una protezione Gorilla Glass 3.

Software

POCO M4 Pro è venduto con a bordo Android 11 e aggiornato alle patch di ottobre 2021. Il tutto è ovviamente ancora una volta personalizzato con l'interfaccia MIUI 12.5 di Xiaomi. POCO non ha introdotto in questo smartphone nessuna novità davvero di rilievo dal punto di vista software e anzi la MIUI è leggermente semplificata (per esempio non ci sono le app in finestra). Ma troviamo le solite funzioni molto apprezzate come il turbo videogiochi, il secondo spazio o la modalità a schermo diviso. Sempre presente poi il POCO Launcher preinstallato con la sua divisione delle app in categoria o per colore dell'icona. Per la nostra esperienza non ci sono più pubblicità nel software e la fluidità è migliore rispetto al modello precedente.

Autonomia

La batteria di questo smartphone POCO è da ben 5.000 mAh. Con un utilizzo medio garantisce senza problemi circa un giorno e mezzo di autonomia, che possono diventare due con utilizzo blando e poco più di uno con utilizzo molto intenso. La ricarica è rapida e da ben 33W.

Prezzo

POCO M4 Pro viene venduto a 229€ nel taglio 4/64 e a 249€ in quello 6/128. Si tratta di prezzi coerenti con il listino dell'azienda e come prevdibili c'è anche una promozione di lancio. Parliamo di quella presente sul sito spagnolo Goboo, partner ufficiale di POCO e che spedisce gratuitamente in Italia.

Al lancio Goboo offrirà lo smartphone a 199€ e 219€ rispettivamente con un ulteriore coupon limitato di 20€ e un codice sconto esclusivo di 5€. Il primo viene applicato automaticamente mentre il secondo va inserito nell'apposito campo ed è ADWPM4P. Alla fine di questi sconti i prezzi saranno di 174€ e 194€. In più i primi 100 che concluderanno l'acquisto avranno in omaggio anche una Mi Band 6.

Foto

Giudizio Finale

POCO M4 Pro 5G

POCO M4 Pro è uno smartphone concreto, come sempre. Il nuovo processore da quello sprint in più che mancava al modello precedente. Anche la nuova finitura opaca gli da una sensazione di qualità decisamente superiore. Con l'offerta di lancio è sicuramente uno smartphone da non farsi sfuggire in quella fascia di prezzo.

Sommario

Confezione 8

Costruzione ed Ergonomia 8

Hardware 8.5

Fotocamera 7.5

Display 7.5

Software 8.5

Autonomia 8

Prezzo 8

Voto finale

POCO M4 Pro 5G

Pro

  • Buona autonomia
  • Connettività 5G
  • Buon hardware
  • Software completo

Contro

  • Si deve scegliere fra microSD e seconda SIM
  • Schermo non fra i più luminosi
  • Video solo Full HD
  • Foto con poca luce poco convincenti

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
POCO M4 Pro

POCO M4 Pro

  • Display 6,6" FHD+ / 1080 x 2400 PX
  • Fotocamera 50 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 16 MPX ƒ/2.45
  • CPU octa 2.4 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 GB Espandibile
  • Batteria 5000 mAh
  • Android 11

Commenta