7.1

Pebble SmartWatch, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Pebble

Pebble è stato lanciato come progetto indipendente su Kickstarter e ora arriva a tutti i backer.

7.0

Confezione

La confezione del Pebble è una specie di scatola a prova di scasso. Una volta che riuscirete ad aprirla non rimarrete certo stupiti per il suo contenuto. Orologio, cavo per la ricarica è un foglietto illustrativo.

8.0

Costruzione ed vestibilità

Pebble 7

Dal punto di vista estetico Pebble non è un prodotto particolarmente appariscente e come tale può tranquillamente essere confuso, nelle forme, per un orologio classico. Le linee sono morbide e ben pensate, anche se un po’ “spezzate” dai tastoni di plastica, molto vistosi e sporgenti, abbastanza comodi da premere, ma non certo belli da vedere. Stessa considerazione per i connettori a vista per la ricarica magnetica. Il cinturino in gomma è abbasntaza comodo tiene lo smarwatch saldo su qualsiasi polso. Possibile comunque sostituirlo con un cinturino a piacimento.

7.0

Hardware

Secondo noi Pebble è più un orologio con funzioni smart (come il Casio per capirsi), piuttosto che un vero smartwatch come possono essere il Sony o il Samsung. Questo ci viene in parte confermato anche dall’hardware che l’azienda ha scelto di utilizzare. Parliamo di qualcosa cone 128 KB di RAM e 1 MB di memoria interna. Quanto basta comunque per far girare perfettamente il software. Non è presente la connettività Wi-Fi o NFC, mentre è invece presente, ovviamente, il Bluetooth nella variante 4.0 a basso consumo energetico. L’orologio è perfettamente impermeabile e può essere utilizzato fino a 40 metri sott’acqua (anche salata). Difficile dare un voto all’hardware, visto che si tratta di una categoria molto diversa da quella a cui siamo abituati. Troppo poca la memoria interna e peccato per l’assenza di NFC.

8.0

Display

Pebble 4

Lo schermo è in tecnologia e-paper ed ha una risoluzione di 144×168 pixel. Non farà la stessa bella figura dello schermo del Galaxy Gear, ma essendo questo prima di tutto un orologio questa soluzione l’abbiamo trovata ottimale. E’ l’unico fra gli smartwatch provati ad oggi ad essere sempre visibile, con l’ora sempre visualizzata, senza bisogno di nessuna interazione. L’immagine è così ben visibile che la retroilluminazione è del tutto inutile (ed invisibile) durante il giorno.

8.0

Software

Alla voce “software” entra in gioco il lato “smart” di questo dispositivo. Le possibilità rimangono comunque molto limitate, ma l’interazione con uno smartphone Android (o anche iOS) è tangibile e funzionale. Parliamo sopratutto della possibilità di ricevere le notifiche (con vibrazione) al nostro polso. Le applicazioni nativamente supportate non sono molte, ma sono comunque le più popolari: GMail, Hangout e WhatsApp in testa. Possiamo poi gestire i brani musicali in ascolto sullo smartphone (molto ampia la lista di software compatibili), gestire delle sveglie e sopratutto cambiare le proprie watchfaces (ovvero il quadrante dell’orologio) fra migliaia presenti in rete. E’ questa forse la sua funzione più divertente. Essendo Pebble un orologio, potrete, con discreta semplicità, ogni giorno cambiare il quadrante con uno che più vi aggrada, sempre però rimanendo nel limite delle 8 watchfaces installate contamporaneamente.

Sì, è possibile anche installare programmi aggiuntivi, ma sono quasi tutti a pagamento e le funzioni che offrono sono solitamente molto limitate. Presenti comunque alcuni software per la corsa o programmi come cronometri o notifiche specifiche per altri software.

8.0

Autonomia

L’autonomia di Pebble è di circa 5 giorni, tenendolo costantemente acceso, anche la notte. Molto bene, anche se a nostro parere con uno schermo e-paper si poteva fare ancora qualcosa in più.

7.0

Prezzo

Il prezzo di Pebble è di 150$ dal sito ufficiale. Purtroppo con la spedizione in Italia si aggiungono altri circa 30€ di oneri doganali al momento della consegna. Con la covnersione in euro arriviamo quindi a circa 150€, a nostro parere troppi per un dispositivo che vuole essere poco più che un orologio 2.0 (se pensiamo che lo SmartWatch Sony costa 189€).

Foto

Giudizio Finale

Pebble

7.1

Pebble

Pebble è, come detto anche in apertura, un orologio con delle funzioni "smart", che divideremmo con un 50% di watchfaces e un 50% di altro. Non aspettatevi le funzionalità che possono avere i dispositivi della concorrenza, ma per quello che promette di fare Pebble non vi deluderà. Non è perfetto e per chi non vuole spendere 150€ per un prodotto che ha ancora enormi margini di miglioramento conviene aspettare un modello futuro. Ma se siete dei geek veri e i tastoni non vi preoccupano, Pebble vi darà un assaggio di wearable device del futuro ad un prezzo tutto sommato contenuto.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona autonomia
  • Resistente all'acqua
  • Tante skin
  • Ottima visibilità del display
Contro
  • Poca memoria interna
  • Poche applicazioni
  • Tasti di qualità media
  • Software Android macchinoso